Con  decreto  ministeriale  n.  701 del 23 aprile 1992, registrato
alla Corte dei conti il 27 maggio 1992, registro n. 8, foglio n. 153,
il costo di intervento di cui all'art. 2 dell'ordinanza  n.  2212/FPC
del  3  febbraio 1992, ai fini della determinazione del contributo di
cui all'art. 6 della legge 31 dicembre 1991, n.  433,  e'  stabilito,
per  l'anno  1991  in  L.  841.000  al  mq  comprensivo  di  costo di
elevazione, costo di fondazioni, sistemazioni esterne,  allacciamenti
e  degli  oneri  complementari  quali  le  spese generali e tecniche,
l'acquisizione area e le urbanizzazioni, le prospezioni  geognostiche
e l'I.V.A.
   Tale  costo  e'  elevato a L. 869.000 al mq nel caso in cui faccia
carico al  proprietario  la  spesa  per  la  demolizione  totale  del
fabbricato danneggiato.