MINISTERO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE

DECRETO 30 luglio 2004 

Nomina   del   comitato   di   sorveglianza   della  S.p.a.  Computer
Manufactoring    Service    nella    procedura   di   amministrazione
straordinaria.
(GU n.191 del 16-8-2004)
               IL MINISTRO DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE

  Visto il decreto legislativo 8 luglio 1999, n. 270, recante: ┬źNuova
disciplina dell'amministrazione straordinaria delle grandi imprese in
stato d'insolvenza┬╗;
  Visto  il  decreto del tribunale di Pisa in data 5 luglio 2004, con
il  quale  ai  sensi  e  per  gli  effetti  dell'art.  30 del decreto
legislativo  sopra citato e' dichiarata l'apertura della procedura di
amministrazione  straordinaria  relativamente  alla  societa'  S.p.a.
Computer Manufacturing Service;
  Visto  il  proprio  decreto in data 26 luglio 2004, con il quale il
dott.  Massimo  Catarsi  e'  stato nominato commissario straordinario
della S.p.a. Computer Manufacturing Service;
  Visto  l'art.  45  del  citato  decreto legislativo n. 270/1999, il
quale  dispone che entro quindici giorni dalla nomina del commissario
straordinario  venga nominato un comitato di sorveglianza composto da
tre o cinque membri scelti tra i creditori chirografari e tra persone
particolarmente  esperte nel ramo d'attivita' esercitata dall'impresa
o nella materia concorsuale;
  Visto l'art. 45, comma 3, del decreto legislativo n. 270/1999;
  Ritenuto  di  dover pertanto provvedere alla nomina del comitato di
sorveglianza nella procedura sopra citata;
                              Decreta:
                           Articolo unico
  Nella  procedura  di  amministrazione  straordinaria  della  S.p.a.
Computer   Manufacturing   Service   e'   nominato   un  comitato  di
sorveglianza cosi' composto:
    dott.  Antonio  Tamborrino,  nato  a  Torre del Greco (Napoli) il
23 settembre 1939 (presidente);
    avv. Mario Guido, nato a Cosenza il 17 marzo 1955 (esperto);
    avv.  Paolo  Maione,  nato  a  Lamezia  Terme  il  30 marzo  1974
(esperto);
    Cassa  di  risparmio  di  Firenze  S.p.a.,  via  Bufalini  n. 6 -
Firenze;
    SEMA S.p.a. via Carlo Viola n. 76 - Pont St. Martin (Aosta).
  Il presente decreto e' comunicato:
    al tribunale di Pisa;
    alla regione Toscana;
    al comune di Ponsacco.
      Roma, 30 luglio 2004
                                                 Il Ministro: Marzano