MINISTERO DELL'INDUSTRIA, DEL COMMERCIO E DELL'ARTIGIANATO

DECRETO 3 febbraio 1992 

  Liquidazione coatta amministrativa della societa' "Alfafin S.r.l.",
in  Milano,  nomina  del  commissario  liquidatore  e del comitato di
sorveglianza.
 1) "Alfafin S.r.l.", in Milano;
(GU n.32 del 8-2-1992)

                     IL MINISTRO DELL'INDUSTRIA
                  DEL COMMERCIO E DELL'ARTIGIANATO
  Visto il decreto-legge 5 giugno 1986, n.  233,  convertito  con  la
legge   1›   agosto   1986,  n.  430,  recante  norme  urgenti  sulla
liquidazione coatta amministrativa delle  societa'  fiduciarie  e  di
revisione   e   disposizioni   transitorie  sugli  enti  di  gestione
fiduciaria;
  Visto il decreto ministeriale  18  maggio  1988,  pubblicato  nella
Gazzetta  Ufficiale  della  Repubblica  italiana n. 117 del 20 maggio
1988, con il quale la societa' fiduciaria "Fidigam Soc. a r.l.",  ora
"Fid.It.  - Fiduciaria italiana S.p.a.", con sede in Milano, e' stata
posta in liquidazione coatta amministrativa ai sensi dell'art. 1  del
citato  decreto-legge  n.  233/1986  ed e' stato nominato commissario
liquidatore il prof. Sergio Pivato, nato  a  Milano  il  13  novembre
1945, con studio in Milano, via dei Bossi n. 5;
  Visto  il  decreto ministeriale 14 settembre 1988, pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 222 del 21  settembre
1988,  con  il  quale e' stato costituito il comitato di sorveglianza
presso la societa' "Fid.It. - Fiduciaria  italiana  S.p.a."  composto
dai signori:
   Tumietto dott. Patrizio, nato a Milano l'8 luglio 1942, con studio
in  via  Finocchiaro  Aprile  n.  9  -  20124 Milano, con funzioni di
presidente;
   Martino dott. Luigi, nato a Napoli il 16 giugno 1949,  con  studio
in via Finocchiaro Aprile n. 9 - 20124 Milano, membro esperto;
   Russo  rag.  Ruggiero, nato ad Orta Nova (Foggia) il 4 marzo 1942,
con studio in via Plinio n. 63 - 20219 Milano, membro esperto;
  Vista la sentenza n. 230 del  3  ottobre  1991,  con  la  quale  il
tribunale  di Milano - sezione seconda civile, ha dichiarato lo stato
di insolvenza della societa' "Alfafin S.r.l.", con  sede  in  Milano,
via  Vittor  Pisani  n.  5, costituita in Milano il 7 aprile 1987 con
atto rogito notaio dott. Luigi Prinetti n. 42267/3984 ed iscritta  al
registro  delle  ditte  della C.C.I.A.A. di Milano al n. 1245670 - da
cui la conseguente assoggettabilita' della stessa alla  procedura  di
liquidazione  coatta  amministrativa  -  ai  sensi  dell'art.  2  del
decreto-legge n. 233/1986, nonche' ai sensi del comma 1, lettera  b),
del citato articolo;
  Ritenuto  che,  ai sensi dell'art. 2, comma 1, lettera b), del gia'
citato decreto-legge n. 233/1986, occorre sottoporre  alla  procedura
di  liquidazione  coatta amministrativa la societa' "Alfafin S.r.l.",
con sede in Milano, poiche' controllata da altra societa' del  gruppo
gia' posta in liquidazione coatta amministrativa;
                              Decreta:
  1.  La  societa'  "Alfafin  S.r.l.", con sede in Milano, via Vittor
Pisani n. 5, e' posta in liquidazione coatta amministrativa.
  2. Alla suddetta procedura di liquidazione coatta amministrativa e'
preposto il prof. Sergio Pivato nella  sua  qualita'  di  commissario
liquidatore della societa' "Fid.It. - Fiduciaria italiana S.p.a.".
  3.  Alla  medesima  procedura  e'  altresi' preposto il comitato di
sorveglianza della procedura di  liquidazione  coatta  amministrativa
della  societa'  "Fid.It. - Fiduciaria italiana S.p.a.", composto dai
signori:
   Tumietto dott. Patrizio, esperto con funzioni di presidente;
   Martino dott. Luigi, membro esperto;
   Russo rag. Ruggiero, membro esperto.
  Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
   Roma, 3 febbraio 1992
                                                 Il Ministro: BODRATO