IL MINISTRO DI GRAZIA E GIUSTIZIA
  Vista la nota del presidente della corte di appello  di  Napoli  n.
86/92  Gab  in  data  21  novembre  1992, dalla quale risulta che gli
uffici  giudiziari  del  distretto  di  detta  corte   indicati   nel
dispositivo   del  presente  decreto  non  sono  stati  in  grado  di
funzionare nei giorni dal 17 settembre al 10  ottobre  1992  a  causa
dell'astensione dal lavoro del personale dipendente;
  Visti  gli articoli 1 e 2 del decreto legislativo 9 aprile 1948, n.
437, concernente la proroga dei termini di decadenza  in  conseguenza
del mancato funzionamento degli uffici giudiziari;
                              Decreta:
  In  conseguenza  del  mancato  funzionamento  dei  seguenti  uffici
giudiziari del distretto della corte di appello di Napoli nei  giorni
dal  17  settembre  al 10 ottobre 1992, i termini di decadenza per il
compimento di atti presso i detti uffici  o  a  mezzo  del  personale
addettovi,  scadenti  nei  giorni  sopra indicati o nei cinque giorni
successivi, sono prorogati di quindici giorni a decorrere dalla  data
di  pubblicazione del presente decreto nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica:
   corte di appello di Napoli;
   tribunale di Napoli;
   pretura di Napoli;
   sezione distaccata di Acerra;
   sezione distaccata di Afragola;
   sezione distaccata di Barra;
   sezione distaccata di Capri;
   sezione distaccata di Casoria;
   sezione distaccata di Castellammare;
   sezione distaccata di Cicciano;
   sezione distaccata di Frattamaggiore;
   sezione distaccata di Gragnano;
   sezione distaccata di Ischia;
   sezione distaccata di Marano di Napoli;
   sezione distaccata di Marigliano;
   sezione distaccata di Nola;
   sezione distaccata di Ottaviano;
   sezione distaccata di Pomigliano d'Arco;
   sezione distaccata di Pompei;
   sezione distaccata di Portici;
   sezione distaccata di Pozzuoli;
   sezione distaccata di S. Anastasia;
   sezione distaccata di Sorrento;
   sezione distaccata di Torre Annunziata;
   sezione distaccata di Torre del Greco;
   tribunale per i minorenni di Napoli;
   tribunale di S. Angelo dei Lombardi;
   pretura circondariale di S. Angelo dei Lombardi;
   sezione distaccata di Calitri;
   sezione distaccata di Montella;
   tribunale di Avellino;
   pretura circondariale di Avellino;
   sezione distaccata di Cervinara;
   sezione distaccata di Lauro;
   sezione distaccata di Montoro Superiore;
   tribunale di S. Maria Capua Vetere;
   pretura circondariale di S. Maria Capua Vetere;
   sezione distaccata di Aversa;
   sezione distaccata di Capua;
   sezione distaccata di Carinola;
   sezione distaccata di Pignataro Maggiore;
   sezione distaccata di Piedimonte Matese;
   sezione distaccata di Sessa Aurunca;
   sezione distaccata di Teano;
   sezione distaccata di Trentola Ducente;
   sezione distaccata di Maddaloni;
   tribunale di Ariano Irpino;
   pretura circondariale di Ariano Irpino;
   sezione distaccata di Grottaminarda;
   sezione distaccata di Mirabella E.;
   tribunale di Benevento;
   pretura circondariale di Benevento;
   sezione distaccata di Airola;
   sezione distaccata di Guardia Sanframondi;
   sezione distaccata di Montesarchio;
   sezione distaccata di S. Giorgio del Sannio;
   sezione distaccata di Solopaca.
    Roma, 3 dicembre 1992
                                                Il Ministro: MARTELLI