DELIBERA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 settembre 2013 

Estensione della  durata  dello  stato  di  emergenza  dichiarato  in
conseguenza degli eventi alluvionali verificatisi nei giorni  dal  16
al 24 maggio 2013 nel territorio della regione Veneto. (13A07850) 
(GU n.231 del 2-10-2013)
 
 
 
                      IL CONSIGLIO DEI MINISTRI 
                nella riunione del 20 settembre 2013 
 
  Visto l'art. 5 della legge 24 febbraio 1992, n. 225; 
  Visto l'art. 107 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112; 
  Visto il decreto-legge 7 settembre 2001, n.  343,  convertito,  con
modificazioni, dalla legge 9 novembre 2001, n. 401; 
  Visto il decreto-legge del 15 maggio 2012, n. 59,  convertito,  con
modificazioni,  dalla  legge  15  luglio  2012,  n.   100,   recante:
"Disposizioni urgenti per il riordino della protezione civile"; 
  Visto il decreto-legge 14 agosto 2013 n. 93, in particolare  l'art.
10, comma 1, lettera b) dello stesso, ai sensi del  quale  la  durata
della dichiarazione dello stato di emergenza non  puo'  superare  180
giorni prorogabile per non piu' di ulteriori 180 giorni; 
  Considerato che nei giorni dal 16 al 24 maggio 2013  il  territorio
della regione Veneto e' stato colpito  da  un'eccezionale  ondata  di
maltempo caratterizzata da diffuse e copiose precipitazioni, venti di
scirocco e mareggiate; 
  Vista la delibera del Consiglio dei Ministri del  26  luglio  2013,
con la quale, ai sensi e per gli  effetti  dell'art.  5,  commi  1  e
1-bis, della legge 24 febbraio 1992,  n.  225,  come  modificata  dal
decreto-legge convertito n. 59 del 2012, e'  dichiarato  per  novanta
giorni lo stato di emergenza in conseguenza degli eventi  alluvionali
verificatisi nei giorni dal 16 al 24 maggio 2013 nel territorio della
regione Veneto; 
  Vista l'ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile
n. 112 del 22 agosto  2013  recante:  "Primi  interventi  urgenti  di
protezione  civile  in  conseguenza  delle   eccezionali   avversita'
atmosferiche verificatesi nei giorni dal 16 al  24  maggio  2013  nel
territorio della regione Veneto"; 
  Atteso il dettato normativo di cui all'art. 5, comma  1-bis,  della
citata legge 24 febbraio 1992, n. 225, come modificato  dall'art.  10
del decreto-legge 14 agosto 2013, n. 93, che fissa come tempo congruo
per l'emergenza  centottanta  giorni  non  prorogabile  per  piu'  di
ulteriori centottanta giorni; 
  Ritenuto di dover adeguare  temporalmente  lo  stato  di  emergenza
dichiarato con deliberazione del Consiglio dei ministri del 26 luglio
2013; 
  Viste le note del 27 agosto 2013 e  del  10  settembre  2013  della
regione Veneto; 
  Su proposta del Presidente del Consiglio dei ministri; 
 
                              Delibera: 
 
                               Art. 1 
 
  1. In considerazione di quanto esposto in premessa, ai sensi e  per
gli effetti dell'art. 5, comma 1-bis, della legge 24  febbraio  1992,
n. 225, cosi come modificato dall'art. 10 del decreto-legge 14 agosto
2013, n. 93, la durata della dichiarazione dello stato di  emergenza,
di cui alla delibera del 26 luglio 2013, e' estesa  di  ulteriori  90
giorni. 
  La presente delibera verra'  pubblicata  nella  Gazzetta  Ufficiale
della Repubblica italiana. 
    Roma, 20 settembre 2013 
 
                                                 Il Presidente: Letta