(all. 3 - art. 1)
                     "ALLEGATO D) - SCHEMA 3 (*)
                            SEZIONE PRIMA
         Informazioni relative all'emittente le obbligazioni
I - INFORMAZIONI SULL'EMITTENTE LE OBBLIGAZIONI OGGETTO DELLA DOMANDA
    DI AMMISSIONE ALLA QUOTAZIONE.
  1 - Denominazione e forma giuridica dell'emittente.
  2  - Sede sociale e sede amministrativa principale (se quest'ultima
e' diversa dalla sede sociale).
  3 - Estremi dell'atto costitutivo.
  4 - Durata dell'emittente.
  5  -  Legislazione  in  base  alla  quale  l'emittente opera e fori
competenti in caso di controversia.
      -------------------------------------------------------
   (*) Il prospetto deve contenere tutte le informazioni indicate nel
presente schema, anche nell'ipotesi in cui i dati  e  le  notizie  da
fornire abbiano contenuto negativo.
  6  - Estremi di iscrizione nel registro delle imprese e negli altri
registri aventi rilevanza per legge.
  7  -  Indicazione  dell'oggetto  sociale e riferimento all'articolo
dello statuto in cui esso e' descritto.
  8  -  Indicazione  dei  luoghi  in  cui possono essere consultati i
documenti  che  l'emittente  nel  prospetto  dichiara  di  mettere  a
disposizione del pubblico.
II - INFORMAZIONI SUL CAPITALE SOCIALE DELL'EMITTENTE.
  1  -  Ammontare  attuale del capitale sociale sottoscritto; numero,
categorie e valore nominale (o parita' contabile) dei titoli  che  lo
rappresentano,  con  indicazione  per ogni categoria di titoli emessi
delle  caratteristiche  principali  e  dei   relativi   diritti   (in
particolare quelli inerenti alla ripartizione degli utili).
  Eventuale  parte  del capitale sottoscritto ancora da liberare, con
indicazione del numero o del valore nominale globale e  della  natura
dei  titoli non interamente liberati, suddivise, se del caso, in base
alla percentuale di versamento effettuata per le diverse categorie.
  2  - Indicazione dell'eventuale esistenza di discipline particolari
di legge o di statuto concernenti  l'acquisto  e/o  il  trasferimento
delle azioni o degli altri titoli rappresentativi del capitale.
  3  - Indicazione dell'eventuale esistenza di capitale deliberato ma
non sottoscritto o di impegni per l'aumento del capitale (es. aumento
di   capitale  da  eseguire,  aumento  al  servizio  di  un  prestito
obbligazionario  convertibile,  ecc.)  ovvero  di  una  delega   agli
amministratori  attributiva  del  potere  di  deliberare  aumenti del
capitale, fornendo in particolare:
   l'ammontare di detto capitale ed i termini di sottoscrizione delle
azioni o di scadenza dell'impegno o della delega;
   le  categorie  di  titolari di diritti alla sottoscrizione di tale
capitale;
   le   condizioni   e   le   modalita'   di   emissione  dei  titoli
corrispondenti a detto capitale.
  4  -  Ammontare  delle  obbligazioni  convertibili  o  con buoni di
acquisto o di sottoscrizione emesse con indicazione delle  condizioni
e modalita' di conversione, acquisto o sottoscrizione.
  5  - Indicazione del numero, del valore di carico in bilancio e del
valore  nominale  (o  della  parita'  contabile)  dei  propri  titoli
rappresentativi  del  capitale  acquisiti  e  detenuti in portafoglio
direttamente o indirettamente, anche attraverso societa' fiduciarie o
per interposta persona.
  6   -   Indicazione   di  eventuali  autorizzazioni  dell'assemblea
all'acquisto di propri titoli rappresentativi del  capitale  fornendo
in particolare:
   il residuo numero di titoli da acquistare;
   la durata residua per la quale l'autorizzazione e' accordata;
   il  corrispettivo  minimo e il corrispettivo massimo stabiliti per
l'acquisto.
