IL RETTORE
  Visto lo statuto dell'Universita' degli studi di Salerno, approvato
con  decreto  del  Presidente  della  Repubblica 18 dicembre 1968, n.
1468, e successive integrazioni e modificazioni;
  Visto  il  testo  unico  delle  leggi   sull'istruzione   superiore
approvato con regio decreto 31 agosto 1933, n. 1592;
  Visto  il  regio  decreto legge 20 giugno 1935, n. 1071, convertito
nella legge 2 gennaio 1936, n. 73;
  Visto il regio decreto 30 settembre 1938,  n.  1652,  e  successive
modificazioni;
  Vista la legge 11 aprile 1953, n. 312;
  Visto il decreto del Presidente della Repubblica 11 luglio 1980, n.
382;
  Vista  la  legge  9  maggio  1989,  n.  168,  con la quale e' stato
istituito il Ministero dell'universita' e della ricerca scientifica e
tecnologica;
  Visto il decreto del  Ministro  dell'universita'  e  della  ricerca
scientifica   e   tecnologica   del   30   ottobre  1992  concernente
modificazioni all'ordinamento didattico universitario  del  corso  di
laurea  in  scienze  dell'informazione ed al diploma universitario in
informatica;
  Visto il decreto del Presidente della Repubblica  25  ottobre  1991
contenente  il  piano  di  sviluppo delle universita' per il triennio
1991-93;
  Visto  il  decreto  ministeriale  31   ottobre   1992   concernente
l'autorizzazione    alle   universita'   di   istituire   i   diplomi
universitari;
  Viste  le  proposte  di  modifica  dello  statuto  formulate  dalle
autorita' accademiche di questa Universita';
  Visto  il  parere  favorevole  espresso dal Consiglio universitario
nazionale nell'adunanza del 21 aprile 1994;
                              Decreta:
  Lo statuto dell'Universita' degli  studi  di  Salerno  approvato  e
modificato  con  i  decreti indicati nella premessa, e' ulteriormente
modificato come appresso:
  Art. 47/a (Facolta' di scienze matematiche, fisiche e naturali).  -
La  facolta' di scienze matematiche, fisiche e naturali conferisce il
diploma di laurea in:
   fisica;
   matematica;
   informatica;
   chimica;
   scienze biologiche, sede gemmata di Benevento;
   scienze geologiche, sede gemmata di Benevento.
  Art. 47/ b - La facolta' di scienze matematiche, fisiche e naturali
rilascia il diploma universitario in:
   metodologie fisiche;
   scienza dei materiali;
   matematica;
   informatica.
  Art. 50/a (Corso di laurea in informatica). - La durata  del  corso
di  laurea  in informatica e' di cinque anni. Il titolo di ammissione
e' quello previsto dalle vigenti disposizioni di legge.
  Ogni  insegnamento  comprende  una  o  due  unita'  didattiche (nel
seguito u.d.).
  Il corso di laurea e' organizzato in un biennio propedeutico  e  un
triennio di applicazione, comprendenti rispettivamente 20 e 40 unita'
didattiche.  Il triennio di applicazione si articola in orientamenti,
indicati annualmente dalle strutture didattiche. Gli insegnamenti del
biennio propedeutico sono gli stessi per tutti gli  studenti,  mentre
quelli  del  triennio  sono in parte comuni e in parte dipendenti dal
particolare orientamento scelto.
  La suddivisione dei corsi e' la seguente:
Primo anno:
  * Programmazione I: 2 u.d.
  * Laboratorio di informatica I: 2 u.d.
  * Architettura degli elaboratori I: 2 u.d.
  * Analisi matematica I: 2 u.d.
  * Matematica discreta I: 2 u.d.
  Gli insegnamenti contrassegnati con asterisco sono comuni al  corso
di diploma universitario in informatica (art. 50/ b).
  L'insegnamento  di  laboratorio  di informatica I e' coordinato con
quello di programmazione I e le prove di esame  dei  due  corsi  sono
svolte congiuntamente e danno luogo ad un unico voto. Per un efficace
svolgimento delle attivita' sperimentali viene assicurato un rapporto
ordinariamente  non  superiore  a cento tra il numero di studenti che
frequentino i corsi di laboratorio e il numero dei docenti di  questi
corsi.
