MINISTERO DELL'INTERNO

DIARIO

Elenco degli ammessi alla prova  orale  del  concorso  pubblico,  per
  esami, per la copertura di venti  posti  nella  qualifica  di  vice
  direttore del ruolo dei direttivi del Corpo  nazionale  dei  vigili
  del fuoco. 
(GU n.86 del 30-10-2018)
 
    Si comunica che in data odierna  e'  stato  pubblicato  sul  sito
www.vigilfuoco.it con valore di notifica, l'elenco degli ammessi alla
prova orale del concorso pubblico a venti posti  nella  qualifica  di
vice direttore del ruolo dei direttivi del Corpo nazionale dei vigili
del fuoco, indetto con decreto ministeriale n. 522  del  27  dicembre
2017 e pubblicato  nella  Gazzetta  Ufficiale  -  4ª  Serie  speciale
«Concorsi ed esami» - n. 5 del 16 gennaio 2018. 
    La prova orale, di cui all'art. 8 del bando  di  concorso,  avra'
luogo,  come  stabilito  dalla   commissione   esaminatrice,   presso
l'Istituto superiore antincendi di Roma, via del Commercio n.  3  dal
21 novembre 2018, a partire dai candidati il cui cognome inizi con la
lettera «J», secondo il calendario dettagliato  pubblicato  sul  sito
www.vigilfuoco.it 
    I candidati troveranno, altresi', l'esito delle prove scritte  e,
qualora  ammessi  alla  prova  orale,  data  e  ora  della   relativa
convocazione  nella  pagina  personale  del  portale   dei   concorsi
all'indirizzo https://concorsi.vigilfuoco.it 
    I  candidati  ammessi  a  sostenere  la  prova   orale   dovranno
presentarsi nella sede, nel giorno e nell'ora indicati, muniti di  un
idoneo documento di riconoscimento in corso di validita' e consegnare
la documentazione attestante gli eventuali titoli, di cui all'art.  9
del bando di concorso, valutabili a parita' di punteggio e dichiarati
nella domanda di partecipazione alla procedura concorsuale. 
    Coloro che non si presenteranno nel giorno, nell'ora e nella sede
stabiliti  per  lo  svolgimento  della  prova  orale,  come  previsto
dall'art. 6 del bando di concorso, senza giustificato motivo, saranno
considerati rinunciatari. 
    Tutti i candidati si intendono,  comunque,  ammessi  con  riserva
dell'accertamento del possesso dei requisiti richiesti dal  bando  di
concorso.  L'amministrazione  puo'  disporre  in  ogni  momento,  con
motivato provvedimento, l'esclusione dal  concorso  per  difetto  dei
suddetti requisiti, nonche' per la  mancata  osservanza  dei  termini
perentori stabiliti dal bando. 
    Il presente avviso ha valore di notifica a tutti gli effetti  nei
confronti di tutti i candidati.