MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

DECRETO 18 dicembre 2012 

Ridefinizione  del  contingente  in  valore  nominale  delle   monete
d'argento da euro 2 a circolazione ordinaria, celebrative  del  "150°
Anniversario dell'Unita' d'Italia", millesimo 2011. (12A13655) 
(GU n.2 del 3-1-2013)
 
 
 
                        IL DIRIGENTE GENERALE 
           della direzione VI del Dipartimento del Tesoro 
 
  Vista la legge 13 luglio 1966, n. 559, recante: «Nuovo  ordinamento
dell'Istituto Poligrafico dello Stato»; 
  Visto l'art. 1 della legge 18 marzo 1968, n. 309,  che  prevede  la
cessione di monete  di  speciale  fabbricazione  o  scelta  ad  enti,
associazioni e privati italiani o stranieri; 
  Visto l'art. 1  della  legge  20  aprile  1978,  n.  154,  recante:
«Costituzione   della   Sezione   Zecca   nell'ambito   dell'Istituto
Poligrafico dello Stato»; 
  Visto il decreto legislativo  21  aprile  1999,  n.  116,  recante:
«Riordino dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato ai fini della
sua trasformazione in societa' per azioni a norma degli articoli 11 e
14 della legge 15 marzo 1997, n. 59»; 
  Vista  la  deliberazione  CIPE  2  agosto  2002,  n.  59,  recante:
«Trasformazione in societa' per azioni  dell'Istituto  Poligrafico  e
Zecca dello Stato»; 
  Visto il decreto del Direttore Generale del Tesoro n. 17670  del  2
marzo 2011, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 62  del  16  marzo
2011, con il quale sono state definite le caratteristiche  artistiche
della faccia nazionale, il corso legale  e  il  relativo  contingente
delle monete da euro 2  a  circolazione  ordinaria,  celebrative  del
«150°Anniversario dell'Unita' d'Italia», millesimo 2011; 
  Visto l'art. 2 del decreto del Direttore  Generale  del  Tesoro  n.
38749 del 4 maggio 2011, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale  n.  104
del 6 maggio 2011, che stabilisce il contingente in  valore  nominale
delle suddette monete in euro 40.000,00, pari a 20.000 unita'; 
  Vista la nota n. 50928 del 22 ottobre 2012, con la quale l'Istituto
Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., tenuto  conto  delle  vendite
effettuate entro i termini stabiliti all'art. 3  del  citato  decreto
del Direttore Generale del Tesoro n. 38749 del 4 maggio 2011, propone
di ridurre il contingente delle suindicate monete da n. 20.000  a  n.
13.350; 
  Considerata  l'opportunita'  di  ridefinire  il  contingente  delle
monete medesime; 
 
                              Decreta: 
 
  Il contingente  in  valore  nominale  delle  monete  da  euro  2  a
circolazione ordinaria, celebrative del «150°Anniversario dell'Unita'
d'Italia», millesimo 2011, la cui emissione e' stata autorizzata  con
il decreto del Direttore Generale del Tesoro n.  17670  del  2  marzo
2011, stabilito in euro 40.000,00,  pari  a  20.000  monete,  con  il
decreto del Direttore Generale del Tesoro n. 38749 del 4 maggio 2011,
indicato nelle premesse, e' rideterminato in euro 26.700,00,  pari  a
13.350 monete. 
  Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana. 
    Roma, 18 dicembre 2012 
 
                                      Il dirigente generale: Prosperi