UNIVERSITA' DI LECCE

NOMINA

Nomina della commissione giudicatrice per la procedura di valutazione
comparativa  pubblica  per  un  posto di ricercatore universitario di
ruolo  -  settore  scientifico-disciplinare  M-PED/03  -  Didattica e
pedagogia speciale - III tornata 2002.
(GU n.45 del 10-6-2003)
                             IL RETTORE

    Vista  la legge 3 luglio 1998, n. 210, che detta le «Norme per il
reclutamento dei ricercatori e dei professori universitari di ruolo»;
    Visto  il  decreto del Presidente della Repubblica 23 marzo 2000,
n. 117,  che  stabilisce le modalita' di espletamento delle procedure
per  il  reclutamento  dei  professori  universitari  di  ruolo e dei
ricercatori;
    Vista   l'intesa   tra  MURST  e  conferenza  dei  rettori  delle
universita'  italiane  del  4 marzo  1999,  relativa allo svolgimento
delle  tornate elettorali connesse alle procedure di reclutamento dei
professori universitari di ruolo e dei ricercatori;
    Visto  il  proprio  decreto  n. 1589 del 3 luglio 2002 con cui e'
stato bandito il concorso di cui in epigrafe;
    Vista  la  nota  protocollo  n. 1748  del  13 settembre  2002 del
preside  della facolta' di scienze della formazione, da cui si evince
che  la stessa facolta' ha designato il prof. Elio Damiano, ordinario
presso l'Universita' degli studi di Parma, quale membro interno della
commissione  giudicatrice per la valutazione comparativa pubblica per
un   posto   di   ricercatore   universitario   di  ruolo  -  settore
scientifico-disciplinare M-PED/03;
    Vista  la  circolare ministeriale protocollo n. 2892 del 5 maggio
1999;
    Visto  il  proprio decreto n. 2335 in data 3 ottobre 2002 con cui
sono  state indette le elezioni per la composizione delle commissioni
giudicatrici  per  le  valutazioni comparative pubbliche per posti di
professore universitario di ruolo e di ricercatore, relative ai posti
di cui ai bandi di concorso della III tornata concorsuale del 2002;
    Visto  il proprio decreto n. 2424 in data 10 ottobre 2002 con cui
e'  stata  costituita  la  commissione elettorale, per lo svolgimento
delle elezioni sopracitate;
    Visti  i  verbali  della commissione elettorale dell'unico seggio
costituito  presso  questa Universita', dai quali si evince che tutte
le operazioni di voto si sono svolte e concluse regolarmente;
    Visto il verbale delle operazioni di scrutinio effettuate in data
24 ottobre  2002,  da cui si evince che non e' risultato eletto alcun
rappresentante  dei ricercatori e, pertanto, si rendono necessarie le
elezioni suppletive;
    Vista  la  nota prot. n. 2677/SEGR/04 in data 25 ottobre 2002 del
MIUR  -  Servizio  centrale  per  gli  affari  generali ed il sistema
informativo e statistico - da cui si evince che la prof.ssa Maria Pia
Cavalieri,  associato  presso  l'Universita' degli studi dell'Aquila,
nel  corso delle votazioni in questione, e' risultata eletta anche in
una  commissione  giudicatrice  per  valutazione comparativa pubblica
bandita  da  altra Universita' e, pertanto, e' necessario che esprima
la  sua  opzione  per  una  delle  commissioni  giudicatrici  di  cui
trattasi;
    Considerato  che  il  predetto  docente  non ha esercitato alcuna
opzione  e,  pertanto,  secondo le disposizioni contenute nella sopra
citata  nota  ministeriale,  deve  essere  nominato nella commissione
giudicatrice per la quale ha riportato il maggior numero di voti, che
risulta   essere   quella  per  la  valutazione  comparativa  bandita
dall'Universita' degli studi di Bergamo;
    Considerato  che  il  primo ed unico dei professori associati non
eletti che abbia riportato il maggior numero di voti, nel corso delle
votazioni della terza tornata elettorale del 2002 per la composizione
della  commissione giudicatrice citata in epigrafe, e' stato nominato
componente   la   commissione   giudicatrice   per   una  valutazione
comparativa  bandita  da  altra  universita'  e, pertanto, si rendono
necessarie elezioni suppletive;
    Visto  il proprio decreto n. 403 in data 30 dicembre 2002 con cui
sono  state  indette,  tra  l'altro,  le  elezioni  suppletive per le
componenti  elettive della commissione giudicatrice di cui in oggetto
non elette;
    Visto  il  proprio decreto n. 450 in data 10 gennaio 2003 con cui
e'  stata  costituita  la  commissione elettorale, per lo svolgimento
delle elezioni sopracitate;
    Visti  i  verbali  della commissione elettorale dell'unico seggio
costituito  presso  questa Universita', dai quali si evince che tutte
le operazioni di voto si sono svolte e concluse regolarmente;
    Visto il verbale delle operazioni di scrutinio effettuate in data
6 ()ebbraio  2003,  da  cui si evince il nominativo del membro eletto
nella  commissione  giudicatrice  in  questione,  per  la  fascia dei
professori  associati,  mentre  non risulta essere stato eletto alcun
componente   dei  ricercatori  e,  pertanto,  si  rendono  necessarie
ulteriori elezioni suppletive;
    Visto  il  proprio  decreto  n. 896 in data 25 marzo 2003 con cui
sono  state  indette  tra  l'altro,  le  elezioni  suppletive  per le
componenti  elettive della commissione giudicatrice di cui in oggetto
non elette;
    Visto il proprio decreto n. 953 in data 1° aprile 2003 con cui e'
stata  costituita la commissione elettorale, per lo svolgimento delle
elezioni sopracitate;
    Visti  i  verbali  della commissione elettorale dell'unico seggio
costituito  presso  questa Universita', dai quali si evince che tutte
le operazioni di voto si sono svolte e concluse regolarmente;
    Visto il verbale delle operazioni di scrutinio effettuate in data
17 aprile  2003, da cui si evince il nominativo del membro eletto per
i ricercatori nella commissione giudicatrice in questione;
    Viste  le  note in data 10 dicembre 2002 e 9 maggio 2003, con cui
il  prof. Elio Damiano, ordinario presso l'Universita' degli studi di
Parma,  con  cui  rinuncia  all'incarico  di  membro designato per la
valutazione  comparativa  pubblica  in  questione,  per  concomitanti
impegni istituzionali;
    Considerata  la  necessita'  di  accogliere la rinuncia del prof.
Elio  Damiano,  come  membro designato nella commissione giudicatrice
per la valutazione comparativa pubblica di cui all'oggetto;
    Vista  la  nota  protocollo n. 950 del 29 aprile 2003 del preside
della  facolta'  di scienze della formazione, da cui si evince che la
stessa  facolta'  ha  designato la prof.ssa Alba Porcheddu, ordinario
presso  l'Universita'  degli  studi  di Roma Tre, in sostituzione del
prof.   Elio   Damiano,   quale   membro  interno  della  commissione
giudicatrice  per la valutazione comparativa pubblica per un posto di
ricercatore universitario di ruolo - settore scientifico-disciplinare
M-PED/03;

