Programma  nazionale di  ricerca per  le biotecnologie  avanzate II
 fase.
  Con decreto dirigenziale 22 gennaio  1999, n. 15, e' stata affidata
al  Consorzio polo  nazionale bioelettronica  P.S.T. Elba  - Marciana
(Livorno), l'esecuzione con contratto  di ricerca, da stipulare entro
novanta giorni, dell'oggetto specifico della ricerca e delle relative
attivita' di formazione afferenti al tema n. 9 "Strumentazione per le
biotecnologie avanzate", per un  importo complessivo di 3.361 milioni
di lire - di cui 3.025 milioni  di lire per le attivita' di ricerca e
336 milioni di lire  per le attivita' di formazione -  e nel tempo di
trentasei mesi.
  L'intervento massimo  del Ministero e' fissato  in 2.523,75 milioni
di lire (di cui 2.187,75 per la ricerca e 336 per la formazione).
  Con  decreto  dirigenziale 10  dicembre  1998,  n. 2111,  e'  stata
affidata  al Consorzio  polo nazionale  bioelettronica P.S.T.  Elba -
Marciana  (Livorno),  l'esecuzione  con   contratto  di  ricerca,  da
stipulare entro novanta giorni,  dell'oggetto specifico della ricerca
e  delle relative  attivita' di  formazione  afferenti al  tema n.  7
"Applicazioni di tecniche  integrate strutturafunzione nello sviluppo
di  molecole biologicamente  attive", per  un importo  complessivo di
4.201 milioni di lire - di cui 3.781 milioni di lire per le attivita'
di ricerca e 420  milioni di lire per le attivita'  di formazione - e
nel tempo di trentasei mesi.
  L'intervento massimo  del Ministero e' fissato  in 3.099,25 milioni
di lire (di cui 2.679,25 per la ricerca e 420 per la formazione).
  San Paolo IMI  S.p.a. provvede alla stipula  dei relativi contratti
di ricerca.
  Contratti  e capitolati  tecnici  sono redatti  secondo gli  schemi
approvati con  i decreti  ministeriali 27 luglio  1983 e  21 dicembre
1984.