IL DIRETTORE GENERALE 
    per l'igiene e la sicurezza degli alimenti e della nutrizione 
 
  Visto il decreto in data 22 giugno  2012  con  il  quale  l'Impresa
Agriphar SA con sede legale in Ougree (Belgio), Rue de Renory,  26/1,
e' stata autorizzata,  fino  al  30  giugno  2016,  ad  immettere  in
commercio  il  prodotto  fitosanitario  denominato   RIFOS   550   EC
registrato al n. 15427; 
  Rilevato che nell'etichetta allegata al decreto  di  autorizzazione
all'immissione in commercio del prodotto in questione, tra  le  frasi
di rischio, non e' stata inserita quella relativa  all'irritante  per
le vie respiratorie e la  pelle,  espressa  dalle  frasi  di  rischio
R37/38, risultante dalla classificazione del prodotto in questione. 
  Ritenuto di dover modificare l'etichetta  con  l'inserimento  delle
frasi di rischio R37/38; 
 
                              Decreta: 
 
  E' modificato il decreto dirigenziale 22 giugno 2012 relativo  alla
immissione in commercio del prodotto fitosanitario RIFOS 550 EC, reg.
n. 15427, come di  seguito  specificato:  e'  inserita  nel  riquadro
dell'etichetta la frase di rischio Ā«Irritante per le vie respiratorie
e per la pelleĀ» (R37/38). 
  Entro 30 giorni dalla notifica del presente  decreto,  il  titolare
dell'autorizzazione   e'   tenuto   a   rietichettare   il   prodotto
fitosanitario  non  ancora  immesso  in  commercio  e  a  fornire  ai
rivenditori un facsimile della nuova etichetta per le  confezioni  di
prodotto giacenti presso gli esercizi di vendita al  fine  della  sua
consegna all'acquirente/utilizzatore finale. E'  altresi'  tenuto  ad
adottare ogni iniziativa, nei confronti degli utilizzatori, idonea ad
assicurare  un  corretto  impiego  del  prodotto   fitosanitario   in
conformita' alle nuove disposizioni. 
  E'  approvata  quale  parte   integrante   del   presente   decreto
l'etichetta allegata con la quale il prodotto deve  essere  posto  in
commercio. 
  Il  presente  decreto  sara'  notificato,  in  via  amministrativa,
all'Impresa interessata e pubblicato nella Gazzetta  Ufficiale  della
Repubblica italiana. 
    Roma, 26 novembre 2012 
 
                                      Il direttore generale: Borrello