Secondo anno:
  * Sistemi operativi: 2 u.d.
  * Laboratorio di sistemi operativi: 1 u.d.
  * Algoritmi e strutture dati I: 2 u.d.
  * Laboratorio di algoritmi e strutture dati: 1 u.d.
  Analisi matematica II: 1 u.d.
  Logica matematica 1: u.d.
  Fisica generale I: 2 u.d.
  Gli  insegnamenti contrassegnati con asterisco sono comuni al corso
di diploma universitario in informatica (art. 50/ b).
  L'insegnamento di laboratorio di sistemi  operativi  e'  coordinato
con  quello  di  sistemi  operativi e le prove di esame dei due corsi
sono svolte congiuntamente e danno luogo ad un unico voto.
  L'insegnamento di laboratorio di  algoritmi  e  strutture  dati  e'
coordinato  con  quello di algoritmi e strutture dati I e le prove di
esame dei due corsi sono svolte congiuntamente e danno  luogo  ad  un
unico voto.
Triennio di applicazione (insegnamenti obbligatori per
  tutti gli orientamenti - 12 unita' didattiche):
  Linguaggi di programmazione: 2 u.d.
  Algoritmi e strutture dati II: 2 u.d.
  Architettura degli elaborati II: 2 u.d.
  Calcolo delle probabilita' e statistica matematica: 1 u.d.
  Analisi numerica: 2 u.d.
  Ricerca operativa: 1 u.d.
  Fisica generale II: 1 u.d.
  Teoria dell'informazione: 1 u.d.
  I   restanti   insegnamenti  (12  unita'  didattiche)  sono  scelti
nell'ambito degli orientamenti,  e  si  distinguono  in  insegnamenti
caratterizzanti  per 8 unita' didattiche e insegnamenti complementari
per le restanti unita' didattiche.
  Gli insegnamenti  caratterizzanti  per  ciascun  orientamento  sono
indicati   annualmente   dalle   strutture   didattiche   tra  quelli
appartenenti  ai  settori   scientifico-disciplinari   sottoindicati.
Alcuni di essi potranno anche essere scelti dallo studente tra gruppi
indicati    annualmente   dalle   strutture   didattiche   per   ogni
orientamento.
  Gli insegnamenti complementari sono scelti dallo studente in gruppi
indicati  annualmente   dalle   strutture   didattiche   comprendenti
insegnamenti  attivati dalla facolta' di scienze matematiche, fisiche
e naturali nei settori scientifico-disciplinari  sottoindicati;  essi
possono  anche  essere  scelti  tra  gli altri insegnamenti impartiti
nella facolta' di scienze matematiche, fisiche e naturali, o in altre
facolta', secondo piani di studio approvati individualmente.
  Indipendentemente dall'orientamento  seguito,  i  piani  di  studio
dovranno   contenere  insegnamenti  caratterizzanti  o  complementari
afferenti al settore scientifico-disciplinare di informatica  per  un
totale di almeno quattro unita' didattiche.
  I  nomi  degli  insegnamenti  potranno  essere  corredati di numeri
romani progressivi o di sottotitoli che evidenzino il  livello  o  il
contenuto del relativo corso.
Settori scientifico-disciplinari:
  Informatica (K05B)
  Algebra (A01B)
  Logica matematica (A01A)
  Geometria (A01C)
  Analisi matematica (A02A)
  Probabilita' e statistica matematica (A02B)
  Analisi numerica (A04A)
  Ricerca operativa (A04B)
  Fisica generale (B01A)
  Fisica (B01B)
  Elettronica (K01X)
  Automatica (K04X)
  Cibernetica (K05C)
  Telecomunicazioni (K03X)
  Bioingegneria elettronica (K06X)
  Sistemi di elaborazione delle informazioni (K05A)
  Economia e direzione delle imprese (P02B)
  Ingegneria economico-gestionale (I27X)
  Per  ottenere l'iscrizione al triennio di applicazione del corso di
laurea in informatica, lo studente deve aver superato  gli  esami  di
insegnamenti del biennio propedeutico corrispondenti ad almeno dodici
unita' didattiche ed una prova di conoscenza della lingua inglese.
