REGIONE LAZIO

CONCORSO

Avviso  pubblico, per titoli e colloquio, per il conferimento a tempo
determinato,  di  un  incarico  di  dirigente  medico responsabile di
struttura   complessa   -   disciplina   otorinolaringoiatria,   area
chirurgica   e   delle   specialita'  chirurgiche,  presso  l'azienda
sanitaria locale Roma B.
(GU n.31 del 18-4-2003)
    In  esecuzione  della  deliberazione  n. 361 del 19 marzo 2003 e'
indetto  avviso  pubblico  per  il  conferimento  di  un  incarico di
dirigente  medico  responsabile  di  struttura complessa - disciplina
otorinolaringoiatria   -   area   chirurgica   e   delle  specialita'
chirurgiche,  mediante  selezione  da  espletarsi in conformita' alle
disposizioni  del  decreto  legislativo n. 502 del 30 dicembre 1992 e
successive  modifiche  ed  integrazioni  e del decreto del Presidente
della Repubblica n. 484/1997.

                      Requisiti di ammissione.

    Possono  presentare  domanda  coloro  che  siano  in possesso dei
seguenti requisiti:
      a) iscrizione  all'albo  professionale  attestata,  in  caso di
vincita, da certificato rilasciato in data non anteriore a 6 mesi.
    L'iscrizione  al  corrispondente  albo  professionale  di uno dei
Paesi  dell'Unione europea consente la partecipazione alla selezione,
fermo  restando  l'obbligo  dell'iscrizione  all'albo in Italia prima
dell'assunzione in servizio.
      b) anzianita'  di  servizio  di sette anni, di cui cinque nella
disciplina   o  disciplina  equipollente,  e  specializzazione  nella
disciplina  o  in  una  disciplina  equipollente ovvero anzianita' di
servizio  di dieci anni nella disciplina; l'anzianita' di ruolo e non
di  ruolo,  deve  essere  maturata  presso amministrazioni pubbliche,
istituti  di  ricovero  e  cura  a  carattere scientifico, istituti o
cliniche  universitarie  ed  altri enti di cui all'art. 10 del citato
decreto del Presidente della Repubblica n. 484 del 10 dicembre 1997 e
sara'  valutata secondo i criteri fissati dagli articoli 10, 11, 12 e
13 dello stesso decreto;
      c) attestato di formazione manageriale.
    Fino  all'espletamento  del primo corso di formazione manageriale
di  cui all'art. 7 del decreto del Presidente della Repubblica n. 484
del   10 dicembre   1997,  gli  incarichi  saranno  attribuiti  senza
l'attestato  di  formazione  manageriale, fermo restando l'obbligo di
acquisire l'attestato entro un anno dall'inizio dell'incarico, ovvero
nel primo corso utile.
    Il  mancato  superamento  del  primo corso determina la decadenza
dall'incarico stesso.
      d)  curriculum  professionale  ai  sensi dell'art. 8 in cui sia
documentata  una  specifica  attivita'  professionale ed una adeguata
esperienza  ai  sensi  dell'art. 6  del  decreto del Presidente della
Repubblica n. 484/1997;
      e)  idoneita'  fisica  all'impiego  nella  posizione funzionale
prevista dal presente avviso.
    Non  possono  accedere  all'incarico  coloro  che  siano  esclusi
dall'elettorato  attivo,  nonche'  coloro  che,  nell'ambito  di  una
pubblica   amministrazione,   siano  stati  destituiti  o  dispensati
dall'impiego  stesso mediante produzione di documenti falsi o viziati
da invalidita' insanabile.
    Tutti  i requisiti di cui sopra, fatta eccezione di quello di cui
al   punto   c),  devono  essere  posseduti  alla  data  di  scadenza
dell'avviso di selezione.

                    Presentazione delle domande.

