Art. 46. 
 Estinzione del giudizio per cessazione della materia del contendere 
 
  1. Il giudizio si estingue, in  tutto  o  in  parte,  nei  casi  di
definizione delle pendenze tributarie previsti dalla legge e in  ogni
altro caso di cessazione della materia del contendere. 
  2.  La  cessazione  della  materia  del  contendere  e'  dichiarata
((...)), con decreto del presidente o con sentenza della commissione.
Il provvedimento presidenziale e' reclamabile a norma dell'art. 28. 
  ((3. Nei casi di definizione  delle  pendenze  tributarie  previsti
dalla legge le spese del giudizio  estinto  restano  a  carico  della
parte che le ha anticipate.)) 
-------------- 
AGGIORNAMENTO (19) 
  La Corte Costituzionale, con sentenza 4-12 luglio 2005, n. 274  (in
G.U. 1a  s.s.  20/7/2005,  n.  29),  ha  dichiarato  l'illegittimita'
costituzionale del comma 3 del presente articolo "nella parte in  cui
si riferisce alle ipotesi di cessazione della materia del  contendere
diverse dai casi di definizione delle  pendenze  tributarie  previsti
dalla legge".