  L'esame  congiunto  relativo  ai  corsi  di  "Programmazione  I"  e
"Laboratorio  di  informatica  I"  corrisponde   a   quattro   unita'
didattiche; l'esame congiunto relativo al corso di "Sistemi operativi
I"  e  "Laboratorio di sistemi operativi", e quello relativo al corso
di "Algoritmi e strutture dati  I"  e  "Laboratorio  di  algoritmi  e
strutture dati" corrispondono ciascuno a tre unita' didattiche.
  Gli  insegnamenti il cui nome e' corredato di un numero romano sono
propedeutici a  quelli  di  pari  nome  corredati  di  numero  romano
successivo,  e  i  relativi esami devono essere sostenuti nell'ordine
indicato da tali numeri. Le strutture didattiche  potranno  stabilire
annualmente  ulteriori  precedenze  tra  gli  esami  sulla  base  dei
programmi di insegnamento.
  Gli insegnamenti e gli esami del biennio propedeutico del corso  di
diploma  universitario  in informatica sono riconosciuti per il corso
di laurea in informatica, salvo delibera delle  strutture  didattiche
per  stabilire  l'equivalenza  dei  nomi,  se  afferenti  ai  settori
scientifico-disciplinari di  informatica;  o  di  analisi  matematica
relativamente  al  calcolo  differenziale e integrale; o di algebra o
geometria relativamente ai fondamenti della matematica  discreta.  In
particolare  gli  insegnamenti  e  gli  esami  di  diploma  impartiti
nell'Universita'  di  Salerno,  in  comune  al  corso  di  laurea  in
informatica  (contrassegnati con asterisco negli articoli 50/a, 50/b)
sono validi per il corso di laurea senza necessita' di delibera.  Per
gli altri insegnamenti ed esami del corso di diploma universitario in
informatica  le  strutture  didattiche  stabiliscono  annualmente  le
modalita' per l'eventuale riconoscimento ai fini del corso di laurea.
  Per l'ammissione all'esame di laurea e' necessario aver superato le
prove  di  valutazione  di  tutti gli insegnamenti del piano di studi
prescelto per quarantaquattro unita' didattiche.  L'esame  di  laurea
consiste nella discussione di una dissertazione scritta.
  Art.  50/b  (Corso  di  diploma universitario in informatica). - La
durata del corso di diploma universitario in informatica  e'  di  tre
anni.  Il  titolo  di  ammissione  e'  quello  previsto dalle vigenti
disposizioni di legge.
  Ogni insegnamento  comprende  una  o  due  unita'  didattiche  (nel
seguito u.d.).
  Il  corso di diploma e' organizzato in un biennio propedeutico e un
terzo anno di applicazione, comprendenti rispettivamente venti e  sei
unita' didattiche.
  La suddivisione dei corsi e' la seguente:
Primo anno:
  * Programmazione I: 2 u.d.
  * Laboratorio di informatica I: 2 u.d.
  * Architettura degli elaboratori I: 2 u.d.
  * Analisi matematica I: 2 u.d.
  * Matematica discreta: 2 u.d.
  Gli  insegnamenti contrassegnati con asterisco sono comuni al corso
di laurea in informatica (art. 50/a).
  L'insegnamento di laboratorio di informatica I  e'  coordinato  con
quello  di  programmazione  I  e le prove di esame dei due corsi sono
svolte congiuntamente e danno luogo ad un univo voto. Per un efficace
svolgimento delle attivita' sperimentali viene assicurato un rapporto
ordinariamente non superiore a cento tra il numero  di  studenti  che
frequentino  i corsi di laboratorio e il numero dei docenti di questi
corsi.
Secondo anno:
  * Sistemi operativi: 2 u.d.
  * Laboratorio di sistemi operativi: 1 u.d.
  * Algoritmi e strutture dati I: 2 u.d.
  * Laboratorio di algoritmi e strutture dati: 1 u.d.
  Calcolo delle probabilita' e statistica matematica: 1 u.d.
  Calcolo numerico: 1 u.d.
  Programmazione II: 1 u.d.
  Ricerca operativa e gestione aziendale: 1 u.d.
  Gli  insegnamenti contrassegnati con asterisco sono comuni al corso
di laurea in informatica (art. 50/a).