    Le  domande,  redatte  in  carta  semplice e debitamente firmate,
possono  essere  inviate  per  posta  in  busta  chiusa  recante  sul
frontespizio   l'indicazione   della   selezione   cui   si   intende
partecipare,  all'ASL  RM/B - via Filippo Meda, 35 - 00157 Roma entro
il  trentesimo  giorno  successivo  a  quello  di  pubblicazione  del
presente  bando  nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana o
presentate  direttamente  all'Ufficio  protocollo entro le ore 12 del
predetto giorno.
    Le domande corredate dagli eventuali documenti, qualora inoltrate
per posta, si considerano prodotte in tempo utile se spedite entro il
termine  suindicato  con  raccomandata  a.r.;  all'uopo fara' fede il
timbro a data dell'ufficio postale accettante.
    L'eventuale  riserva di invio successivo di documenti o titoli e'
priva di effetti e i documenti o titoli, inviati successivamente alla
scadenza  del  termine della presentazione delle domande, non saranno
presi in considerazione.
    Non   e'  ammesso  riferimento  a  documenti  in  atti  a  questa
amministrazione e presentati ad altro titolo.
    Nelle  domande  gli  aspiranti devono dichiarare sotto la propria
responsabilita':
      1) cognome e nome, data e luogo di nascita e residenza;
      2)  il  possesso  della  cittadinanza  italiana  fatte salve le
equiparazioni previste dalle leggi vigenti;
      3)  il  comune  di  iscrizione  nelle liste elettorali ovvero i
motivi della non iscrizione o cancellazione dalle medesime;
      4)  di  non  aver riportato condanne penali ovvero le eventuali
condanne riportate, nonche' eventuali procedimenti penali pendenti;
      5)  il  possesso dei requisiti di cui ai punti a), b), e d) dei
requisiti di ammissione;
      6) la posizione nei confronti degli obblighi militari;
      7)  i  servizi  prestati  presso pubbliche amministrazioni e la
causa di risoluzione di precedenti rapporti di pubblico impiego;
      8) il domicilio presso il quale deve essere fatta all'aspirante
ogni  eventuale  comunicazione,  il  relativo  c.a.p.  e  il recapito
telefonico.
    L'aspirante  ha l'obbligo di comunicare gli eventuali cambiamenti
di  indirizzo  all'azienda  sanitaria  locale, la quale non si assume
alcuna responsabilita' nel caso di irreperibilita' presso l'indirizzo
comunicato.
    L'omessa   indicazione  nella  domanda  anche  di  uno  solo  dei
requisiti   richiesti   per  l'ammissione  determinera'  l'esclusione
dall'avviso.
    Alla  domanda  di  partecipazione  i  concorrenti devono allegare
tutte  le  certificazioni  relative ai titoli che ritengono opportuno
presentare  ai  fini della formulazione dell'elenco degli idonei, ivi
compreso  un  curriculum formativo e professionale datato e firmato e
debitamente  documentato  con riferimento sia all'attivita' correlata
alla   disciplina   sia   all'attivita'   professionale,  di  ricerca
scientifica e di studio.
    La  casistica  di  specifica esperienza e attivita' professionale
deve   essere   certificata   dal   direttore  sanitario  sulla  base
dell'attestazione  del  dirigente responsabile di struttura complessa
(ex  II  livello)  responsabile  del competente dipartimento o unita'
operativa dell'azienda sanitaria locale o dell'azienda ospedaliera.
    I  titoli  devono  essere  prodotti in originale o autenticati ai
sensi  di  legge  ovvero  autocertificati  (fotocopia  dei titoli con
allegato  verbale di dichiarazione sostitutiva) nei casi e nei limiti
previsti  dalla normativa vigente ai sensi del decreto del Presidente
della Repubblica n. 445/2000.
    Le pubblicazioni devono essere edite a stampa.
    Nella  certificazione  relativa ai servizi devono essere indicate
sia  le  posizioni  funzionali  o  le  qualifiche  attribuite, sia le
discipline  nelle  quali  i  servizi sono stati prestati, sia le date
iniziali  e  terminali  dei relativi periodi di attivita', sia l'ente
datore  di  lavoro  sia,  infine,  se  ricorrano le condizioni di cui
all'ultimo  comma  dell'art. 46  del  decreto  del  Presidente  della
Repubblica n. 761/1979.
    Alla  domanda  dovra'  essere  unito,  in triplice copia in carta
semplice e debitamente firmato, un elenco dei documenti presentati.

