AGENZIA DELLE ENTRATE

PROVVEDIMENTO 22 settembre 2004 

Riconoscimento  della  rilevanza  nazionale,  ai  sensi dell'art. 32,
comma  1,  lettera b), del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241,
alla   associazione   «Unione   nazionale   di   imprese»,  in  sigla
«Unimpresa».
(GU n.236 del 7-10-2004)
                            IL DIRETTORE

  In  base alle attribuzioni conferitegli dalle disposizioni di legge
e  dalle  norme statutarie e di regolamento riportate nel seguito del
presente provvedimento
                              Dispone:
  E' riconosciuta la rilevanza nazionale, ai sensi dell'art 32, comma
1,  lettera  b),  del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, alla
associazione «Unione nazionale di imprese», in sigla «Unimpresa», con
sede in Napoli, via G. Bovio, n. 8.
Motivazioni.
  Il  presente  provvedimento  e'  previsto  dall'art.  32,  comma 1,
lettera  b),  del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, il quale
stabilisce   che   le   associazioni   sindacali   di  categoria  fra
imprenditori non presenti nel Consiglio nazionale dell'economia e del
lavoro,  istituite da almeno dieci anni, possono costituire centri di
assistenza  fiscale  alle  imprese se ne e' riconosciuta la rilevanza
nazionale con riferimento al numero degli associati, almeno pari al 5
per  cento  degli  appartenenti alla stessa categoria, iscritti negli
appositi   registri   tenuti   dalla  camera  di  commercio,  nonche'
all'esistenza di strutture organizzate in almeno trenta province.
  L'Unione  nazionale  di imprese, come dichiarato nella richiesta di
riconoscimento  e  come  risulta  dall'atto  costitutivo del 27 marzo
1992, si e' costituita da oltre dieci anni.
  Dagli  allegati  atti  notarili del 22 dicembre 1992, 8 marzo 1996,
29 gennaio 2003 e 15 settembre 2003 risultano, altresi', le modifiche
della  denominazione  e  dello  statuto,  l'ampliamento  degli  scopi
sociali  i  quali  perseguono la tutela degli interessi delle imprese
artigiane  nonche'  delle  micro  e  piccole  imprese del commercio e
dell'industria.
  Ha  prodotto dichiarazione sostitutiva di certificazione attestante
che   il   numero  degli  associati  supera  il  5  per  cento  degli
appartenenti   alla   categoria  artigiana  iscritti  negli  appositi
registri tenuti dalla camera di commercio.
  Ha   inviato   un   elenco  comprovante  l'esistenza  di  strutture
organizzate dell'associazione in almeno trenta province.
Riferimenti normativi dell'atto.
  a) Attribuzioni del direttore dell'Agenzia delle entrate:
    decreto  legislativo 30 luglio 1999, n. 300 (articoli 57; 62; 67,
comma 1; 68, comma 1; 71, comma 3, lettera a); 73, comma 4);
    statuto  dell'Agenzia delle entrate (Gazzetta Ufficiale n. 42 del
20 febbraio 2001);
    regolamento   di   amministrazione   dell'Agenzia  delle  entrate
(Gazzetta Ufficiale n. 36 del 13 febbraio 2001);
    decreto  ministeriale  28 dicembre  2000 (Gazzetta Ufficiale n. 9
del 12 gennaio 2001).
  b) Centri di assistenza fiscale:
    decreto   legislativo   9 luglio   1997,   n.   241:   norme   di
semplificazione   degli  adempimenti  dei  contribuenti  in  sede  di
dichiarazione dei redditi e dell'imposta sul valore aggiunto, nonche'
di modernizzazione del sistema di gestione delle dichiarazioni.
  Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.

    Roma, 22 settembre 2004

                                                Il direttore: Ferrara