IL COMITATO INTERMINISTERIALE
                   PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA
  Vista  la  legge  19  dicembre  1992,  n. 488, che ha convertito in
legge, con modificazioni, il decreto-legge 22 ottobre 1992,  n.  415,
recante  modifiche  alla  legge  1  marzo  1986,  n.  64,  in tema di
disciplina organica dell'intervento straordinario nel  Mezzogiorno  e
norme per l'agevolazione delle attivita' produttive;
  Visto  il  decreto legislativo 3 aprile 1993, n. 96, concernente il
trasferimento delle competenze dei  soppressi  Dipartimento  per  gli
interventi  straordinari  nel Mezzogiorno e Agenzia per la promozione
dello sviluppo del Mezzogiorno, a norma dell'art. 3  della  legge  19
dicembre 1992, n. 488;
  Vista la legge 4 dicembre 1993, n. 493, che ha convertito in legge,
con  modificazioni,  il decreto-legge 5 ottobre 1993, n. 398, recante
disposizioni  per  l'accelerazione  degli  investimenti  a   sostegno
dell'occupazione e per la semplificazione dei procedimenti in materia
edilizia;
  Vista  la  legge 7 aprile 1995, n. 104, che ha convertito in legge,
senza modificazioni, il decreto-legge 8 febbraio 1995, n. 32, recante
disposizioni urgenti per accelerare la concessione delle agevolazioni
alle attivita' gestite dalla  soppressa  Agenzia  per  la  promozione
dello  sviluppo  del  Mezzogiorno,  per  la sistemazione del relativo
personale, nonche' per l'avvio dell'intervento ordinario  nelle  aree
depresse del territorio nazionale;
  Vista  la convenzione n. 244/88, stipulata in data 16 novembre 1989
fra l'Agenzia per la promozione dello sviluppo del Mezzogiorno  e  la
regione  Calabria,  regolante  il  finanziamento  per  assicurare  la
realizzazione del porto turistico e  peschereccio  di  IV  classe  di
Roccella Ionica;
  Vista  la  delibera  CIPE  dell'8  agosto  1995,  pubblicata  nella
Gazzetta  Ufficiale  n.   240   del   13   ottobre   1995,   relativa
all'approvazione  della  perizia  di variante al progetto di cui alla
convenzione n. 244/88, ai sensi dell'art. 8 del  decreto  legislativo
n. 96/1993;
  Vista  la  richiesta  della regione Calabria, pervenuta al Servizio
per l'attuazione della programmazione  economica  in  data  3  giugno
1996,  di proroga del termine della convenzione n. 244/88 di diciotto
mesi a partire dal 16 giugno 1996;
  Visto  il  parere  favorevole  del  nucleo  di  valutazione   degli
investimenti pubblici, reso in data 4 luglio 1996;
  Su  proposta  del  Ministro  del  bilancio  e  della programmazione
economica;
                              Delibera
di approvare la proroga del termine della convenzione n. 244/88 al 14
dicembre 1997.
   Roma, 8 agosto 1996
                                       Il Presidente delegato: CIAMPI
 Registrata alla Corte dei conti l'8 ottobre 1996
 Registro n. 1 Bilancio, foglio n. 296