IL MINISTRO DELLA SANITA'
                           di concerto con
                 IL  MINISTRO   DELL'UNIVERSITA'  E
             DELLA  RICERCA   SCIENTIFICA  E TECNOLOGICA
  Vista  la legge  23 dicembre  1996, n.  662, concernente  misure di
razionalizzazione della finanza pubblica;
  Visto  il  decreto-legge  20   giugno  1997,  n.  175,  concernente
disposizioni  urgenti  in  materia di  attivita'  liberoprofessionale
della dirigenza sanitaria del servizio sanitario nazionale;
  Visto, in particolare,  l'art. 4 che prevede che  il Ministro della
sanita', sentita la Conferenza permanente peri rapporti tra lo Stato,
le  regioni   e  le   provincie  autonome,   emana  le   linee  guida
dell'organizzazione dell'attivita' liberoprofessionale;
  Considerato che il predetto art. 4  dispone che le linee guida, per
gli  aspetti riguardanti  il  personale universitario  e le  esigenze
delle didattiche  e della ricerca ,  sono emanate di concerto  con il
Ministro dell'universita' e della ricerca scientifica e tecnologica;
  Visto  il  decreto  del  Ministro della  sanita'  11  giugno  1997,
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 140 del 17 giugno 1997, con il
quale   sono   stati   fissati   i  termini   per   l'attivazione   e
l'organizzazione dell'attivita' liberoprofessionale intramuraria;
  Visto  il  decreto  del  Ministro  della  sanita'  31  luglio  1997
concernente l'attivita' liberoprofessionale  e l'incompatibilita' del
personale della dirigenza del servizio sanitario nazionale;
  Visto il decreto  del Ministro della sanita' 31 luglio  1997 con il
quale  sono   state  emanate   le  linee   guida  dell'organizzazione
dell'attivita' liberoprofessionale intramuraria;
  Sentite le  organizzazioni sindacali del personale  della dirigenza
sanitaria del servizio sanitario nazionale;
  Sentita la  Conferenza permanente per  i rapporti fra lo  Stato, le
regioni e le province autonome;
                              Decreta:
  Le      linee     guida      dell'organizzazione     dell'attivita'
liberoprofessionale  intramuraria  per   gli  aspetti  rigurdanti  il
personale universitario e le esigenze della didattica e della ricerca
sono quelle stabilite dal seguente articolo.
                               Art. 1.
              Organizzazione dell'attivita' intramuraria
  1. I  direttori generali delle  aziende ospedaliere in  cui operano
strutture delle facolta' di medicina e chirurgia, nel provvedere alla
regolamentazione     ed     alla    organizzazione     dell'attivita'
liberoprofessionale   intramuraria,  ivi   compresa  l'attivita'   di
consulenza  in  conformita' alle  disposizioni  ed  alle linee  guida
emanate l'attivita' di consulenza in conformita' alle disposizioni ed
alle linee guida emanate ai sensi degli  articoli 1 e 4, comma 1, del
decreto-legge 20  giugno 19997, n.  175, verificano, con  il concorso
dei  presidi  delle facolta'  di  medicina  e chirurgia  gli  aspetti
riguardanti le esigenze della didattica  e della ricerca, in rapporto
alla   compatibilta'   con   lo   stato   giuridico   del   personale
universitario.
   Roma, 31 luglio 1997
                                            Il Ministro della sanita'
                                                       Bindi
     Il  Ministro   dell'universita'
e della ricerca scientifica e tecnologica
             Berlinguer