  7   -   Indicazione   dell'eventuale  esistenza,  o  della  mancata
conoscenza  di  pattuizioni  o  accordi  tra   i   soci   in   merito
all'esercizio  dei  diritti  inerenti  i  titoli  rappresentativi del
capitale ed al trasferimento degli stessi, comunemente definiti  come
sindacati di voto o di blocco.
  8  -  Indicazione  delle  persone  fisiche  o  giuridiche,  se note
all'emittente, che direttamente  o  indirettamente,  singolarmente  o
congiuntamente,   esercitano   o   possono  esercitare  un  controllo
sull'emittente stessa  ed  indicazione  della  frazione  di  capitale
detenuta  che da' diritto di voto. Per controllo congiunto si intende
il controllo esercitato da piu' societa', enti o  persone  che  hanno
concluso  fra  loro  un  accordo  che  puo'  indurle  ad adottare una
politica  comune  nei  confronti  dell'emittente.  Indicazione  delle
eventuali  modifiche  rilevanti  che  hanno  riguardato  il controllo
dell'emittente nel corso dell'ultimo triennio.
  9 - Indicazione dei soci che, secondo le risultanze del libro soci,
delle  comunicazioni   ricevute   e/o   di   altre   informazioni   a
disposizione,  possiedono  titoli  rappresentativi  del  capitale con
diritto di voto in misura superiore al 2% del capitale  sociale.  Per
ogni  socio  dovra'  essere indicata la percentuale di partecipazione
con il relativo  di  titoli  posseduti  (distinguendo  tra  le  varie
categorie di titoli).
III - INFORMAZIONI CONCERNENTI GLI ORGANI SOCIALI.
  1  - Consiglio di amministrazione (o organo amministrativo comunque
denominato): composizione e scadenza, con indicazione,  per  ciascuno
dei  membri, della carica, del nome, del domicilio, del luogo e della
data di nascita,  nonche'  dell'eventuale  appartenenza  al  comitato
esecutivo.
  2  -  Collegio  sindacale  (o  organo interno di controllo comunque
denominato): composizione e scadenza, con indicazione,  per  ciascuno
dei  membri, della carica, del nome, del domicilio, del luogo e della
data di nascita.
  3 - Soci accomandatari: nome, domicilio, luogo e data di nascita.
  4  - Membri dell'organo di direzione: nome, domicilio, luogo e data
di nascita.
  5  -  Principali  attivita'  svolte  dai componenti il consiglio di
amministrazione,  dai  membri  del  collegio  sindacale,   dai   soci
fondatori,  dai  soci  accomandatari  e  dai  membri  dell'organo  di
direzione al di fuori della societa' o  dell'ente  allorche'  abbiano
rilievo nei confronti dell'emittente.
IV - CONTROLLO ESTERNO SUI CONTI.
  1 - Societa' di revisione.
  2 - Durata del conferimento.
  3  - Indicazione dell'eventuale certificazione dei bilanci relativi
agli ultimi tre esercizi, specificando la societa' di  revisione  che
ha rilasciato tale certificazione e la sua sede.
  4 - Se l'emittente ha redatto il bilancio consolidato e lo ha fatto
certificare, le informazioni di cui ai punti da 1 a 3 dovranno essere
riportate anche per il bilancio consolidato.
  5  - Eventuale organo esterno (diverso dalla societa' di revisione)
che ha verificato i conti annuali  negli  ultimi  tre  esercizi,  con
indicazione del nome, della qualifica e del domicilio.
  6  -  Qualora  fossero riportate nel prospetto informazioni o dati,
diversi dai bilanci annuali, verificati dalla societa' di revisione o
dall'eventuale  organo esterno o interno di controllo, indicazione di
tali parti del prospetto.
  7 - Se la societa' di revisione ovvero l'organo esterno di verifica
ha espresso rilievi o  ha  rifiutato  l'attestazione,  e'  necessario
evidenziarlo   con   espresso  rinvio  alla  relativa  documentazione
contenuta in appendice.
V - INFORMAZIONI CONCERNENTI L'ATTIVITA' DELL'EMITTENTE.