                      Commissione esaminatrice.

    La  commissione  esaminatrice, nominata dal direttore generale ai
sensi  dell'art. 15-ter comma 2 del decreto legislativo n. 229 del 19
giugno  1999  e successive modificazioni ed integrazioni, seleziona i
candidati  idonei,  previa determinazione dei criteri di valutazione,
sia  sulla  base  del  colloquio  tendente  ad accertare le capacita'
professionali  dei  candidati  stessi nella specifica disciplina, con
riferimento  anche alle esperienze professionali documentate, nonche'
le  capacita'  gestionali,  organizzative e di direzione dei medesimi
con  riferimento  all'incarico  da  svolgere,  sia  sulla  base della
valutazione  del  curriculum  professionale  per  quanto  attiene  le
attivita'   professionali,   di   studio,   direzionali-organizzative
previste  dal  comma  3  dell'art. 8 del decreto del Presidente della
Repubblica  n. 484/1997,  sia sulla base della produzione scientifica
strettamente   pertinente  alla  disciplina,  pubblicata  su  riviste
italiane   o   straniere   caratterizzate   da   criteri   di  filtro
nell'accettazione  dei  lavori,  e tenuto conto del suo impatto sulla
comunita' scientifica.
    I   contenuti   del  curriculum,  esclusi  quelli  relativi  alla
tipologia qualitativa e quantitativa delle prestazioni effettuate dal
candidato  di  cui  al  punto c) del comma 3 dell'art. 8 del predetto
decreto  del  Presidente della Repubblica n. 484/1997, possono essere
autocertificati  dal  candidato  ai  sensi del decreto del Presidente
della Repubblica n. 445 del 28 dicembre 2000.
    La  valutazione  dei corsi di aggiornamento tecnico-professionali
sara'  effettuata  in conformita' all'art. 9 del predetto decreto del
Presidente della Repubblica n. 484/1997, se ed in quanto applicabile.

Adempimenti  del  candidato  utilmente  collocato  nell'elenco  degli
                                           idonei nominato vincitore.

    Il  vincitore  della  selezione, prima della stipula del relativo
contratto  individuale  di  lavoro,  sara'  invitato  a sottoscrivere
presso  l'Azienda,  U.O. concorsi - P.O. mobilita', via Filippo Meda,
35  -  00157 Roma, entro il termine perentorio di trenta giorni dalla
comunicazione,  a  pena  di  decadenza  dal  diritto alla stipula del
contratto  individuale  di lavoro, apposita dichiarazione sostitutiva
dell'art. 46 del decreto del Presidente della Repubblica n. 445/2000,
delle seguenti certificazioni:
      1) certificato di cittadinanza italiana;
      2) estratto dell'atto di nascita;
      3) certificato di godimento dei diritti politici;
      4) certificato del casellario giudiziario;
      5) certificato di residenza;
      6) stato di famiglia;
      7) stato di servizio militare o certificato di riforma;
      8)  titoli  e  documenti  attestanti  il possesso dei requisiti
previsti  per  l'ammissione  nonche'  a  presentare il certificato di
idoneita'  fisica all'impiego per la posizione funzionale a selezione
rilasciato dalla A.S.L. di appartenenza.
    Acquisiti  i  predetti documenti il direttore generale procedera'
alla  nomina  del vincitore attribuendo l'incarico con i criteri e le
modalita'   di   cui  all'articoli 15-ter  e  15-nonies  del  decreto
legislativo n. 229/1999 e successive modificazioni ed integrazioni.

Trattamento   economico   e  normativo:  condizioni  particolari  del
             rapporto di lavoro poste all'attenzione dei concorrenti.

