Art. 26 
 
Contributo statale alle spese straordinarie sostenute dalle regioni e
  dalle province autonome. ((Differimento di termini  in  materia  di
  finanza regionale)) 
 
  1. La dotazione del Fondo di cui all'articolo 16, comma  8-septies,
del  decreto-legge  21  ottobre  2021,  n.   146,   convertito,   con
modificazioni, dalla legge 17 dicembre 2021, n. 215, e'  incrementata
di ulteriori 400 milioni di euro per l'anno 2022. 
  2.  Agli  oneri  derivanti  dal  comma  1  si  provvede  ai   sensi
dell'articolo 42. 
  ((2-bis. Per l'anno 2022, i termini del 30 aprile e del  31  maggio
di cui all'articolo 1, comma 174, della legge 30  dicembre  2004,  n.
311, sono differiti rispettivamente al 15 giugno e al 15 luglio. 
  2-ter. Per le regioni  e  le  province  autonome  di  Trento  e  di
Bolzano, i termini previsti dall'articolo 18, comma 1, lettere  b)  e
c), del decreto legislativo  23  giugno  2011,  n.  118,  sono  cosi'
differiti, per l'anno 2022: 
    a) il rendiconto relativo all'anno 2021 e' approvato da parte del
Consiglio entro il 30 settembre 2022, con preventiva approvazione  da
parte della Giunta entro il 30 giugno 2022; 
    b) il bilancio consolidato relativo all'anno  2021  e'  approvato
entro il 30 novembre 2022. 
  2-quater. All'articolo 1, comma 286, secondo periodo,  della  legge
30 dicembre 2021, n. 234, dopo le parole: «alla data  di  entrata  in
vigore» sono inserite le seguenti: «della legge di conversione».))