                              Decreta:

    1. Accogliere  la  rinuncia  del  prof.  Elio  Damiano, ordinario
presso  l'Universita'  di  Parma, dalla nomina a membro interno della
commissione  giudicatrice per la valutazione comparativa pubblica per
un   posto   di   ricercatore   universitario   di  ruolo  -  Settore
scientifico-disciplinare  M-PED/03 «Didattica e pedagogia speciale» -
presso  la  facolta'  di  scienze della formazione, bandita da questa
Universita' con decreto rettorale n. 1589 del 3 luglio 2002.
    2. Nominare   la  commissione  giudicatrice  per  la  valutazione
comparativa  pubblica  per  un  posto di ricercatore universitario di
ruolo   -  settore  scientifico-disciplinare  M-PED/03  «Didattica  e
pedagogia  speciale»  presso la facolta' di scienze della formazione,
bandita  da  questa  Universita'  con  decreto  rettorale n. 1589 del
3 luglio 2002, nelle persone di:
      prof.ssa  Alba  Porcheddu,  ordinario Universita' di Roma Tre -
membro interno;
      prof.ssa  Maria  Lucia  Giovannini,  associato  Universita'  di
Bologna - membro eletto;
      dott.ssa  Margherita  Miele,  ricercatore Universita' di Bari -
membro eletto.
    Il  presente  decreto  sara' inviato al Ministero della giustizia
per   la   relativa  pubblicazione  nella  Gazzetta  Ufficiale  della
Repubblica.  Dalla  data  di  pubblicazione decorreranno i termini di
trenta  giorni  previsti per la presentazione al rettore di eventuali
istanze  di  ricusazione  dei  commissari.  Decorsi  tali  termini la
commissione   si  insediera'  su  convocazione  da  parte  di  questo
rettorato.
      Lecce, 23 maggio 2003
                                               Il rettore: Limone