IL DIRETTORE DELL'AGENZIA
  Visto   il   decreto-legge   25 settembre  2001,  n.  351,  recante
┬źdisposizioni  urgenti in materia di privatizzazione e valorizzazione
del patrimonio immobiliare pubblico e di sviluppo dei fondi comuni di
investimento  immobiliare┬╗,  convertito in legge 23 novembre 2001, n.
410;
  Visto  l'art. 1, comma 2, del decreto-legge n. 351/2001, convertito
in  legge  n.  410/2001,  che  prevede  fra  l'altro,  ai  fini della
ricognizione  del  patrimonio immobiliare pubblico, l'individuazione,
con  appositi  decreti,  dei  beni  immobili  degli enti pubblici non
territoriali.
  Ritenuto  che  l'art.  1,  comma  2, del decreto-legge n. 351/2001,
convertito  in legge n. 410/2001, attribuisce all'Agenzia del demanio
il  compito  di  procedere  all'inserimento  di tali beni in appositi
elenchi, senza incidere sulla titolarita' dei beni stessi;
  Visto  il  decreto  n. 18768 emanato dal direttore dell'Agenzia del
demanio  in  data 31 maggio 2002, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
n.  147  del  25 giugno  2002,  con  il  quale e' stata dichiarata la
proprieta'   in   capo   all'I.N.P.S.   dei  beni  immobili  compresi
nell'allegato   A  al  decreto  medesimo,  individuati  dallo  stesso
istituto con elenco trasmesso con nota n. 300208l del 10 maggio 2002;
  Visto  il  decreto  n. 39466 emanato dal direttore dell'Agenzia del
demanio  in data 8 novembre 2002, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
n.  268  del  15 novembre  2002  con  il  quale  sono state apportate
rettifiche all'allegato A al decreto n. 18768 del 31 maggio 2002;
  Visto  il  decreto  n. 47279 emanato dal direttore dell'Agenzia del
demanio in data 12 dicembre 2003, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
n.  297  del  23 dicembre  2003  con  il  quale  sono state apportate
rettifiche  all'allegato  A  al decreto n. 18768 del 31 maggio 2002 e
all'elenco A del decreto 4 novembre 2002;
  Visto  il  decreto  n. 11432 emanato dal direttore dell'Agenzia del
demanio  in  data  del  1┬░ aprile  2004,  pubblicato  nella  Gazzetta
Ufficiale  n. 87 del 14 aprile 2004 con il quale sono state apportate
rettifiche all'allegato A al decreto n. 18768 del 31 maggio 2002;
  Vista  la  nota  n.  30004759  del  24 giugno  2004  con  la  quale
l'I.N.P.S.   ha  segnalato  la  necessita'  di  apportare  rettifiche
all'allegato  A  del  decreto  n.  18768  del  31 maggio 2002 nonche'
attestato che le stesse attengono esclusivamente a mere rettifiche di
identificativi catastali;
  Visto  1'art.  6  del  decreto  dirigenziale n. 18768 del 31 maggio
2002;
  Ritenuto pertanto di dover procedere alla rettifica dell'allegato A
facente parte integrante del decreto n. 18768 del 31 maggio 2002;
  Visto  il  decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, e successive
modificazioni  ed  integrazioni  apportate  dal  decreto  legislativo
3 luglio 2003, n. 173;
  Vista  l'urgenza  di  procedere  ai sensi dell'art. 1, comma 2, del
decreto-legge n. 351/2001, convertito in legge n. 410/2001;
                              Decreta:
                               Art. 1.
  L'allegato A al decreto n. 18768 emanato dal direttore dell'Agenzia
del demanio in data 31 maggio 2002 e' modificato come segue:
      lo stabile sito in Roma- via Ramazzini, 89-91, foglio n. 461 di
cui  alla  pagina  87  della  Gazzetta Ufficiale n. 147 del 25 giugno
2002,  e'  identificato  oltre  che  dalla particella 287 anche dalle
particelle 286 e 288;