  1  -  Descrizione  dei  principali  settori  e mercati di attivita'
dell'emittente,  con  indicazione  delle  principali   categorie   di
prodotti venduti e/o di servizi prestati, con particolare riguardo ai
nuovi prodotti o servizi e/o ai nuovi settori e mercati di  attivita'
ed alla recente evoluzione dell'attivita' produttiva e di vendita.
  2  - Descrizione, ubicazione e destinazione dei principali beni che
compongono il patrimonio immobiliare, con  separata  indicazione  dei
principali  stabilimenti  dell'emittente  (si  intende per principali
stabilimenti quelli che contribuiscono per piu' del 10% al volume  di
affari od alla produzione).
  3  -  Descrizione  e  destinazione degli eventuali beni in uso (es.
locazione o leasing), se rilevanti per l'attivita' dell'emittente.
  4 - Informazioni circa l'eventuale dipendenza da brevetti, licenze,
contratti industriali, commerciali o finanziari o da procedimenti  di
fabbricazione, se rilevanti per l'attivita' dell'emittente.
  5 - Per le societa' o enti che hanno beni gratuitamente devolvibili
indicazione della durata, della scadenza  e  delle  condizioni  delle
relative concessioni.
  6   -  Per  societa'  o  enti  esercenti  attivita'  mineraria,  di
estrazione di idrocarburi, di sfruttamento di cave  e  miniere  o  di
altre  attivita'  analoghe:  descrizione  dei giacimenti; stime delle
riserve  economicamente  sfrutta-  bili  e  durata  probabile   dello
sfruttamento;  indicazioni circa la durata e le principali condizioni
delle  concessioni  di   sfruttamento,   nonche'   delle   condizioni
economiche   del   loro  sfruttamento;  indicazione  dello  stato  di
avanzamento dei lavori relativi all'inizio dello sfruttamento.
  7  - Ripartizione dell'importo netto del volume d'affari realizzato
negli ultimi due esercizi secondo categorie di attivita' e secondo  i
mercati  geografici,  qualora,  in base all'organizzazione di vendita
dei prodotti e di prestazione dei servizi, tali categorie  e  mercati
presentino tra loro delle differenze rilevanti.
  8  -  Eventi  eccezionali  che  hanno  influito  sulle informazioni
fornite ai punti da 1 a 7.
  9 - Personale (*):
    a)  numero  dei  dipendenti  negli ultimi tre esercizi, ripartiti
secondo le principali categorie;
    b)  ricorso  alla  Cassa  Integrazione Guadagni (numero persone e
periodi).
  10  -  Indicazioni  relative alla politica di ricerca e sviluppo di
nuovi prodotti e/o  servizi  e  processi  seguita  negli  ultimi  tre
esercizi  e relativi programmi (purche' basate su elementi concreti).
  11 - Investimenti:
    a)  ammontare dei principali investimenti effettuati negli ultimi
tre esercizi (compresi gli interessi in altre imprese  quali  azioni,
quote, obbligazioni, ecc.);
    b)   ammontare   degli  investimenti  effettuati  nei  mesi  gia'
trascorsi dell'esercizio in corso (compresi gli  interessi  in  altre
imprese   quali   azioni,  quote,  obbligazioni,  ecc.)  e  forme  di
finanziamento;
    c)  principali  investimenti  in corso di attuazione (esclusi gli
interessi in via di acquisizione in altre imprese)  ripartizione  del
volume di tali investimenti in base alla loro ubicazione (in Italia o
all'estero) e forme di finanziamento;
    d)  ammontare,  forme  di  finanziamento  e  periodo  previsto di
realizzazione dei principali investimenti futuri che siano gia' stati
oggetto  di  un  impegno  definitivo  da parte degli organi direttivi
(esclusi  gli  interessi  che  dovranno  essere  acquisiti  in  altre
imprese).
  12  - Indicazione di qualsiasi procedimento giudiziario o arbitrale
che possa  avere,  o  abbia  avuto  di  recente,  effetti  importanti
sull'attivita' dell'emittente.
  13   -   Indicazione   di   eventuali   interruzioni  di  attivita'
dell'emittente  che  possano  avere,  o  abbiano  avuto  di  recente,
importanti effetti sulla sua situazione economico-finanziaria.
