UNIVERSITA' DI FIRENZE

CONCORSO

Procedure di selezione per la copertura di due posti di ricercatore a
  tempo determinato, per vari Dipartimenti. 
(GU n.100 del 18-12-2018)
 
    Con decreto rettorale n. 1631 (prot. n. 197358) del  19  novembre
2018, presso l'Universita' degli studi di  Firenze  sono  indette  le
procedure selettive per la copertura di' due posti di  ricercatore  a
tempo determinato di tipologia b), di cui all'art. 24, comma 3, della
legge 30 dicembre 2010, n. 240, secondo  le  modalita'  previste  dal
Regolamento in materia di ricercatori a tempo  determinato  ai  sensi
dell'art.  24  della  legge  30  dicembre  2010,  n.  240,  presso  i
Dipartimenti e per i settori concorsuali  e  scientifico-disciplinari
sotto indicati: 
      Dipartimento di lettere e filosofia: un posto; 
      settore concorsuale 10/D3 - Lingua e letteratura latina; 
      settore  scientifico-disciplinare  L-FIL-LET/04  -   Lingua   e
letteratura latina; 
      Dipartimento di scienze della terra: un posto; 
      settore concorsuale  04/A2  -  Geologia  strutturale,  geologia
stratigrafica, sedimentologia e paleontologia; 
      settore  scientifico-disciplinare  GEO/01  -  Paleontologia   e
paleoecologia. 
    La   domanda   di   partecipazione   dovra'   essere   presentata
esclusivamente con procedura telematica, entro il termine  perentorio
delle ore 13 (ora italiana)  del  trentesimo  giorno  decorrente  dal
giorno successivo a quello di pubblicazione del presente avviso nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica  italiana  -  4ª  Serie  speciale
«Concorsi ed esami». 
    ll testo integrale del bando e' pubblicato sull'Albo Ufficiale di
Ateneo http://www.unifi.it/alboufficiale.html e sul sito internet  di
Ateneo http://www.uniffit/vp-9901-selezioni-in-corso.html  il  giorno
successivo a  quello  di  pubblicazione  del  presente  avviso  nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica  italiana  -  4ª  Serie  speciale
«Concorsi ed esami». 
    Dell'avvenuta pubblicazione del bando e'  data  informazione  sui
siti internet del Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della
ricerca e dell'Unione europea.