IL DIRETTORE GENERALE
          delle risorse umane e delle professioni sanitarie

  Vista  la domanda con la quale la sig.ra Findlay Pauline ha chiesto
il  riconoscimento  del titolo di cardiovascular perfusion conseguito
negli  Stati  Uniti d'America, ai fini dell'esercizio in Italia della
professione  di  tecnico  della  fisiopatologia  cardiocircolatoria e
perfusione cardiovascolare;
  Visto  il decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286, recante testo
unico  delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione
e  norme sulla condizione dello straniero, e successive modificazioni
e integrazioni e, da ultimo, la legge 30 luglio 2002, n. 189;
  Visto il decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1999, n.
394,  che stabilisce le modalita', le condizioni e i limiti temporali
per  l'autorizzazione all'esercizio in Italia, da parte dei cittadini
non  comunitari,  delle professioni ed il riconoscimento dei relativi
titoli;
  Visti, in particolare, gli articoli 49 e 50 del predetto decreto n.
394   del   1999,  che  disciplinano  il  riconoscimento  dei  titoli
professionali  abilitanti all'esercizio di una professione sanitaria,
conseguiti  in  un  Paese  non comunitario da parte dei cittadini non
comunitari;
  Acquisito  il  parere  favorevole  espresso  dalla  Conferenza  dei
servizi  prevista  dall'art.  12  del suddetto decreto legislativo 27
gennaio 1992, n. 115, nella seduta del giorno 26 febbraio 2004;
  Ritenuto pertanto di accogliere la domanda;
  Visto  il  decreto  legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive
modificazioni;
                              Decreta:
  1.  Il titolo di cardiovascular perfusion conseguito nell'anno 1982
presso  il  ┬źNew England Medical Center┬╗ (Centro della medicina della
Nuova  Inghilterra),  Boston  (Stati  Uniti  d'America)  dalla sig.ra
Findlay   Pauline  nata  a  Springfield  Massachusetts  (Stati  Uniti
d'America)  il  giorno  17  novembre  1958,  e'  riconosciuto ai fini
dell'esercizio   in   Italia   della  professione  di  tecnico  della
fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare.
  2. La sig.ra Findlay Pauline e' autorizzata ad esercitare in Italia
nel  rispetto delle quote d'ingresso di cui al decreto legislativo n.
286/1998  e successive modificazioni e integrazioni la professione di
tecnico   della   fisiopatologia   cardiocircolatoria   e  perfusione
cardiovascolare.
  3.  L'esercizio professionale in base al titolo riconosciuto con il
presente decreto e' consentito esclusivamente nell'ambito delle quote
stabilite  ai  sensi dell'art. 3, comma 4, del decreto del Presidente
della  Repubblica 25 luglio 1998, n. 286, e successive integrazioni e
modificazioni,  e,  da  ultimo, dalla legge 30 luglio 2002, n. 189, e
per  il periodo di validita' ed alle condizioni previste dal permesso
o carta di soggiorno.
    Roma, 9 marzo 2004
                                    Il direttore generale: Mastrocola