  14 - Posizione fiscale:
    a) ultimo esercizio definito;
    b)  valutazione dell'eventuale contenzioso in essere alla data di
compilazione del bilancio d'esercizio;
    c)  ammontare  delle perdite riportabili a nuovo ai fini fiscali,
ripartendo l'importo per ciascun anno di formazione;
    d) indicazione delle eventuali esenzioni o riduzioni d'imposta di
cui la societa' o ente fruisca o abbia goduto nell'ultimo triennio.
  15  -  Se l'emittente fa parte di un gruppo di imprese, descrizione
sommaria del gruppo e del ruolo che essa ricopre in tale  ambito  con
particolare  riguardo  alle  linee  strategiche  afferenti i rapporti
commerciali, finanziari e di prestazioni accentrate di servizi tra le
imprese del gruppo.
  16  -  Se  l'emittente  e'  la  holding di un gruppo di imprese, le
informazioni di cui ai punti da 1 a 14 dovranno essere fornite  anche
per il gruppo e per i singoli settori omogenei di attivita'.
      -------------------------------------------------------
   (*)  I  dati  relativi al personale vanno forniti sia con riguardo
alla media dell'esercizio, sia  relativamente  alla  situazione  alla
data di chiusura dell'esercizio stesso.
VI - INFORMAZIONI RIGUARDANTI IL PATRIMONIO, LA SITUAZIONE
     FINANZIARIA ED I RISULTATI ECONOMICI DELL'EMITTENTE.
  1   -   Bilanci   riclassificati  secondo  i  criteri  dell'analisi
finanziaria (Stato Patrimoniale e Conto  Profitti  e  Perdite)  degli
ultimi tre esercizi presentati sotto forma di tabella comparativa.
  Al  momento  della  domanda  non  devono  essere  trascorsi piu' di
diciotto  mesi  dalla  data  di  chiusura   dell'esercizio   cui   si
riferiscono gli ultimi conti annuali pubblicati.
  2  -  Rendiconti  finanziari  relativi  agli  ultimi  tre  esercizi
presentati sotto forma di tabella comparativa.
  3  -  Prospetti  delle  variazioni  nelle voci del patrimonio netto
relativi agli ultimi tre esercizi.
  4  -  Note  esplicative  ai  documenti di cui ai punti da 1 a 3 con
particolare riguardo anche ai principi contabili adottati.
  5 - Qualora la data di chiusura dell'ultimo esercizio sia anteriore
di  oltre  nove  mesi,  situazione  patrimoniale  e  conto  economico
infra-annuali  dell'emittente,  riclassificati  e  corredati  di note
esplicative,  relativi  almeno  ai  sei  mesi  successivi  all'ultimo
esercizio  chiuso,  laddove possibile confrontati con quelli relativi
al periodo omogeneo dell'esercizio  precedente.  Se  tale  situazione
provvisoria  e'  stata  verificata e/o certificata cio' dovra' essere
indicato.
  6 - Se l'emittente e' la holding di un gruppo di imprese e redige i
conti annuali consolidati dovranno essere forniti:
    a)  i  documenti  di  cui  ai  punti  da  1 a 3 riferiti ai conti
consolidati di gruppo;
    b)  i  prospetti  di  raccordo tra l'utile ed il patrimonio netto
della capogruppo con l'utile ed il patrimonio netto consolidato degli
ultimi tre esercizi;
    c) le note esplicative di cui al punto 4 relative ai documenti di
cui  al  precedente  punto  a),  contenenti  anche  i   principi   di
consolidamento  adottati  e l'area di consolidamento (denominazione e
sede).
  Inoltre,  se  i  conti  annuali sono consolidati integralmente, per
ciascuna delle imprese rientranti nell'area di consolidamento  dovra'
essere  indicata  la  quota  degli  interessi dell'insieme dei terzi,
ovvero  qualora  il  consolidamento  sia  stato  effettuato  su  base
proporzionale,  la  quota del consolidamento calcolato in base a tali
interessi;
    d) i documenti di cui al punto 5 relativi al gruppo.
