MINISTERO DELLE COMUNICAZIONI

DECRETO 29 dicembre 2003 

Determinazione  del  valore  e  delle  caratteristiche tecniche di un
francobollo  commemorativo di Francesco Mazzola detto «Parmigianino»,
nel V centenario della nascita, nel valore di Euro 0,41.
(GU n.51 del 2-3-2004)
                       IL SEGRETARIO GENERALE
                  del Ministero delle comunicazioni
                           di concerto con
                     IL CAPO DELLA DIREZIONE VI
                     del Dipartimento del Tesoro
             del Ministero dell'economia e delle finanze

  Visto  l'art.  32 del testo unico delle disposizioni legislative in
materia  postale, di bancoposta e di telecomunicazioni, approvato con
decreto del Presidente della Repubblica 29 marzo 1973, n. 156;
  Visto l'art. 213 del regolamento di esecuzione dei libri I e II del
codice  postale  e  delle telecomunicazioni (norme generali e servizi
delle  corrispondenze  e  dei  pacchi),  approvato  con  decreto  del
Presidente della Repubblica 29 maggio 1982, n. 655;
  Visto  il  decreto-legge  1° dicembre 1993, n. 487, convertito, con
modificazioni,   con   legge   29 gennaio   1994,   n.   71,  recante
«Trasformazione    dell'Amministrazione    delle    poste   e   delle
telecomunicazioni  in  ente pubblico economico e riorganizzazione del
Ministero»;
  Visto  il decreto del Presidente della Repubblica 24 marzo 1995, n.
166,   con   il  quale  e'  stato  emanato  il  «Regolamento  recante
riorganizzazione     del    Ministero    delle    poste    e    delle
telecomunicazioni»;
  Visti  i regolamenti (CE) n. 1103/97 del 17 giugno 1997 e n. 974/98
del 3 maggio 1998;
  Visto  il  decreto  legislativo  24 giugno  1998,  n.  213, recante
«Disposizioni    per    l'introduzione   dell'euro   nell'ordinamento
nazionale,  a  norma  dell'art.  1,  comma 1, della legge 17 dicembre
1997, n. 433»;
  Visto  l'art. 17 del decreto legislativo 22 luglio 1999, n. 261, di
«Attuazione della direttiva 97/67/CE concernente regole comuni per lo
sviluppo  del mercato interno dei servizi postali comunitari e per il
miglioramento della qualita' del servizio»;
  Visto   il   decreto-legge   25 settembre  2001,  n.  350,  recante
«Disposizioni   urgenti   in   vista   dell'introduzione  dell'euro»,
convertito, con modificazioni, con legge 23 novembre 2001, n. 409;
  Visto  il decreto del Presidente della Repubblica 19 settembre 2002
(Gazzetta  Ufficiale  n.  282  del  2 dicembre 2002), con il quale e'
stato  autorizzato  il programma di emissione di carte valori postali
celebrative e commemorative per l'anno 2003;
  Visto  il  decreto del Presidente della Repubblica 19 febbraio 2003
(Gazzetta  Ufficiale  n.  84  del  10 aprile 2003) di «Autorizzazione
all'emissione  integrativa  di  carte  valori  postali  celebrative e
commemorative per l'anno 2003»;
  Visto  il  decreto  del  Presidente  della Repubblica 12 marzo 2003
(Gazzetta  Ufficiale  n.  124 del 30 maggio 2003), di «Autorizzazione
alla  emissione  integrativa  di  carte  valori postali celebrative e
commemorative per l'anno 2003»;
  Visto  il  decreto  del  Presidente della Repubblica 23 giugno 2003
(Gazzetta  Ufficiale  n.  215 del 16 settembre 2003), con il quale e'
stata autorizzata altra emissione di carte valori postali celebrative
e commemorative per l'anno 2003;
  Visto  il  decreto  del Presidente della Repubblica 13 ottobre 2003
(Gazzetta  Ufficiale  n.  289  del  13  dicembre  2003)  di ulteriore
emissione  di  carte  valori  postali celebrative e commemorative per
l'anno 2003;
  Visto  il  parere espresso dalla Giunta d'arte, istituita con regio
decreto 7 marzo 1926, n. 401;
  Visto  il  decreto  del  Ministro  del tesoro, del bilancio e della
programmazione  economica 19 dicembre 2000 (Gazzetta Ufficiale n. 133
dell'11  giugno  2001), recante «Modifiche al riassetto organizzativo
dei  Dipartimenti  centrali  del Ministero del tesoro, del bilancio e
della programmazione economica»;
  Visto  il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, recante «Norme
generali   sull'ordinamento   del   lavoro   alle   dipendenze  delle
amministrazioni  pubbliche»,  che  demanda  al dirigente generale gli
atti di gestione;
  Visto   il   decreto-legge   12 giugno   2001,   n.   217,  recante
«Modificazioni al decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, nonche'
alla  legge  23 agosto 1988, n. 400, in materia di organizzazione del
Governo»,  convertito, con modificazioni, con legge 3 agosto 2001, n.
317;
  Visto  il  decreto  del  Ministro  dell'economia  e  delle  finanze
25 luglio  2001  (Gazzetta  Ufficiale  n.  254  del 31 ottobre 2001),
recante  «Modificazioni  ed  integrazioni  della  struttura  e  delle
competenze  dei  dipartimenti  centrali del Ministero del tesoro, del
bilancio e della programmazione economica»;

                              Decreta:

  E'   emesso,   nell'anno  2003,  un  francobollo  commemorativo  di
Francesco  Mazzola  detto  «Parmigianino»,  nel  V  centenario  della
nascita, nel valore di Euro 0,41.
  Il   francobollo   e'   stampato   in   rotocalcografia,  su  carta
fluorescente, non filigranata; formato carta: mm 40\times 48; formato
stampa:  mm  36\times 44; dentellatura: 14; colori: quadricromia piu'
oro;  tiratura:  tre  milioni  e  cinquecentomila  esemplari; foglio:
venticinque esemplari, valore «Euro 10,25».
  La  vignetta  riproduce  un  particolare  di  uno  degli  affreschi
realizzati   dal   pittore   manierista   Francesco   Mazzola   detto
«Parmigianino»  nella  «saletta di Diana e Atteone» all'interno della
Rocca  Sanvitale,  il  quattrocentesco  castello  di  Fontanellato in
provincia di Parma.
  Completano  il  francobollo le leggende «parmigianino 1503 - 1540»,
«fontanellato  -  rocca  sanvitale»  e  «saletta di diana e atteone -
particolare», la scritta «italia» ed il valore «Euro 0,41».
  Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
    Roma, 29 dicembre 2003

                                          Il segretario generale
                                    del Ministero delle comunicazioni
                                                 Morganti


         Il capo della Direzione VI
        del Dipartimento del Tesoro
del Ministero dell'economia e delle finanze
                Carpentieri