(Allegato-art. 22)
                              Art. 22. 
                                Pausa 
 
    1. Qualora la prestazione di lavoro giornaliera ecceda le sei ore
il personale, purche' non in turno, ha diritto a beneficiare  di  una
pausa di almeno trenta minuti al  fine  del  recupero  delle  energie
psicofisiche e della eventuale consumazione  del  pasto,  secondo  la
disciplina di cui all'art. 86 del CCNL 12 febbraio 2018. 
    2. La durata della pausa e la sua  collocazione  temporale,  sono
definite in funzione della tipologia di orario di lavoro nella  quale
la pausa e' inserita, nonche' in  relazione  alla  disponibilita'  di
eventuali  servizi  di  ristoro,   alla   dislocazione   delle   sedi
dell'amministrazione  nella  citta',  alla  dimensione  della  stessa
citta'. 
    3. Una diversa e  piu'  ampia  durata  della  pausa  giornaliera,
rispetto a quella stabilita in ciascun  ufficio,  puo'  essere  anche
prevista per il personale che si trovi nelle  particolari  situazioni
di cui all'art. 26, comma 4, del CCNL 12  febbraio  2018  (Orario  di
lavoro flessibile). 
    4. La prestazione lavorativa, quando esercitata nell'ambito di un
orario di lavoro giornaliero superiore alle sei ore, puo' non  essere
interrotta dalla pausa in presenza  di  attivita'  per  le  quali  va
obbligatoriamente assicurata la continuita' dei servizi. 
    5. Il presente articolo disapplica e sostituisce  l'art.  23  del
CCNL 12 febbraio 2018.