  7  -  Se  l'emittente  e'  la holding di un gruppo di imprese e non
redige  i  conti   annuali   consolidati,   devono   essere   fornite
significative  e dettagliate informazioni complementari relative alla
situazione  consolidata  del  gruppo  ed   ai   rapporti   economici,
patrimoniali e finanziari con le societa' del gruppo.
  8  -  Se  i  conti  annuali  non consolidati o consolidati non sono
conformi  alle  disposizioni  delle  direttive  del  Consiglio  delle
Comunita'  Europee  concernenti  i  bilanci  delle societa' e se tali
documenti  non  rappresentano  in  modo  veritiero  e   corretto   la
situazione  patrimoniale,  economica  e  finanziaria  dell'emittente,
dovranno   essere   fornite   informazioni   piu'   dettagliate   e/o
complementari.
  9 - Indicazione alla data piu' recente possibile (che dovra' essere
precisata) dei seguenti dati:
   importo  globale dei prestiti obbligazionari ancora da rimborsare,
facendo una distinzione fra i prestiti garantiti  e  i  prestiti  non
garantiti;
   importo  globale di tutti gli altri prestiti e debiti, facendo una
distinzione fra prestiti e debiti garantiti e prestiti e  debiti  non
garantiti;
   importo globale degli impegni soggetti a condizioni.
  10  -  Informazioni  riguardanti  singolarmente  le  imprese in cui
l'emittente partecipa in misura tale da avere  un'incidenza  notevole
sulla  valutazione del patrimonio, della situazione finanziaria e dei
risultati economici dell'emittente stessa.
  In ogni caso, dovranno essere fornite le informazioni relative alle
imprese   nelle   quali   l'emittente   detiene,    direttamente    o
indirettamente,  una  partecipazione,  qualora  l'incidenza  di  tale
partecipazione  rappresenti  almeno  il  10%  del  patrimonio   netto
dell'emittente,  o  contribuisca  per  almeno  il  10%  al  risultato
economico della stessa, oppure, nel caso di un gruppo,  allorche'  il
valore  contabile  di questa partecipazione rappresenti almeno il 10%
del patrimonio netto consolidato, o contribuisca per almeno il 10% al
risultato economico consolidato del gruppo.
  In  particolare,  le soprarichieste informazioni dovranno essere le
seguenti:
    a) denominazione e sede sociale dell'impresa;
    b) settore di attivita';
    c) capitale sottoscritto;
    d) frazione di capitale detenuta;
    e) riserve;
    f) importo netto del volume di affari;
    g)  risultato economico proveniente dalle attivita' ordinarie (*)
dopo la tassazione e risultato economico netto dell'ultimo esercizio;
    h)  valore  al  quale  l'emittente contabilizza le azioni o quote
eventualmente detenute;
    i)  importo  ancora  da  versare  relativamente  a dette azioni o
quote;
    l)  ammontare dei dividendi percepiti nell'ultimo esercizio sulle
azioni o quote detenute;
    m)  importo dei crediti e dei debiti dell'emittente nei confronti
dell'impresa partecipata;
   n) indicazione dell'eventuale certificazione del bilancio.
   Tali  informazioni possono essere omesse qualora l'emittente provi
che la partecipazione riveste solo carattere provvisorio.
      -------------------------------------------------------
   (*)  Gli  elementi utili per la determinazione del risultato della
gestione ordinaria sono ricavabili dallo schema  di  conto  economico
ispirato  ai criteri di classificazione della IV Direttiva CEE del 25
luglio 1978,  n.  660,  che  comprende  i  risultati  della  gestione
operativa  o tipica e quelli della gestione finanziaria. Inoltre, per
'componenti straordinari di reddito' si intende in via  generale  far
riferimento,  oltre  che  alla  citata  direttiva, anche al principio
contabile n. 8 IASC (International  Accounting  Standards  Commitee).
Possono  altresi' essere omesse le informazioni previste alle lettere
da e) a g) qualora l'impresa in cui la partecipazione e' detenuta non
pubblichi i propri conti annuali.
