MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI

PROVVEDIMENTO 14 dicembre 2004 

Scioglimento  della  societa'  cooperativa  «Fornace  cooperativa  di
Mezzocanale» S.c. a r.l., in Cencenighe Agordino.
(GU n.305 del 30-12-2004)
                 IL DIRETTORE PROVINCIALE DEL LAVORO
                             di Belluno
  Visto  il  decreto  legislativo  17 gennaio  2003,  n.  6  «Riforma
organica  della  disciplina  delle  societa'  di  capitali e societa'
cooperative»,  in  attuazione  della  legge  3 ottobre  2001,  n. 366
«laddove  all'art.  223-septiesdecies  delle  norme  di  attuazione e
transitorie»  recita: «entro il 31 dicembre 2004 gli enti cooperativi
che non hanno depositato i bilanci di esercizio da oltre cinque anni,
qualora  non  risulti l'esistenza di valori patrimoniali immobiliari,
sono   sciolti   senza   nomina  del  liquidatore  con  provvedimento
dell'Autorita' di vigilanza»;
  Visto l'art. 2 della legge 17 luglio 1975, n. 400;
  Visto il decreto legislativo 3 febbraio 1993, n. 29;
  Vista  la  nota  n.  216399/F934/a  del  30 novembre  2001  a firma
congiunta del direttore generale per gli enti cooperativi - Ministero
delle   attivita'   produttive  e  della  direttrice  generale  della
direzione generale degli AA.GG. risorse umane e attivita' ispettive -
Ministero  del  lavoro  e  delle politiche sociali circa il permanere
presso le direzioni regionali e provinciali del lavoro delle relative
competenze in materia di cooperazione;
  Preso  atto  della  visura camerale acquisita da cui risulta che la
sotto  elencata  societa'  cooperativa  non  ha depositato bilanci di
esercizio  relativi  agli ultimi cinque anni e non risulta patrimonio
immobiliare;
                              Decreta:
  La  cooperativa  di  seguito  indicata  e'  sciolta senza nomina di
liquidatore:  «Fornace  cooperativa  di Mezzocanale» S.c. a r.l., con
sede  in Cencenighe Agordino, costituita con atto del 1° luglio 1924,
registro societa' n. 652.
  Entro  il  termine  perentorio di giorni trenta dalla pubblicazione
nella  Gazzetta  Ufficiale  i creditori o chiunque abbia un interesse
puo'  presentare a questa direzione provinciale del lavoro di Belluno
- via Mezzaterra n. 70, formale e motivata domanda intesa ad ottenere
la nomina del commissario liquidatore.
  Trascorso  il  suddetto  termine  questa  direzione provinciale del
lavoro  comunichera'  al  conservatore  del  registro  delle  imprese
territorialmente  competente  il  decreto  in  questione  al  fine di
provvedere alla cancellazione della societa' cooperativa dal registro
medesimo.
    Belluno, 14 dicembre 2004
                                     Il direttore provinciale: Parisi