MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

AVVISO

Avviso  pubblico per l'acquisizione di disponibilita' all'inserimento
in   un   elenco  per  il  conferimento  di  incarichi  consulenziali
finalizzati   alla   migliore  utilizzazione  dei  fondi  strutturali
europei,  nell'ambito  dei  programmi operativi regionali nel settore
delle risorse idriche.
(GU n.65 del 22-8-2003)
    E'  indetto  avviso pubblico per l'acquisizione di disponibilita'
all'inserimento  in  un  elenco  per  il  conferimento  di  incarichi
consulenziali  finalizzati  alla  migliore  utilizzazione  dei  fondi
strutturali  europei,  nell'ambito  dei programmi operativi regionali
nel settore delle risorse idriche.
    Gli   interessati  dovranno  possedere  competenze  certificabili
nell'ambito di una o piu' delle seguenti aree tematiche:
      A1 - Diritto amministrativo (nazionale e comunitario);
      A2 - Gestione del personale;
      A3  -  Valutazione  ed assistenza tecnica nell'ambito dei Fondi
strutturali;
      A4  -  Rendicontazione di progetti e programmi cofinanziati con
risorse comunitarie;
      A5   -   Gestione   e  monitoraggio  di  progetti  e  programmi
cofinanziati dai fondi strutturali;
      A6 - Ingegneria idraulica ambientale;
      A7  - Ragioneria, con particolare riguardo alla contabilita' di
Stato;
      A8    -   Informatica,   con   particolare   riferimento   alla
realizzazione   e   gestione  di  sistemi  informativi  territoriali,
all'attivita' di system administration ed a quella di analisi;
      A9    -   Informatica,   con   particolare   riferimento   alla
progettazione e gestione di siti Web;
      A10     -     Informatica,    con    particolare    riferimento
all'utilizzazione dei software piu' usuali di office automation.
Modalita' di presentazione delle domande.
    Per  manifestare  il  proprio  interesse,  gli aspiranti dovranno
inviare,     preferibilmente     tramite     e-mail     all'indirizzo
segreteria.ponatas@mail.llpp.it,  in  formato  word,  una  domanda di
ammissione,  corredata  dal  proprio  curriculum vitae che non dovra'
superare le 3 pagine, nella quale dovranno essere indicate le proprie
generalita',  l'indirizzo  ed  il  luogo  di  residenza, il titolo di
studio  di  cui  sono  in  possesso  e la data di conseguimento dello
stesso,  il  recapito  telefonico  e  l'eventuale  indirizzo di posta
elettronica;  in  tale  domanda  dovra'  esse  manifestata la propria
disponibilita'  a raggiungere le sedi di espletamento degli eventuali
incarichi  ed  andra'  indicata  l'area  o  le  aree tematiche cui la
domanda si riferisce.
    In  alternativa  tale  domanda,  corredata  dal curriculum vitae,
potra'  essere  inviata  in  un plico chiuso, sul quale dovra' essere
riportata,  oltre all'indicazione del mittente, la dicitura «Progetto
operativo  risorse  idriche  II  stralcio  - Ricerca consulenti - Non
aprire»,   indirizzato   al  Ministero  delle  infrastrutture  e  dei
trasporti  -  Direzione generale per le reti, via Nomentana 2 - 00161
Roma.
    Eventuali  comunicazioni  agli  aspiranti  saranno  inviate dalla
direzione  generale  all'indirizzo  di  posta elettronica od a quello
postale dei mittenti.
    In  seguito  al  presente avviso, il primo elenco degli aspiranti
sara'  pubblicato sul sito Internet di questo Ministero entro il mese
di settembre  2003  e  sara'  ulteriormente  aggiornato  con  cadenza
semestrale,  fermo  restando  che  tale  elenco sara' utilizzabile da
parte di questa direzione generale, ove necessario, anche prima della
sua pubblicazione.
    L'elenco  sara'  utilizzato,  secondo  le  esigenze di assistenza
tecnica  e  in  funzione  delle  capacita'  tecniche  e professionali
(esperienza  e  formazione)  e  della disponibilita' degli aspiranti,
previa  valutazione,  da  parte di un'apposita commissione che verra'
costituita   nell'ambito   della   direzione   generale,  delle  loro
competenze in relazione alle attivita' specifiche da espletare;
    La  direzione  generale provvedera' a contattare direttamente gli
aspiranti.  Il  termine  di  preavviso per l'inizio delle prestazioni
sara' di almeno dieci giorni.
    Gli  aspiranti inseriti nell'elenco potranno, di loro iniziativa,
aggiornare  semestralmente  il  loro «curriculum vitae». Trascorso un
periodo  di due anni dalla loro immissione nell'elenco, gli aspiranti
che  non  abbiano  aggiornato  il proprio curriculum e quelli cui non
siano  stati  assegnati  incarichi  potranno  essere  eliminati dallo
stesso.
    Qualsiasi  cambiamento  d'indirizzo o periodo di indisponibilita'
di lunga durata (dodici mesi) dovra' essere comunicato alla direzione
in  epigrafe. L'inserimento nell'elenco non comporta alcun diritto da
parte dell'aspirante.
Modalita' di attribuzione degli incarichi - Condizioni contrattuali e
finanziarie.
    L'attribuzione  degli  incarichi  avverra'  tramite  contratti di
lavoro   dipendente  a  tempo  determinato  o  tramite  incarichi  di
consulenza professionale.
    La  durata  dei  contratti  sara'  determinata  in funzione delle
esigenze operative dell'amministrazione beneficiaria.
    La  remunerazione  sara' determinata a seconda delle attivita' da
svolgere,  tenendo  anche  conto  delle  esperienze  professionali in
possesso degli aspiranti; il suo importo non superera', in ogni caso,
le soglie considerate ammissibili dalla normativa vigente.
Sedi di espletamento degli incarichi.
    L'attivita' per l'espletamento degli incarichi potra' svolgersi o
presso  il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti o presso le
regioni  meridionali  dell'Obiettivo  1  od  infine presso gli A.T.O.
delle stesse regioni.
Tutela della privacy.
    I  dati  dei  quali  il  Ministero  delle  infrastrutture  e  dei
trasporti entrera' in possesso a seguito del presente avviso pubblico
saranno   trattati   nel  rispetto  della  legge  n. 675/1996  e  sue
modifiche.
Indirizzo internet.
    Il  sito  su  cui  verranno fornite tutte le indicazioni circa la
presente           lista           di           esperti           e':
www.ministeroinfrastrutturetrasporti.it.   Nel   caso   in  cui  tale
indirizzo venisse aggiornato o variato, se ne dara' comunicazione per
almeno   dieci   giorni,   sempre   sul   sito  del  Ministero  delle
infrastrutture              e              dei              trasporti
www.ministeroinfrastrutturetrasporti.it.
                                 Il direttore generale: Sabatelli