PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE

ORDINANZA 23 agosto 2019 

Ulteriori disposizioni di protezione civile finalizzate a favorire  e
regolare  il  subentro  della  Regione  Campania   nelle   iniziative
finalizzate  alla  messa  in  sicurezza  e  bonifica  delle  aree  di
Giugliano in Campania e Laghetti di  Castelvolturno,  nel  territorio
della Regione Campania. (Ordinanza n. 604). (19A05485) 
(GU n.205 del 2-9-2019)
 
 
                      IL CAPO DEL DIPARTIMENTO 
                       della protezione civile 
 
  Visti gli articoli 26 e 27, comma  5,  del  decreto  legislativo  2
gennaio 2018, n. 1; 
  Viste le ordinanze del Presidente del  Consiglio  dei  ministri  n.
3654 del 1° febbraio 2008, n. 3849 del 19 febbraio 2010, n. 3863  del
31 marzo 2010, n. 3868 del 21 aprile 2010, n. 3880 del 3 giugno 2010,
n. 3891 del 4 agosto 2010, n. 3920 del 28 gennaio 2011 e n. 4021  del
4 maggio 2012; 
  Visto in particolare l'art. 11 della  sopra  citata  ordinanza  del
Presidente del Consiglio dei ministri n. 3891 del 4 agosto  2010,  in
cui al Commissario delegato ai sensi dell'art. 9  dell'ordinanza  del
Presidente del Consiglio dei ministri n. 3849/2010, e'  demandata  la
realizzazione degli  interventi  urgenti  di  messa  in  sicurezza  e
bonifica delle aree di Giugliano in Campania (Napoli) e dei  Laghetti
di Castelvolturno (Caserta); 
  Vista la delibera del Consiglio dei ministri del 20 settembre 2012,
con cui la gestione commissariale in materia di bonifiche dei  suoli,
delle falde e  dei  sedimenti  inquinati  e  di  tutela  delle  acque
superficiali della Regione Campania e' stata  prorogata,  da  ultimo,
fino al 31 dicembre 2012; 
  Visto l'art. 2 del decreto-legge 14 gennaio 2013, n. 1, convertito,
con modificazioni, dalla legge 1°  febbraio  2013,  n.  11,  dove  e'
stabilito che fino al 31 dicembre 2013 continuano a produrre  effetti
le  disposizioni  di  cui  al  citato  art.  11  dell'ordinanza   del
Presidente del Consiglio dei ministri  n.  3891  del  4  agosto  2010
nonche' i provvedimenti rispettivamente  presupposti,  conseguenti  e
connessi alle medesime; 
  Visto l'art. 11, comma 3-quinquies, del decreto-legge  30  dicembre
2015, n. 210, convertito, con modificazioni, dalla legge 25  febbraio
2016, n. 21, che ha disposto la proroga, fino al 31 luglio 2016,  del
termine di vigenza delle predette disposizioni; 
  Visto l'art. 7 del decreto  legislativo  12  maggio  2016,  n.  90,
recante «Completamento della riforma  della  struttura  del  bilancio
dello Stato in attuazione dell'art.  40,  comma  1,  della  legge  31
dicembre 2009, n. 196»; 
  Vista l'ordinanza del capo del Dipartimento della protezione civile
n. 425 del 16 dicembre 2016, recante «Ordinanza di protezione  civile
per favorire e regolare il  subentro  della  Regione  Campania  nelle
iniziative finalizzate alla messa in sicurezza e bonifica delle  aree
di Giugliano  in  Campania  (Napoli)  e  Laghetti  di  Castelvolturno
(Caserta), nel territorio della Regione Campania»; 
  Vista la nota prot. n. 18408 del  23  luglio  2019  del  presidente
della giunta regionale della Campania, con la quale  viene  richiesta
la proroga della contabilita' speciale aperta ai sensi dell'ordinanza
del capo del Dipartimento della  protezione  civile  n.  425  del  16
dicembre 2016; 
  Ravvisata la  necessita'  di  prorogare  la  predetta  contabilita'
speciale,  onde  consentire  il  completamento,  senza  soluzioni  di
continuita',  degli  interventi  finalizzati  al  superamento   della
criticita' in atto; 
  D'intesa con la Regione Campania; 
  Di concerto con il Ministero dell'economia e delle finanze; 
 
                              Dispone: 
 
                               Art. 1 
 
  1. Al fine di consentire la conclusione delle attivita' finalizzate
al superamento del contesto di criticita' di cui in premessa, nonche'
delle relative procedure  amministrativo-contabili,  la  contabilita'
speciale n. 1731 - intestata al dott.  Mario  Pasquale  De  Biase  ai
sensi dell'art. 1, comma 6, dell'ordinanza del capo del  Dipartimento
della protezione civile n. 425 del 16 dicembre 2016 -  rimane  aperta
fino al 16 dicembre 2019. 
  2. Restano fermi gli obblighi di rendicontazione  di  cui  all'art.
27, comma 4, del decreto legislativo 2 gennaio 2018, n. 1. 
  La presente ordinanza sara'  pubblicata  nella  Gazzetta  Ufficiale
della Repubblica italiana. 
 
    Roma, 23 agosto 2019 
 
                                   Il Capo del Dipartimento: Borrelli