    L'incarico verra' conferito dal direttore generale ai sensi delle
disposizioni   del   decreto  legislativo  n. 502/1992  e  successive
modifiche  ed  integrazioni  con  provvedimento  motivato  sulla base
dell'elenco degli idonei predisposto dalla competente commissione.
    La  nomina  da'  diritto  ad uno specifico trattamento economico,
regolato  da  contratto  di  diritto  privato.  La determinazione del
trattamento   economico   annuo   verra'   stabilita  all'atto  della
sottoscrizione del relativo contratto di lavoro.
    Il  rapporto  di  lavoro,  ha carattere di esclusivita', ai sensi
degli  articoli 15-quater  e  15-quinquies  del  decreto  legislativo
n. 502/1992  e  successive  modifiche  ed  integrazioni, potra' avere
durata  da 5 a 7 anni e potra' essere rinnovato per lo stesso periodo
o per un periodo piu' breve.
    Il  dirigente  e'  sottoposto  a  verifica ai sensi della vigente
normativa.
    Le  verifiche  concernono  le  attivita' professionali svolte e i
risultati raggiunti.
    L'esito  positivo  delle  verifiche costituisce condizione per la
conferma dell'incarico.
    Al  presente bando si applicano le disposizioni di cui alla legge
n. 127/1997  e decreto del Presidente della Repubblica n. 445/2000 in
materia di semplificazione delle certificazioni amministrative.

                   Trattamento dei dati personali.

    Ai  sensi  dell'art. 10,  comma  1, della legge 31 dicembre 1996,
n. 675,  i  dati  personali  forniti  dai  candidati saranno raccolti
presso  l'unita'  operativa concorsi - P.O. - mobilita', dell'azienda
unita'   sanitaria   locale   RM/B,  per  le  finalita'  di  gestione
dell'avviso  pubblico  e  saranno  trattati  presso  una  banca  dati
automatizzata  anche  successivamente all'eventuale instaurazione del
rapporto  di  lavoro,  per  le  finalita'  inerenti alla gestione del
rapporto  medesimo.  Il  conferimento di tali dati e' obbligatorio ai
fini   della   valutazione  dei  requisiti  di  partecipazione,  pena
l'esclusione  dall'avviso.  Le  medesime informazioni potranno essere
comunicate  unicamente  alle  amministrazioni  pubbliche direttamente
interessate alla posizione giuridico - economica dei candidati.
    Gli  interessati  godono  dei  diritti  di  cui all'art. 13 della
citata  legge tra i quali figura il diritto di accesso ai dati che li
riguardano,  nonche'  alcuni diritti complementari tra cui il diritto
di  far  rettificare,  aggiornare,  completare  o  cancellare  i dati
erronei,  incompleti  o  raccolti in termini non conformi alla legge,
nonche'  il  diritto  di  opporsi  al  loro  trattamento  per  motivi
legittimi.  Tali  diritti  potranno essere fatti valere nei confronti
dell'Azienda unita' sanitaria locale RM/B - unita' operativa concorsi
- P.O. - mobilita', via Filippo Meda, n. 35 - 00157 Roma titolare del
trattamento.
    Il  responsabile  del  trattamento  e' il dirigente alla suddetta
unita' operativa.
    L'amministrazione  si riserva la facolta' di prorogare o riaprire
i  termini per la presentazione delle domande, sospendere, revocare o
modificare  in  tutto  o  in  parte  il presente bando, senza che gli
interessati, possano vantare diritti nei confronti dell'Azienda.
    Per  quanto  non previsto dal presente bando si fa riferimento al
decreto   legislativo   n. 502/1992   e   successive   modifiche   ed
integrazioni, al decreto del Presidente della Repubblica n. 484/1997,
alle  norme  dagli  stessi richiamate ed alle vigenti disposizioni di
legge.
    Per  eventuali  informazioni  gli interessati potranno rivolgersi
all'Azienda  sanitaria locale RM/B - U.O concorsi - P.O. e mobilita',
via Filippo Meda, 35 - 00157 Roma.
                                  Il direttore generale: Speziale