PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

DECRETO 30 aprile 2002 

Conferma degli organi collegiali, art. 18, legge n. 448/2001.
(GU n.188 del 12-8-2002)
                IL MINISTRO PER LA FUNZIONE PUBBLICA
                           di concerto con
              IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

  Visto  il  decreto  legislativo 30 luglio 1999, n. 303, concernente
l'ordinamento  della  Presidenza  del Consiglio dei Ministri, a norma
dell'art. 11 della legge 15 marzo 1997, n. 59;
  Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 4 agosto
2000,   concernente  l'ordinamento  delle  strutture  generali  della
Presidenza del Consiglio dei Ministri;
  Visto  il  decreto  del Ministro per la funzione pubblica 2 ottobre
2000  di  riorganizzazione  del  Dipartimento della funzione pubblica
nell'ambito della Presidenza del Consiglio dei Ministri;
  Visto  il  decreto  del Presidente della Repubblica 10 giugno 2001,
con  il  quale l'on. Franco Frattini e' stato nominato Ministro senza
portafoglio;
  Visto   il  decreto  del  Presidente  del  Consiglio  dei  Ministri
11 giugno  2001, con il quale al predetto Ministro e' stato conferito
l'incarico  per  la  funzione  pubblica  e  per  il coordinamento dei
Servizi di informazione e sicurezza;
  Visto l'art. 18, comma 1, della legge 28 dicembre 2001, n. 448, con
il  quale e' stato disposto che, ai fini del contenimento della spesa
e  di  maggiore funzionalita' dei servizi e delle procedure, e' fatto
divieto   alle   pubbliche  amministrazioni  di  istituire  comitati,
commissioni,  consigli ed altri organismi collegiali, ad eccezione di
quelli   di   carattere   tecnico   ed  ad  elevata  specializzazione
indispensabili  per  la  realizzazione di obiettivi istituzionali non
perseguibili attraverso l'utilizzazione del proprio personale;
  Ritenuta  la  necessita' di individuare gli organismi collegiali di
carattere  tecnico  ed ad elevata specializzazione indispensabili per
la  realizzazione  dei  fini  istituzionali  del  Dipartimento  della
funzione pubblica;
                              Decreta:
                           Articolo unico

  1.  Sono  individuati  per  le  attivita' istituzionali affidate al
Dipartimento  della funzione pubblica i seguenti organismi collegiali
a carattere tecnico ed ad elevata specializzazione indispensabili per
la   realizzazione   di   obiettivi  istituzionali  non  perseguibili
attraverso l'utilizzazione del proprio personale:
    Commissione  Ripam, prevista dall'art. 4 dell'intesa di programma
del 7 dicembre 1990;
    Commissione  per  la  garanzia  delle  informazioni  statistiche,
prevista  dall'art.  12  del decreto legislativo 6 settembre 1989, n.
322;
    Collegio  dei  docenti  della  Scuola  superiore  della  pubblica
amministrazione,  previsto  dall'art. 12 della delibera organizzativa
della Scuola, adottata in data 9 dicembre 1999;
    Comitato   operativo   della   Scuola  superiore  della  pubblica
amministrazione,   previsto   dall'art.   2,   comma 7,  del  decreto
legislativo 30 luglio 1999, n. 287;
    Comitato  tecnico-scientifico,  previsto  dall'art.  2,  comma 3,
della  legge  24 dicembre  1993,  n. 537, e dall'art. 8, comma 2, del
decreto  del  Presidente della Repubblica 19 aprile 1994, n. 303, per
la promozione, selezione e coordinamento dei progetti, nonche' per il
controllo  dell'attuazione  e la verifica dei risultati dei "Progetti
finalizzati";
    Nuclei   di  valutazione,  per  la  valutazione  degli  stati  di
avanzamento   dei   "Progetti  finalizzati",  previsto  dall'art.  8,
comma 3,  del decreto del Presidente della Repubblica 19 aprile 1994,
n.  303,  ed  istituiti  con  decreto  del  Ministro  per la funzione
pubblica;
    Comitato  guida  del  progetto  di  gestione  del  cambiamento  e
reingegnerizzazione dei processi di servizio denominato "Cambia P.A."
istituito  con  decreto  del  Ministro  per  la  funzione pubblica 11
febbraio 1999;
    Organismo  di coordinamento dei comitati di settore in materia di
contrattazione  collettiva (art. 46, comma 5, del decreto legislativo
n. 165/2001);
    Osservatorio sui trattamenti economici complessivi delle Forze di
polizia  ad  ordinamento  civile  e  militare  e  delle Forze armate,
istituito con decreto del Ministro per la funzione pubblica 23 luglio
1999;
    Commissione  per  lo  studio della disciplina sul trattamento dei
dati  personali,  istituita  con decreto del Ministro per la funzione
pubblica  e  per  il  coordinamento  dei  servizi  di  informazione e
sicurezza del 9 novembre 2001;
    Commissione  per  la razionalizzazione e la semplificazione della
disciplina  delle  autorita' indipendenti e delle agenzie di settore,
istituita  con decreto del Ministro per la funzione pubblica e per il
coordinamento  dei  servizi di informazione e sicurezza del 16 aprile
2002;
    Commissione tecnica con funzioni di "Osservatorio sull'evoluzione
delle  fonti in materia di lavoro pubblico" istituita con decreto del
Ministro  per la funzione pubblica e per il coordinamento dei servizi
di informazione e sicurezza 21 gennaio 2002;
    Comitato  tecnico-scientifico  per il coordinamento in materia di
valutazione e controllo strategico nelle amministrazioni dello Stato,
previsto  dall'art.  7, comma 2, del decreto legislativo n. 286/1999,
istituito  con  decreto  del  Presidente  del  Consiglio dei Ministri
20 dicembre 2001;
    Comitato   di   indirizzo   per   la   guida   strategica   della
sperimentazione   dell'analisi  di  impatto  della  regolamentazione,
istituito  con decreto del Ministro per la funzione pubblica e per il
coordinamento  dei  servizi  di  informazione e sicurezza 13 novembre
2001;
    Consulta   per   la  semplificazione  presso  il  Nucleo  per  la
semplificazione  delle  norme  e delle procedure della Presidenza del
Consiglio  dei  Ministri,  istituita  con decreto del Ministro per la
funzione pubblica in data 11 marzo 2002;
    Comitato   dei   Garanti   previsto   dall'art.  22  del  decreto
legislativo n. 165/2001.
      Roma, 30 aprile 2002


                           Il Ministro per la funzione pubblica
                            e per il coordinamento dei servizi
                               di informazione e sicurezza
                                         Frattini

Il Ministro dell'economia
     e delle finanze
         Tremonti