Art. 42.
                 Commissione per il deposito legale
  1.  E'  istituita,  presso  il  Ministero, un'apposita Commissione,
denominata:   ┬źCommissione  per  il  deposito  legale┬╗,  con  compiti
consultivi, di controllo e monitoraggio dell'attuazione della legge e
del  presente regolamento, ai sensi dell'articolo 5, comma 5, lettera
d), della legge.
  2.  La Commissione esprime, su richiesta della competente Direzione
generale   del   Ministero,  pareri  sulle  problematiche  specifiche
derivanti  dall'attuazione  della  legge  e  propone linee guida e di
indirizzo  al Ministero, anche in ordine alla individuazione di nuove
categorie  di  documenti  e  circa  i  criteri  e  le modalita' delle
esenzioni di cui all'articolo 5, comma 5, lettera d), della legge.
  3. La Commissione e' composta:
    a)  dal  Direttore  generale  per  i  beni librari e gli istituti
culturali;
    b)  da un rappresentante designato dal Ministro per l'innovazione
e le tecnologie;
    c) dal Direttore della Biblioteca nazionale centrale di Roma;
    d) dal Direttore della Biblioteca nazionale centrale di Firenze;
    e)   dal   Direttore   della  Discoteca  di  Stato  e  del  Museo
dell'audiovisivo;
    f) dal Direttore dell'Istituto nazionale della grafica;
    g) dal Direttore della Cineteca nazionale;
    h)   dal   Direttore  della  Biblioteca  centrale  giuridica  del
Ministero della giustizia;
    i) da un rappresentante designato dall'ANCI;
    l) da un rappresentante designato dall'UPI;
    m)   da   un   rappresentante  designato  dal  Coordinamento  dei
presidenti  delle  regioni  e  delle province autonome di Trento e di
Bolzano.
  4. In relazione agli argomenti trattati possono essere sentiti:
    a) il Direttore della Biblioteca del Senato della Repubblica;
    b) il Direttore della Biblioteca della Camera dei deputati;
    c)  il  Direttore  della Biblioteca del Consiglio nazionale delle
ricerche;
    d)  un  rappresentante  della Societa' italiana autori ed editori
(SIAE);
    e)  i  rappresentanti dei soggetti obbligati al deposito indicati
dalle rispettive associazioni di categoria, compresi i rappresentanti
degli operatori di telecomunicazioni e di internet;
    f)   un  rappresentante  dell'Associazione  italiana  biblioteche
(AIB).
  5.  La  partecipazione  alla  Commissione  e' a titolo gratuito. Ai
componenti  della commissione non sono attribuiti gettoni, indennita'
e rimborsi di alcun tipo.
  6.  Il supporto segretariale per il funzionamento della Commissione
e'  assicurato  dalla  Direzione  generale  per  i beni librari e gli
istituti culturali.
 
          Nota all'art. 42:
              -  Per  l'art.  5,  comma 5,  lettera d),  della  legge
          15 aprile 2004, n. 106, si veda in nota alle premesse.