(Allegato III)
                                                         Allegato III 
 
Individuazione del fabbisogno  residuo  di  impianti  di  trattamento
                       della frazione organica 
        dei rifiuti urbani raccolta in maniera differenziata 
 
    La stima del fabbisogno residuo  di  trattamento  della  frazione
organica dei rifiuti urbani  raccolta  in  maniera  differenziata  e'
stata ricavata per differenza tra la capacita' di  trattamento  delle
singole regioni (allegato I) e  il  fabbisogno  teorico  stimato  per
ciascuna regione (allegato II). 
    La stima del fabbisogno residuo e' stata definita sul presupposto
che  la  quota  minima  di  materiale  Ā«strutturanteĀ»   in   ingresso
(costituita da materiale  ligneo-cellulosico,  di  cui  gli  impianti
hanno bisogno  tecnicamente  per  effettuare  il  compostaggio),  sia
garantita dalla raccolta differenziata della  frazione  organica  dei
rifiuti urbani. 
    La tabella B individua per ciascuna regione  i  valori  minimi  e
massimi in termini di fabbisogno residuo da soddisfare di impianti di
recupero della frazione organica dei rifiuti  derivanti  da  raccolta
differenziata espresso in tonnellate/anno. 
 
              Parte di provvedimento in formato grafico