IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 
 
  Visti gli articoli 7 e 8 del decreto legislativo 31  dicembre  2012
n. 235; 
  Vista la nota della Prefettura - Ufficio Territoriale  del  Governo
di Napoli -, Prot. 0043259 del 23 maggio  2014,  con  la  quale  sono
stati inviati gli atti trasmessi dal Tribunale di Santa  Maria  Capua
Vetere - Ufficio del Giudice per le indagini preliminari -,  relativo
al provvedimento n. 14992/2012 R.G.N.R. e n.  14800/2012  R.G.I.P.  a
carico del Signor Paolo Romano, Presidente  del  Consiglio  Regionale
della Regione Campania, ai sensi dell'art. 8,  comma  4,  del  citato
decreto legislativo 31 dicembre 2012 n. 235; 
  Vista l'ordinanza con la quale  e'  stata  disposta  l'applicazione
della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa in  data  15
maggio 2014  dal  Giudice  per  le  indagini  preliminari  presso  il
Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, ai  sensi  dell'art.  284  del
codice di procedura penale, nei confronti del  Signor  Paolo  Romano,
Presidente del Consiglio regionale  della  Regione  Campania  per  le
fattispecie delittuose di cui agli articoli 56 e 319-quater c.p.,  in
relazione all'art. 317 c.p.; 
  Considerata l'intervenuta entrata in vigore dal 5 gennaio 2013  del
decreto legislativo 31 dicembre 2012, n. 235 che, all'art.  8,  comma
2, prevede la sospensione di  diritto  dalla  carica  di  consigliere
regionale, quando e' disposta l'applicazione della  misura  cautelare
degli  arresti  domiciliari,  di  cui  all'art.  284  del  codice  di
procedura penale; 
  Rilevato, pertanto, che dalla data di emanazione dell'ordinanza con
la quale e' stata  disposta  l'applicazione  della  misura  cautelare
degli arresti domiciliari, emessa in data 15 maggio 2014, decorre  la
sospensione prevista dall'art. 8, comma 2 del decreto legislativo  31
dicembre 2012 n. 235; 
  Sentito il Ministro per gli affari regionali e le  autonomie  e  il
Ministro dell'interno 
 
                              Decreta: 
 
  a decorrere dal 15 maggio 2014 e' accertata la sospensione del sig.
Paolo Romano dalla carica di consigliere regionale e,  per  l'effetto
dalla carica di Presidente  del  Consiglio  regionale  della  Regione
Campania, ai sensi degli articoli 7 e 8 del  decreto  legislativo  31
dicembre 2012 n. 235. 
  La sospensione cessa  a  decorrere  dalla  data  della  revoca  del
provvedimento di cui all'art. 8, comma  2,  del  d.lgs.  31  dicembre
2012, n. 235. 
    Roma, 4 luglio 2014 
 
                                                 Il Presidente: Renzi