  L'insegnamento di laboratorio di sistemi  operativi  e'  coordinato
con  quello  di  sistemi  operativi e le prove di esame dei due corsi
sono svolte congiuntamente e danno luogo ad un unico voto.
  L'insegnamento di laboratorio di  algoritmi  e  strutture  dati  e'
coordinato  con  quello di algoritmi e strutture dati I e le prove di
esame dei due corsi sono svolte congiuntamente e danno  luogo  ad  un
unico voto.
Terzo anno di applicazione - Insegnamenti obbligatori per tutti gli
   studenti (4 unita' didattiche):
  Basi di dati e sistemi informativi: 2 u.d.
  Ingegneria del software: 1 u.d.
  Sistemi di elaborazione: reti di calcolatori: 1 u.d.
  Le restanti due unita' didattiche devono essere scelte in un gruppo
di   insegnamenti   nelle   applicazioni  dell'informatica,  indicati
annualmente dalle strutture didattiche.
  Ogni  anno,  prima  dell'apertura  delle  iscrizioni,   il   senato
accademico  e  il  consiglio  di  amministrazione,  sulla  base delle
indicazioni motivate  fornite  dalla  facolta',  possono  fissare  un
numero  massimo  di  studenti ammessi all'iscrizione al primo anno di
corso.
  Per ottenere l'iscrizione al terzo anno di applicazione del diploma
in  informatica,  lo  studente  deve  aver  superato  gli  esami   di
insegnamenti del biennio propedeutico corrispondenti ad almeno dodici
unita'   didattiche.   L'esame   congiunto   relativo   ai  corsi  di
"Programmazione I" e "Laboratorio  di  algoritmi  e  strutture  dati"
corrispondono ciascuno a tre unita' didattiche.
  I  nomi  degli  insegnamenti  potranno  essere  corredati di numeri
romani progressivi o di sottotitoli che evidenzino il  livello  o  il
contenuto del relativo corso.
  Gli  insegnamenti il cui nome e' corredato di un numero romano sono
propedeutici a  quelli  di  pari  nome  corredati  di  numero  romano
successivo,  e  i  relativi esami devono essere sostenuti nell'ordine
indicato da tali numeri. Le strutture didattiche  potranno  stabilire
annualmente  ulteriori  precedenze  tra  gli  esami  sulla  base  dei
programmi di insegnamento.
  Gli insegnamenti e gli esami del biennio propedeutico del corso  di
laurea  in  informatica,  sono  riconosciuti  per il corso di diploma
universitario  in  informatica,  salvo   delibera   delle   strutture
didattiche  per  stabilire  l'equivalenza  dei  nomi, se afferenti ai
settori  scientifico-disciplinari  di  informatica;  o   di   analisi
matematica  relativamente  al calcolo differenziale e integrale; o di
algebra o geometria  relativamente  ai  fondamenti  della  matematica
discreta.  In  particolare  gli insegnamenti e gli esami del corso di
laurea in informatica impartiti nell'Universita' di Salerno in comune
al corso di diploma  in  informatica  (contrassegnati  con  asterisco
negli  articoli 50/a, 50/b) sono validi per il corso di diploma senza
necessita' di delibera.
  Per gli  altri  insegnamenti  ed  esami  del  corso  di  laurea  in
informatica,   o   del   precedente   corso   di  laurea  in  scienze
dell'informazione o dei corsi di laurea o di diploma universitario in
fisica  o  in  ingegneria,  le  strutture   didattiche   stabiliscono
annualmente  le  modalita' per l'eventuale riconoscimento ai fini del
corso di diploma in informatica.
  Per l'ammissione all'esame di diploma e' necessario  aver  superato
le  prove di valutazione di tutti gli insegnamenti del piano di studi
prescelto,  per  ventisei  unita'  didattiche.  L'esame  di   diploma
consiste nella discussione di un progetto svolto sotto la guida di un
relatore;   tale  progetto  puo'  essere  svolto  in  un  periodo  di
addestramento presso una  azienda  o  un  ente  esterno,  pubblico  o
privato,  secondo  modalita'  stabilite  annualmente  dalle strutture
didattiche.
   Fisciano, 30 agosto 1994
                                                 Il rettore: EGIZIANO