(Allegato C)
                             ALLEGATO C 
                         DESCRIZIONE TECNICA 
I. Sul frontespizio del bollettario o sulla prima pagina  del  modulo
continuo   a   ricalco   devono   essere   riportati   gli   elementi
identificativi individuati nell'allegato "A". 
II. In alto a destra del formulario di identificazione sono  indicati
i prefissi alfabetici di serie, nonche' il numero  progressivo  e  la
data di emissione di ogni  singolo  formulario  che  dovranno  essere
riportati  sul  registro  di  carico  e  scarico  in   corrispondenza
dell'annotazione relativa ai rifiuti cui il formulario si  riferisce,
e il numero progressivo del registro che corrisponde  all'annotazione
dei rifiuti medesimi. 
III. Nella prima sezione dovranno essere riportati: 
    A)  nella  casella  (1)  i  seguenti  dati   identificativi   del
produttore o detentore che effettua la spedizione dei rifiuti: 
    - DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE DELLA IMPRESA 
    - CODICE FISCALE DELL'IMPRESA 
    - INDIRIZZO DELL'IMPIANTO O UNITA' LOCALE DI PARTENZA DEL RIFIUTO
    - EVENTUALE N. ISCRIZIONE ALL'ALBO DELLE IMPRESE CHE EFFETTUANO 
      ATTIVITA' DI GESTIONE RIFIUTI O AUTORIZZAZIONE O ESTREMI DELLA 
      DENUNCIA DI INIZIO DI ATTIVITA' EFFETTUATA AI SENSI DEGLI ARTT.
      31 E 33, DEL DECRETO LEGISLATIVO 5.2.97, N. 22. 
    B) Nella casella (2), destinatario, dovranno essere  riportati  i
seguenti dati relativi all'impresa  che  effettua  le  operazioni  di
recupero o smaltimento: 
    - DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE DELL'IMPRESA 
    - CODICE FISCALE 
    - INDIRIZZO DELL'UNITA' LOCALE DI DESTINAZIONE DEL RIFIUTO 
    - EVENTUALE N. ISCRIZIONE ALL'ALBO DELLE IMPRESE CHE EFFETTUANO 
      ATTIVITA' Dl GESTIONE RIFIUTI O AUTORIZZAZIONE O ESTREMI DELLA 
      DENUNCIA DI INIZIO DI ATTIVITA' EFFETTUATA AI SENSI DEGLI ARTT.
      31 E 33, DEL DECRETO LEGISLATIVO 5.2.97, N. 22. 
    C). Nella casella (3), trasportatore, dovranno essere riportati i
seguenti dati relativi alla impresa che  effettua  il  trasporto  dei
rifiuti: 
    - DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE DELLA IMPRESA 
    - CODICE FISCALE DELL'IMPRESA 
    - INDIRIZZO DELLA IMPRESA 
    - NUMERO ISCRIZIONE ALL'ALBO DELLE IMPRESE CHE EFFETTUANO 
      ATTIVITA' DI GESTIONE RIFIUTI 
      Qualora si  tratti  di  trasporto  di  rifiuti  non  pericolosi
effettuato direttamente dal produttore dei rifiuti stessi i  predetti
dati dovranno essere sostituiti da apposita dichiarazione. 
IV. Nella seconda sezione dovranno essere riportate eventuali 
annotazioni 
V. Nella terza sezione dovranno essere riportati: 
    A) alla casella (4), caratteristiche del rifiuto, i seguenti dati
relativi ai rifiuti trasportati: 
    - CODICE C.E.R. E NOME CODIFICATO DEL RIFIUTO 
    - CARATTERISTICHE FISICHE CODIFICATE: 1. Solido pulverulento; 2. 
      Solido non pulverulento; 3. Fangoso palabile; 4. Liquido. 
    - CARATTERISTICHE CODIFICATE DI PERICOLO DI CUI ALL'ALLEGATO D 
      INDIVIDUATE SULLA BASE DELL'ALLEGATO E AL PRESENTE DECRETO, 
      PROPRIE DEL SINGOLO RIFIUTO (PER I RIFIUTI PERICOLOSI). 
    B) alla casella (5) l'indicazione se il rifiuto e'  destinato  ad
operazioni di recupero o di  smaltimento,  e,  nel  caso  in  cui  il
rifiuto   sia   destinato   allo   smaltimento   in   discarica,   le
CARATTERISTICHE  CHIMICO-FISICHE  DEI  RIFIUTI  NECESSARIE   PER   LO
SMALTIMENTO IN DISCARICA. 
    C) alla casella (6) la quantita' di rifiuti trasportati  espressa
in kg. o in litri (in partenza o da verificare a destino) 
    D) alla casella (7) il percorso dei rifiuti trasportati (se  dive
rso dal piu' breve). 
    E) alla casella (8) l'indicazione se il rifiuto e' o non e' 
soggetto alle norme sul trasporto ADR/RID 
VI. Nella quarta sezione il produttore/detentore e  il  trasportatore
devono: 
  A) nella casella (9), apporre la  propria  firma  per  l'assunzione
della responsabilita' delle informazioni riportate nel formulario. 
  B)  nella  casella  (10),  trascrivere  il  cognome  e   nome   del
conducente, l'identificativo del mezzo di trasporto, la data e  l'ora
di partenza. 
VII. Nella quinta sezione, casella (11), il destinatario dei  rifiuti
dovra' indicare se il carico di rifiuti e' stato accettato o respinto
e, nel primo caso, la quantita' di rifiuti ricevuta, nonche' la data,
l'ora e la firma.