DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 7 marzo 2002 

Proroga  dello  stato di emergenza in ordine a situazioni conseguenti
agli  eventi  sismici  nel  territorio  della  provincia  di  Rieti e
iniziati il 26 settembre 1997.
(GU n.62 del 14-3-2002)
              IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
  Considerato  che  con  il  decreto del Presidente del Consiglio dei
Ministri  pro-tempore  in data 31 ottobre 1997 e' stato dichiarato lo
stato   di   emergenza  nel  territorio  della  provincia  di  Rieti,
interessato dalla crisi sismica iniziata il 26 settembre 1997;
  Visti   i   decreti  del  Presidente  del  Consiglio  dei  Ministri
pro-tempore  del  18 giugno 1999 e del 15 dicembre 2000, con i quali,
tra  l'altro, e' stato prorogato lo stato di emergenza nel territorio
della provincia di Rieti;
  Considerato  che la dichiarazione dello stato di emergenza e' stata
adottata per fronteggiare situazioni che per intensita' ed estensione
richiedono l'utilizzo di mezzi e poteri straordinari;
  Considerato  che gli interventi predisposti sono tuttora in corso e
che, quindi, l'emergenza non puo' ritenersi conclusa;
  Ritenuto  che  il  complesso  delle attivita' poste in essere dalle
regioni   interessate   in   relazione  alla  straordinarieta'  della
situazione   di   emergenza  in  atto  richiede  ulteriori  tempi  di
attuazione  per il completamento degli interventi idonei a ricondurre
le situazioni di fatto in un contesto di competenze ordinarie;
  Vista  la  richiesta  della regione Lazio formulata con nota n. 231
del 4 febbraio 2002;
  Visto l'art. 5, comma 1, della legge 24 febbraio 1992, n. 225;
  Acquisita l'intesa del presidente della regione Lazio;
  Vista  la  deliberazione  del Consiglio dei Ministri adottata nella
riunione  del  7 marzo  2002  su  proposta  del Ministro dell'interno
delegato per il coordinamento della protezione civile;
                              Decreta:
  Ai  sensi  e  per  gli  effetti  dell'art.  5, comma 1, della legge
24 febbraio  1992,  n.  225,  in considerazione di quanto espresso in
premessa, e' prorogato fino al 31 dicembre 2002 lo stato di emergenza
nel territorio della provincia di Rieti.
  Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
    Roma, 7 marzo 2002

                                  Il Presidente
                           del Consiglio dei Ministri
                                    Berlusconi
   Il Ministro dell'interno
 delegato per il coordinamento
   della protezione civile
           Scajola