MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE

AVVISO

Modifica del decreto 20 gennaio 2016, recante: «Concorso, per titoli,
  per l'accesso al Centro sportivo dell'Aeronautica Militare, per  il
  2016, di 12 volontari in ferma prefissata quadriennale  (VFP4),  in
  qualita' di atleta». 
(GU n.21 del 15-3-2016)
 
                     IL VICE DIRETTORE GENERALE 
 
    Visto il decreto legislativo 15 marzo 2010,  n.  66,  concernente
«Codice  dell'ordinamento  militare»   e   successive   modifiche   e
integrazioni; 
    Visto il decreto del Presidente della Repubblica 15  marzo  2010,
n. 90, recante  «testo  unico  delle  disposizioni  regolamentari  in
materia  di  Ordinamento   militare»   e   successive   modifiche   e
integrazioni; 
    Visto il decreto dirigenziale n. 10 del 20 gennaio  2016  emanato
dalla Direzione generale per il personale militare (DGPM), pubblicato
nella Gazzetta Ufficiale - 4ª serie speciale - n. 7  del  26  gennaio
2016, con il quale e' stato indetto  un  concorso,  per  titoli,  per
l'accesso al Centro sportivo dell'Aeronautica militare, per il  2016,
di 12 volontari in ferma prefissata quadriennale (VFP 4), in qualita'
di atleta, di cui sei posti nella 1ª immissione e  altrettanti  nella
2ª immissione; 
    Visto il foglio n. M_D ARM001 0013334 del 9 febbraio 2016, con il
quale lo Stato maggiore dell'Aeronautica ha  chiesto  di  modificare,
per  la  disciplina  sport  del  ghiaccio,  il  requisito  dell'eta',
estendendolo fino a ricomprendervi i candidati che  abbiano  compiuto
il 17° anno di eta' e non superato il  compimento  del  35°  anno  di
eta'; 
    Vista la legge 4 novembre 2010, n. 183 e, in particolare,  l'art.
28,  che  prevede  la  possibilita'  di  fissare,   per   particolari
discipline sportive indicate dal bando di concorso, diversi limiti  -
minimo e massimo - di' eta' per  il  reclutamento  degli  atleti  dei
gruppi sportivi delle Forze armate, delle  Forze  di  polizia  e  del
Corpo nazionale dei Vigili del fuoco; 
    Tenuto  conto  che  l'art.  1,  comma  3   del   citato   decreto
dirigenziale n. 10 del 20 gennaio 2016  prevede  la  possibilita'  di
apportare modifiche al bando di concorso; 
    Ritenuto pertanto di dover modificare l'art. 2, comma 1 del bando
di concorso; 
    Visto l'art. 1 del decreto  dirigenziale  del  18  dicembre  2015
emanato dalla DGPM,  con  cui  gli  e'  stata  attribuita  la  delega
all'adozione di taluni atti di gestione amministrativa in materia  di
reclutamento  del  personale  delle  Forze  armate  e  dell'Arma  dei
carabinieri; 
 
                              Decreta: 
 
    L'art. 2, comma 1, lettera e) del decreto dirigenziale n. 10  del
20 gennaio 2016 emanato dalla DGPM e' cosi' modificato: 
      «aver compiuto il 18° anno di  eta'  e  non  aver  superato  il
giorno del compimento del 30° anno di eta'. 
    Per le sole  discipline/specialita'  di  seguito  indicate,  aver
compiuto il 17° anno di eta'  e  non  aver  superato  il  giorno  del
compimento del 35° anno di eta': 
    ginnastica ritmica/specialita' ritmica d'insieme; 
    scherma/spada; 
    sport del ghiaccio/specialita' velocita'; 
    badminton (sesso maschile);». 
    Il presente decreto, composto da 2 pagine,  sara'  sottoposto  al
controllo previsto dalla normativa vigente. 
      Roma, 1° marzo 2016 
 
                            Il dirigente: dott. Concezio Berardinelli