MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

DECRETO 21 luglio 2004 

Scioglimento  della  societa'  cooperativa  «Natura Amica a r.l.», in
Brindisi.
(GU n.187 del 11-8-2004)
                 IL DIRETTORE PROVINCIALE DEL LAVORO
                             di Brindisi
  Visto l'art. 2545-septiesdecies del codice civile;
  Visto l'art. 2 della legge 17 luglio 1975, n. 400;
  Considerato  che  l'autorita'  amministrativa  di  vigilanza  ha il
potere  di  disporre  lo  scioglimento di societa' cooperative che si
trovano    nelle    condizioni    indicate    nel    suddetto    art.
2545-septiesdecies del codice civile;
  Visto  l'art.  1  del  D.L.C.P.S.  1577  del  14 dicembre  1947 che
individua  nel  Ministero  del  lavoro  e della previdenza sociale la
suddetta autorita' amministrativa;
  Visto  il  decreto  legislativo  30 luglio  1999,  n.  300,  che ha
attribuito  al  Ministero delle attivita' produttive le funzioni ed i
compiti statali in materia di vigilanza della cooperazione;
  Vista  la  convenzione  per la regolamentazione e la disciplina dei
rapporti  tra  gli  Uffici  centrali  e  periferici del Ministero del
lavoro  e  delle  politiche  sociali e gli uffici del Ministero delle
attivita'  produttive per lo svolgimento delle funzioni in materia di
societa' cooperative;
  Visto  il  decreto  del  Ministero  del lavoro - Direzione generale
della cooperazione del 6 marzo 1996;
  Visto  il  decreto  del  Ministero  delle  attivita' produttive del
17 luglio  2003  recante  disposizioni  in  materia  di  procedure di
scioglimento per atto dell'autorita' amministrativa;
  Visto  il  decreto  del  Ministero  delle  attivita' produttive del
17 luglio  2003  recante  i  limiti  entro  i quali poter disporre lo
scioglimento  di  societa'  cooperative  senza  nomina  di commissari
liquidatori;
  Viste le risultanze degli accertamenti eseguiti nei confronti della
societa'  cooperativa  appresso  indicata,  da  cui  risulta  che  la
medesima  si  trova  nelle  condizioni  previste  dal  predetto  art.
2545-septiesdecies   e  considerato,  altresi',  l'impossibilita'  di
procedere  al  recupero  del  contributo  di  ispezione  ordinaria in
conformita'  degli orientamenti espressi dal Ministero con le note n.
6908 del 24 settembre 1997 e n. 4788 del 17 luglio 1997, lo scrivente
rinuncia all'esazione del medesimo;
  Vista  la  nota Ministeriale n. 1565121/C del 25 maggio 2004 con la
quale  si ribadisce che nel caso specifico, secondo quanto sancito in
merito dalla Commissione centrale per le cooperative nella seduta del
15 maggio  2003,  non  e' necessario acquisire il parere della stessa
Commissione;
                              Decreta:
  La  societa'  cooperativa  «Natura  Amica  a  .r.l.»,  con  sede in
Brindisi  posizione n. 2273/264770 costituita per rogito notaio dott.
Cafaro  Bruno  Romano  in  data 29 novembre 1993 repertorio n. 13818,
registro imprese n. 7530 e' sciolta per atto d'autorita' senza nomina
del liquidatore.
    Brindisi, 21 luglio 2004
                                      Il direttore provinciale: Marzo