IL MINISTRO DELL'INDUSTRIA
                   DEL COMMERCIO E DELL'ARTIGIANATO
  Visto il testo unico delle leggi sull'esercizio delle assicurazioni
private, approvato con decreto del  Presidente  della  Repubblica  13
febbraio  1959,  n. 449, e le successive disposizioni modificative ed
integrative;
  Visto il regolamento approvato con regio decreto 4 gennaio 1925, n.
63, e le successive disposizioni modificative ed integrative;
  Vista  la  legge  12  agosto 1982, n. 576, recante la riforma della
vigilanza sulle assicurazioni;
  Visto  il  decreto del Presidente della Repubblica 4 marzo 1983, n.
315, recante  la  riorganizzazione  della  Direzione  generale  delle
assicurazioni   private  e  di  interesse  collettivo  del  Ministero
dell'industria, del commercio e dell'artigianato;
  Vista  la  legge  22  ottobre 1986, n. 742, recante nuove norme per
l'esercizio delle assicurazioni sulla vita;
  Vista  la  domanda in data 30 luglio 1987 della societa' per azioni
Sara vita, con sede in Roma, intesa ad  ottenere  l'approvazione  del
nuovo   testo  del  regolamento  della  gestione  degli  investimenti
denominata "Fondo piu'";
  Vista  la  nota  in data 25 settembre 1987, con la quale l'Istituto
per  la  vigilanza  sulle  assicurazioni  private  e   di   interesse
collettivo  - ISVAP, ha comunicato che non esistono elementi ostativi
alla emanazione del provvedimento richiesto con la domanda anzidetta;
                               Decreta:
  In sostituzione del regolamento previgente e' approvato, secondo il
testo autenticato e depositato presso  il  Ministero  dell'industria,
del   commercio   e   dell'artigianato  -  Direzione  generale  delle
assicurazioni private e di interesse collettivo, un nuovo  testo  del
regolamento  della  gestione  degli  investimenti  denominata  "Fondo
piu'", presentato dalla societa' per azioni Sara vita,  con  sede  in
Roma.
  Il  suddetto  regolamento disciplinera' la gestione di cui al comma
precedente a decorrere dal 1› gennaio 1988.
   Roma, addi' 30 dicembre 1987
                                               Il Ministro: BATTAGLIA