IL MINISTRO DEL LAVORO
                      E DELLA PREVIDENZA SOCIALE
  Vista  la  sentenza del 25 giugno 1987 con la quale il tribunale di
Parma ha dichiarato lo stato d'insolvenza della societa'  cooperativa
a  r.l.  Stalla sociale S. Lucia, con sede in Basilicagoiano di Monte
Chiarugolo (Parma);
  Ritenuta  la necessita' di sottoporre la cooperativa in parola alla
procedura della liquidazione coatta amministrativa;
  Visti  gli  articoli  2540  del  codice civile e 194 e seguenti del
regio decreto 16 marzo 1942, n. 267;
  Tenuto   conto   delle  designazioni  effettuate  dall'associazione
nazionale di rappresentanza e tutela del  movimento  cooperativo  cui
l'ente  predetto aderisce, ai sensi dell'art. 9 della legge 17 luglio
1975, n. 400;
  Tenuto  conto  dell'importanza  dell'impresa  ai  sensi del secondo
comma dell'art. 198 del regio decreto 16 marzo 1942, n. 267;
                               Decreta:
  La societa' cooperativa a r.l. Stalla sociale S. Lucia, con sede in
Basilicagoiano di Monte Chiarugolo  (Parma),  costituita  per  rogito
notaio  G.  Bergonzi  di  Parma in data 13 dicembre 1972, e' posta in
liquidazione coatta amministrativa ai sensi e per gli effetti di  cui
agli  articoli  2540  del  codice  civile  e 194 e seguenti del regio
decreto 16 marzo 1942, n. 267, e i signori dott. G. Battista Fregoso,
residente  a Borgo Antini, 3, Parma; rag. G. Carlo Minardi, residente
in via Mafalda di Savoia, 2, Parma e avv. Armando Gallo, residente in
via Sud Africa, 33, Roma, ne sono nominati commissari liquidatori.
  Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
   Roma, addi' 24 febbraio 1988
                                                 Il Ministro: FORMICA