  11   -   Indicazione   per   le   partecipazioni   direttamente   o
indirettamente  detenute  dall'emittente,  non  comprese  tra  quelle
indicate  al  precedente  punto  10: della denominazione e della sede
sociale, del numero  di  titoli  che  la  rappresentano,  del  valore
attribuito   in  bilancio  e  della  percentuale  di  possesso.  Tali
informazioni  possono  essere  omesse  qualora  siano  riportate  nei
documenti allegati al prospetto. In tal caso dovra' essere effettuato
uno specifico rinvio al documento corrispondente.
VII - INFORMAZIONI RELATIVE ALL'ANDAMENTO RECENTE ED ALLE
      PROSPETTIVE DELL'EMITTENTE.
  1 - Indicazioni circa eventuali fatti verificatisi dopo la chiusura
dell'esercizio cui si riferisce l'ultimo bilancio pubblicato, se  non
gia'   adeguatamente  commentati,  che  possano  incidere  in  misura
rilevante sulla situazione  finanziaria,  patrimoniale  ed  economica
dell'emittente.
  2 - Indicazioni generali sull'andamento degli affari dell'emittente
dalla chiusura dell'esercizio  cui  si  riferisce  l'ultimo  bilancio
pubblicato,  che  consentano una ragionevole previsione dei risultati
dell'esercizio in corso, ed in particolare:
    a)  indicazione  delle  tendenze  piu'  significative  registrate
nell'andamento della produzione, delle vendite, delle  scorte  e  del
volume delle ordinazioni;
    b)    indicazione    delle    recenti    tendenze   manifestatesi
nell'evoluzione dei costi e dei prezzi di vendita;
    c) evoluzione della struttura finanziaria.
  3  -  Se  l'emittente  e'  holding  di  un  gruppo  di  imprese, le
informazioni di cui ai precedenti punti 1 e 2 dovranno essere fornite
anche per il gruppo e per i singoli settori omogenei di attivita'.
                           SEZIONE SECONDA
       Informazioni riguardanti le obbligazioni e l'ammissione
VIII - INFORMAZIONI RIGUARDANTI LE OBBLIGAZIONI E L'AMMISSIONE.
  1  -  Indicazione del fatto che i titoli oggetto della domanda sono
gia' diffusi presso il  pubblico,  ovvero  vengono  diffusi  mediante
offerta in borsa.
  2 - Denominazione esatta e natura dei titoli.
  3 - Numero dei titoli e valore dei tagli.
  4  -  Moneta  del prestito (se il prestito e' espresso in unita' di
conto convenzionale, va riportato il suo  statuto  contrattuale),  ed
eventuale opzione di cambio.
  5 - Valore nominale del prestito (se tale importo non e' stabilito,
cio' va indicato).
  6 - Prezzo di emissione e di rimborso.
  7  -  Tasso  di  interesse nominale (se sono previsti piu' tassi di
interesse, indicazione delle condizioni di modifica).
Qualora   sia  prevista  la  variabilita'  del  tasso  di  interesse,
indicazione dei parametri e dei valori  di  riferimento  (riportando,
ove necessario, un esempio di calcolo degli interessi periodici).
  8  -  Indicazione  del tasso di rendimento effettivo ed indicazione
sommaria delle modalita' di calcolo di tale rendimento.
  9 - Scadenza, modalita' e termini di liquidazione e pagamento degli
interessi.
  10  -  Descrizione  dei  diritti e dei vantaggi di qualsiasi natura
connessi ai titoli, con indicazione delle modalita',  dei  termini  e
delle condizioni di concessione di tali vantaggi e relative modalita'
di calcolo.
  11 - Durata del prestito ed eventuali scadenze intermedie.
  12 - Decorrenza del godimento.
  13 - Modalita' di ammortamento del prestito e relative procedure di
rimborso.
  14  -  Eventuali  clausole di postergazione dei diritti inerenti le
obbligazioni da ammettere alla quotazione rispetto  ad  altri  debiti
dell'emittente gia' contratti o futuri.
