REGIONE VENETO

CONCORSO

Avviso pubblico per il conferimento di un incarico quinquennale nella
qualifica  di dirigente medico responsabile di struttura - disciplina
di  chirurgia  generale  - ospedale di Villafranca, azienda sanitaria
U.L.S.S. n. 22 di Bussolengo.
(GU n.41 del 26-5-2000)
    Il  Direttore  Generale  dell'azienda sanitaria U.L.S.S. n. 22 di
Bussolengo,  con  deliberazione n. 245 del 3 marzo 2000, ha emesso un
avviso pubblico per il conferimento di un incarico quinquennale nella
qualifica  di dirigente medico responsabile di struttura - disciplina
di chirurugia generale - ospedale di Villafranca.
    Il  termine  di  presentazione  delle  domande - redatte su carta
semplice e corredate dei documenti prescritti - scade alle ore 12 del
trentesimo  giorno successivo alla data di pubblicazione del presente
estratto nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica.
    Cio'  premesso,  si  fa  presente  che  i  requisiti specifici di
ammissione al presente concorso sono costituiti da:
      diploma di laurea in medicina e chirurgia;
      iscrizione   all'albo  dell'ordine  dei  medici,  attestata  da
certificato  in  data  non  anteriore a sei mesi rispetto a quella di
scadenza del bando;
      anzianita'  di  servizio  di  sette  anni,  di cui cinque nella
disciplina  oggetto  dell'avviso  o  in  disciplina  equipollente,  e
specializzazione  nella  disciplina  in argomento o in una disciplina
equipollente,  ovvero  anzianita'  di  servizio  di  dieci anni nella
disciplina in questione.
    Per  guanto riguarda l'anzianita' di servizio utile per l'accesso
al  secondo  livello dirigenziale si fa riferimento agli articoli 10,
11  e 12 del decreto del Presidente della Repubblica 10 dicembre 1997
n. 484,   intendendola  maturata  presso  amministrazioni  pubbliche,
istituti  di  ricovero  e  cura  a  carattere scientifico, istituti o
cliniche universitarie.
    Vengono  parimenti considerati validi i servizi svolti presso gli
istituti,  enti  e  istituzioni di cui all'art. 4, commi 12 e 13, del
decreto legislativo n. 502/1992.
    E'  considerato  utile in tal senso il servizio prestato a titolo
di  incarico,  di  supplenza  o di incarico straordinario, mentre non
viene  considerato  utile  il servizio svolto a titolo di volontario,
precario,  borsista o similari ed il servizio di cui al settimo comma
dell'articolo unico della legge n. 54/1979.
    Inoltre,   per   guanto   concerne  la  specializzazione,  si  fa
riferimento al decreto ministeriale 30 gennaio 1998;
      un  curriculum  documentante  la  specifica  professionalita' e
l'adeguata esperienza acquisite dal candidato.
    Tale  curriculum  deve  indicare  le  attivita' professionali, di
studio, direzionali-organizzative svolte dal candidato.
    Per   quanto   attiene  alla  specifica  attivita'  professionale
posseduta   dal  candidato,  si  fa  riferimento  a  quanto  espresso
dall'art. 6  del decreto del Presidente della Repubblica n. 484/1997.
Tuttavia, fino all'emanazione dei provvedimenti di cui al comma 1 del
suddetto art. 6, si prescinde dal requisito della specifica attivita'
professionale;
      un  attestato  di  formazione  manageriale, cosi' come previsto
dall'art. 7  del decreto del Presidente della Repubblica n. 484/1997.
Tale  documento,  deve, comunque, essere conseguito dal dirigente con
incarico   di   direzione   di  struttura  complessa  entro  un  anno
dall'inizio  dell'incarico;  il  mancato  superamento del primo corso
attivato dalla regione successivamente ai conferimento dell'incarico,
determina la decadenza dall'incarico stesso.
    Si  precisa  che  i  candidati  dovranno allegare alla domanda di
partecipazione i seguenti documenti:
      diploma di laurea in medicina e chirurgia;
      certificato di abilitazione professionale;
      certificato  di  iscrizione  al relativo albo professionale, in
data  non  anteriore  a  sei  mesi  rispetto a quella di scadenza del
bando;
      certificazione  riguardante il possesso dei requisiti specifici
dell'anzianita'  di  servizio,  della specializzazione e del corso di
formazione manageriale (solo se gia' espletato);
      tutti  i  documenti  che  il  candidato  ritiene  utili  per la
valutazione del rispettivo curriculum.
    L'incarico  in  parola  verra'  attribuito dal Direttore Generale
dell'ULSS  sulla  base  dell'elenco  degli  idonei predisposto da una
Commissione   esaminatrice,   previo   colloquio  e  valutazione  del
curriculum professionale degli interessati.
    Il   testo  del  bando  contenente  le  indicazioni  relative  ai
requisiti  e  modalita'  di  presentazione  delle  domande  e'  stato
pubblicato nel Bollettino ufficiale della regione Veneto n. 34 del 14
aprile  2000  ed e', inoltre, richiedibile presso l'U.L.S.S. n. 22 di
Bussolengo    -    Servizio    gestione   del   personale   (telefono
045/6769334-6769331).