IL COMMISSARIO GOVERNATIVO
  Vista l'ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 2409
del 28 giugno 1995, con la quale il presidente della giunta regionale
e' stato nominato, ai sensi dell'art. 5 della legge 24 febbraio 1992,
n. 225, commissario governativo per l'emergenza idrica in Sardegna;
  Vista l'ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 2424
del 24 febbraio 1996, con la  quale sono state apportate modifiche ed
integrazioni alla predetta ordinanza n. 2409/95;
  Vista la propria ordinanza n. 8 in data 4 settembre 1995 con cui e'
stato costituito l'ufficio del commissario governativo in Sardegna ed
e'  stato attribuito  il coordinamento  dell'ufficio stesso  all'avv.
Gianfranco  Duranti,  funzionario  dirigente della  regione  autonoma
della Sardegna;
  Atteso che, per la molteplicita' e complessita' degli atti da porre
in  essere,  l'art.  2  della citata  ordinanza  del  Presidente  del
Consiglio  dei  Ministri n.  2409/95  attribuisce  al Commissario  la
facolta' di  nominare subcommissari per l'espletamento  di specifiche
funzioni;
  Vista  l'ordinanza n.  81  del  12 agosto  1997  con  la quale,  in
considerazione della  necessita' di  assicurare la  massima celerita'
nella gestione della contabilita'  speciale di tesoreria intestata al
"Presidente  della  giunta  regionale  -  emergenza  idrica",  l'avv.
Gianfranco Duranti e'  stato nominato subcommissario per  gli atti di
gestione della contabilita' stessa;
  Ritenuto  opportuno,  per  esigenze   di  snellezza  operativa,  in
considerazione  dell'attuale   fase  della   gestione  commissariale,
estendere  la  delega  gia' attribuita  al  predetto  subcommissario,
ricomprendendovi  tutti  gli   atti  attuativi  della  programmazione
commissariale,  ivi  compresi  quelli finalizzati  alla  loro  celere
esecuzione;
                          Dispone e ordina:
  Ferma  restando  l'ordinanza  n.  81 del  12  agosto  1997,  l'avv.
Gianfranco   Duranti,  coordinatore   dell'ufficio  del   commissario
governativo per  l'emergenza idrica in Sardegna,  gia' subcommissario
delegato per la contabilita'  speciale, e' ulteriormente delegato per
l'adozione   delle  ordinanze   e   determinazioni  attuative   della
programmazione   commissariale,   ivi   compresi,  fra   l'altro,   i
provvedimenti di approvazione dei progetti  ed atti conseguenti, e le
ordinanze di deroga normativa  volte ad accelerare l'attuazione degli
interventi ricompresi nella programmazione stessa.
  La  presente ordinanza  sara' pubblicata  nella Gazzetta  Ufficiale
della Repubblica italiana, ai sensi dell'art. 5, comma 6, della legge
24 febbraio  1992, n. 225,  e nel bollettino ufficiale  della regione
Sardegna, parte II.
   Cagliari, 30 luglio 1999
                                  Il commissario governativo: Palomba