  15  -  Indicazione della natura e dell'estensione delle garanzie ed
impegni  eventualmente  assunti  per  garantire  il  buon  esito  del
prestito  (rimborso  delle  obbligazioni  e degli interessi), nonche'
indicazione dei luoghi nei quali il pubblico puo' accedere  ai  testi
dei contratti relativi a tali garanzie ed impegni.
  16  - Termine di prescrizione degli interessi, del capitale e degli
altri diritti connessi, con indicazione di chi trae vantaggio da tale
prescrizione.
  17 - Regime fiscale.
  18 - Indicazione del regime di circolazione.
  19 - Eventuali restrizioni imposte alla libera negoziabilita' delle
obbligazioni dalle condizioni di emissione.
  20  -  Nome,  qualifica (o denominazione) e sede del rappresentante
degli obbligazionisti, indicando le  principali  norme  che  regolano
tale  rappresentanza  con  particolare  riferimento a quelle relative
alle modalita' di sostituzione del rappresentante.
  Indicazione  dei  luoghi  nei  quali  il  pubblico puo' accedere ai
documenti che disciplinano tale rappresentanza.
  21  -  Indicazioni  relative  al  classamento  dei  titoli  oggetto
dell'ammissione alla quotazione.
  22  - Se i titoli oggetto dell'ammissione alla quotazione sono gia'
trattati su altri mercati  regolamentati,  regolarmente  funzionanti,
riconosciuti  ed  aperti,  indicazione  dei  mercati  in  questione e
dell'andamento di tali titoli  determinato  in  relazione  ai  prezzi
fatti registrare nell'ultimo semestre.
IX - INFORMAZIONI RELATIVE A RECENTI OPERAZIONI AVENTI AD OGGETTO I
     TITOLI PER I QUALI SI RICHIEDE L'AMMISSIONE ALLA QUOTAZIONE.
  1  -  Ammontare  totale  dell'emissione  e/o  della  cessione o del
collocamento e numero dei titoli che sono stati o saranno emessi  e/o
ceduti e collocati.
  2  - Delibere, autorizzazioni ed omologazioni in virtu' delle quali
i titoli sono stati o saranno emessi e/o collocati,  con  indicazione
dei relativi estremi.
  3  -  Destinatari  dell'offerta,  con  indicazione  degli eventuali
criteri di individuazione degli stessi.
  4  -  Se  l'emissione  o  il  collocamento  sono  o  saranno  fatti
contemporaneamente sui mercati di piu' Stati e se una parte e'  o  e'
stata riservata ad alcuni di essi, indicazione di tale parte.
  5  -  Data  di  apertura  e  di chiusura della sottoscrizione o del
collocamento dei  titoli  ed  indicazione  delle  persone  fisiche  o
giuridiche  incaricate  esclusivamente di raccogliere le richieste di
sottoscrizione o di acquisto  dei  titoli  oggetto  dell'offerta,  ed
indicazione  dell'eventuale  possibilita'  di chiusura anticipata del
periodo d'offerta.
  6  - Prezzo di sottoscrizione, di cessione e di offerta al pubblico
- ovvero indicazione delle relative modalita' di pubblicizzazione  ed
indicazione  dell'ammontare delle spese messe esplicitamente a carico
del sottoscrittore o dell'acquirente.
  7  -  Quantitativi  minimi  prenotabili,  multipli  e  quantitativi
massimi. Per le  eventuali  assegnazioni  superiori  ai  quantitativi
massimi,   indicazione  dei  soggetti  abilitati  ad  effettuarne  la
richiesta, nonche' della percentuale massima di assegnazione.
  8   -   Criteri   di  riparto  (con  esclusione  dell'insindacabile
giudizio).
  9 - Modalita' e termini di comunicazione ai richiedenti di avvenuta
assegnazione dei titoli.
  10 - Modalita' e termini di pagamento del prezzo.
  11  -  Modalita'  e  termini  di  consegna  dei  titoli  (eventuale
creazione di certificati provvisori),  ovvero  indicazione  del  loro
deposito presso la Monte Titoli S.p.A.
