IL COMITATO INTERMINISTERIALE 
                   PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA 
 
  Visti gli articoli 60 e 61 della legge 27  dicembre  2002,  n.  289
(legge finanziaria 2003), con i quali vengono  istituiti,  presso  il
Ministero  dell'economia  e  delle  finanze  e  il  Ministero   delle
attivita'  produttive,  i   Fondi   per   le   aree   sottoutilizzate
(coincidenti con l'ambito territoriale delle  aree  depresse  di  cui
alla legge n. 208/1998 e al Fondo istituito dall'art.  19,  comma  5,
del decreto legislativo n. 96/1993) nei quali si concentra e  si  da'
unita'  programmatica  e  finanziaria  all'insieme  degli  interventi
aggiuntivi a finanziamento nazionale  che,  in  attuazione  dell'art.
119, comma  5,  della  Costituzione,  sono  rivolti  al  riequilibrio
economico e sociale fra le aree del Paese; 
  Visto l'art.  11  della  legge  16  gennaio  2003,  n.  3,  recante
┬źDisposizioni ordinamentali in materia di pubblica  amministrazione┬╗,
secondo il quale, a decorrere dal 1┬░ gennaio 2003, ogni  progetto  di
investimento pubblico deve  essere  dotato  di  un  codice  unico  di
progetto (CUP), e viste le  delibere  attuative  adottate  da  questo
Comitato; 
  Visto l'art. 1, comma 2, del decreto-legge 8 maggio 2006,  n.  181,
convertito nella legge 17 luglio 2006, n.  233,  che  trasferisce  al
Ministero dello sviluppo economico il Dipartimento per  le  politiche
di sviluppo e di coesione le funzioni di cui all'art.  24,  comma  1,
lettera c), del decreto legislativo  30  luglio  1999,  n.  300,  ivi
inclusa la gestione del Fondo per le aree sottoutilizzate; 
  Visto il decreto-legge 10  febbraio  2009,  n.  5,  convertito  con
modificazioni nella legge 9 aprile 2009, n.  33  e,  in  particolare,
l'art. 7-quinquies, commi 10 e 11 che istituisce presso la Presidenza
del Consiglio dei  Ministri  il  Fondo  strategico  per  il  Paese  a
sostegno dell'economia reale; 
  Vista la propria  delibera  29  settembre  2004,  n.  24  (Gazzetta
Ufficiale n. 276/2004), con la quale questo Comitato ha stabilito che
il CUP deve essere riportato su tutti i  documenti  amministrativi  e
contabili,   cartacei   ed   informatici,   relativi    a    progetti
d'investimento pubblico, e deve essere utilizzato nelle  banche  dati
dei  vari  sistemi  informativi,  comunque  interessati  ai  suddetti
progetti; 
  Vista la propria delibera 6 marzo 2009, n. 4 (Gazzetta Ufficiale n.
121/2009)  con  la  quale  e'   stata   disposta   una   riserva   di
programmazione di 9.053 milioni di euro, a  favore  della  Presidenza
del Consiglio dei Ministri, per il  sostegno  dell'economia  reale  e
delle imprese che costituisce la dotazione  iniziale  del  richiamato
Fondo strategico per il Paese; 
  Visto in particolare il punto 2 della citata delibera n. 4/2009 che
dispone, nell'ambito della predetta riserva, una assegnazione di  400
milioni  di  euro  per  il  finanziamento   di   interventi   urgenti
concernenti    l'emergenza    rifiuti    nella    Regione    Campania
(Termovalorizzatore di Acerra) ed il Vertice del G8,  a  quella  data
previsto nella regione Sardegna, sull'Isola de La Maddalena; 
  Udita la proposta formulata in seduta dal Sottosegretario di  Stato
alla Presidenza del Consiglio dei Ministri che  sottolinea  l'urgenza
di finanziare le opere di competenza del Ministero dell'interno, gia'
eseguite o da completare, concernenti la realizzazione del  Programma
Tetra nella regione Sardegna per il citato Vertice  del  G8,  per  un
imporlo pari a 150 milioni di euro da reperire nell'ambito del  Fondo
strategico per il Paese ed  in  particolare,  per  una  quota  di  80
milioni di euro, a carico dell'assegnazione di 400 milioni di euro di
cui alla citata delibera n. 4/2009 e, per una quota di 70 milioni  di
euro, a  carico  delle  residue  disponibilita'  del  medesimo  Fondo
strategico; 
  Ritenuto  di  dover  accogliere   tale   richiesta   al   fine   di
corrispondere con urgenza alle esigenze  di  finanziamento  segnalate
con la detta  proposta,  procedendo  con  l'adozione  della  presente
delibera che sara' trasmessa alla Conferenza Stato - Regioni  per  il
previsto parere; 
  Rilevato in seduta l'accordo dei Ministri, dei Vice Ministri e  dei
Sottosegretari di Stato presenti; 
 
                              Delibera: 
 
  Per il finanziamento delle opere gia'  eseguite  o  da  completare,
concernenti  la  realizzazione  del  Programma  Tetra  nella  regione
Sardegna  per  il  citato  Vertice  del  G8   inizialmente   previsto
sull'Isola de La Maddalena, e' assegnato un importo di 150 milioni di
euro a favore del Ministero dell'interno, di cui 80 milioni di euro a
valere sulla specifica assegnazione di 400 milioni disposta al  punto
2 della delibera n. 4/2009 ed il residuo  importo  di  70  milioni  a
valere sulle ulteriori disponibilita' del  Fondo  strategico  per  il
Paese a sostegno dell'economia reale. 
  L'erogazione di  tali  risorse  sara'  disposta  secondo  modalita'
temporali compatibili con i vincoli  di  finanza  pubblica  correlati
all'utilizzo delle risorse del FAS. 
  Ai sensi della delibera n. 24/2004, il  CUP  assegnato  alle  varie
opere finanziate con le predette risorse dovra' essere evidenziato in
tutta la documentazione amministrativa  e  contabile  riguardante  le
opere stesse. 
    Roma, 6 novembre 2009 
 
                                            Il Presidente: Berlusconi 
 
Il segretario: Micciche' 

Registrato alla Corte dei conti il 1┬░ dicembre 2010 
Ufficio  controllo  Ministeri  economico-finanziari,  registro  n.  8
Economia e finanze, foglio n. 90