BANCA D'ITALIA

DIARIO

 
Diario della prova scritta dei concorsi pubblici per l'assunzione  di
                 sette laureati nel profilo tecnico 
 
(GU n.10 del 5-2-2019)
 
    Vista la previsione di cui all'art. 3,  comma  1,  del  bando  di
concorso del 14 novembre 2018, pubblicato  nella  Gazzetta  Ufficiale
della Repubblica italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi ed  esami»  -
n. 94 del 27 novembre 2018, si rende noto che: 
      per la lettera A, tre esperti, profilo tecnico  con  esperienza
nella gestione di sistemi produttivi industriali  sono  pervenute  n.
277 domande di partecipazione al concorso; 
      per la lettera B, due esperti, profilo tecnico  con  esperienza
nella progettazione ovvero integrazione di sistemi sono pervenute  n.
89 domande di partecipazione al concorso; 
      per la lettera C, due esperti, profilo tecnico  con  esperienza
nel campo della tecnologia dei materiali  e/o  dei  processi  chimici
industriali sono  pervenute  n.  289  domande  di  partecipazione  al
concorso. 
    La prova scritta dei tre concorsi si svolgera' il giorno 5  marzo
2019 con convocazione alle ore 10,00 presso i locali della  Fiera  di
Roma di via Portuense, 1645 -  Roma,  Padiglione  n.  10  (Padiglione
Congressi), con accesso dall'Ingresso Nord. 
    Ai sensi di quanto previsto dall'art.  2,  comma  8,  del  bando,
coloro che venissero esclusi dalla presente convocazione  riceveranno
una specifica comunicazione in tal senso. In ogni caso, i  nominativi
dei candidati ammessi alla prova scritta vengono resi disponibili sul
sito internet della Banca d'Italia «www.bancaditalia.it». 
    L'ammissione alla prova avviene con la piu' ampia  riserva  circa
l'effettivo possesso dei requisiti e dei titoli previsti dal bando e,
pertanto, non costituisce alcuna forma  di  acquiescenza  rispetto  a
quanto  dichiarato   nella   domanda   di   partecipazione   ne'   di
riconoscimento del possesso dei suddetti requisiti e titoli. 
    Il giorno della prova, all'atto dell'identificazione, i candidati
saranno chiamati a confermare  quanto  dichiarato  nella  domanda  di
partecipazione mediante sottoscrizione di  un'apposita  dichiarazione
(art. 2, comma 6, del bando). 
    Per sostenere la prova i candidati  dovranno  esibire,  ai  sensi
dell'art. 5 del bando, uno dei documenti  di  riconoscimento  di  cui
all'art. 35 del decreto del Presidente della Repubblica n.  445/2000.
Coloro che non sono in possesso della  cittadinanza  italiana  devono
essere muniti di documento equivalente. Il documento deve  essere  in
corso di validita' secondo le previsioni di legge. 
    Per  lo  svolgimento  della  prova  potranno  essere   utilizzate
soltanto  penne  a  inchiostro  blu  o  nero.  Non  sara'  consentito
l'utilizzo di  testi,  appunti,  codici,  tavole  numeriche  o  altri
strumenti di ausilio quali, ad esempio,  personal  computer,  tablet,
smartphone, smartwatch, calcolatrici e dispositivi assimilabili.  Non
sara' altresi' consentito l'uso di vocabolari di lingua italiana e di
lingua inglese. 
    Al fine di agevolare la migliore  organizzazione  della  giornata
d'esame da parte dei candidati, si fa  infine  presente  che  non  e'
previsto il servizio di ristorazione.