  12  - Indicazione dei soggetti che hanno effettuato o effettueranno
il collocamento, hanno assunto o assumeranno a fermo l'emissione,  ne
garantiscono  o  ne  garantiranno  il  buon  esito. Se l'assunzione a
fermo, o la garanzia, non riguardano la totalita' dell'emissione,  si
dovra'   indicare  la  quota  non  coperta  e  la  sorte  dei  titoli
eventualmente non collocati. Indicazione del soggetto che si  impegna
a  comunicare  alla Consob gli esiti delle verifiche effettuate circa
la regolarita' delle operazioni di collocamento, nonche' i  risultati
del collocamento stesso.
  13  -  Indicazione  delle  modalita'  e  dei  termini relativi agli
eventuali accordi di riacquisto dei titoli oggetto dell'offerta.
  14  - Ammontare netto, per l'emittente, del ricavato dall'emissione
e sua destinazione prevista.
X - INFORMAZIONI RIGUARDANTI L'AMMISSIONE ALLA QUOTAZIONE.
  1  -  Borse  presso  le  quali e' o sara' chiesta l'ammissione alla
quotazione.
  2   -  Organismi  finanziari  che,  all'atto  dell'ammissione  alla
quotazione dei titoli, svolgono il servizio  titoli  per  l'emittente
sul territorio dello Stato.
  3 - Data dalla quale i titoli saranno quotati, se nota.
XI - APPENDICI.
  1  -  Bilanci  degli  ultimi  tre  esercizi  presentati in forma di
tabella comparativa.
  2  - Relazioni di certificazione eventualmente disponibili relative
ai bilanci di cui al punto 1.
  3  - Relazione degli organi interni o esterni di controllo, diversi
dalle societa' di revisione, dei conti annuali relative  agli  ultimi
tre esercizi.
  4 - Relazione degli amministratori relativa al bilancio dell'ultimo
esercizio  ed  indicazione  del  fatto   che   le   relazioni   degli
amministratori  relative  ai  due bilanci precedenti sono disponibili
nei luoghi indicati al precedente capitolo I, punto 8.
  5  -  Se l'emittente ha redatto i bilanci consolidati relativi agli
ultimi  tre  esercizi  e  li  ha  fatti  certificare,  relazioni   di
certificazione relative a tali bilanci.
  6 - Statuto sociale.
  7 - Regolamento del prestito.
XII - INFORMAZIONI RELATIVE AI RESPONSABILI DEL PROSPETTO.
  1 - Nome e qualifica delle persone fisiche e/o denominazione e sede
delle persone giuridiche che si assumono la responsabilita' dei  dati
e  delle  notizie  contenuti  nel prospetto o eventualmente di talune
parti di esso. In  quest'ultimo  caso,  indicazione  delle  parti  in
questione.
  2  -  Dichiarazione  dei  responsabili  citati al punto precedente,
redatta secondo il modello di seguito riportato, che,  per  quanto  a
loro  conoscenza  e  limitatamente alle parti del prospetto di cui si
assumono la responsabilita', i dati in esso contenuti rispondono alla
realta' e non vi sono omissioni che possano alterarne la portata.
                       MODELLO DI DICHIARAZIONE
                          DI RESPONSABILITA'
  Il presente prospetto informativo e' conforme al modello pubblicato
mediante  deposito  presso  l'ArchivioProspetti   della   CONSOB   in
data............................. al N. ........................... e
contiene tutte le informazioni necessarie a valutare  con  fondatezza
la   situazione   patrimoniale   e  finanziaria,  i  risultati  e  le
prospettive dell'emittente, nonche' i diritti connessi con  i  titoli
(azioni, obbligazioni, ecc.) ammessi alla quotazione ufficiale presso
la/le  Borsa/e  Valori  di.............   ........  con  delibera  n.
.............. del..........................
  La responsabilita' della completezza e veridicita' dei dati e delle
notizie contenuti nel prospetto informativo appartiene  ai  redattori
dello  stesso  per  le  parti  di rispettiva pertinenza. Ciascuno dei
redattori  del  prospetto   informativo   si   assume   altresi'   la
responsabilita'  in  ordine  ad  ogni  altro dato e notizia che fosse
tenuto a conoscere e verificare.".