MINISTERO DELLA DIFESA

RETTIFICA

Modifica delle graduatorie di merito del  concorso  del  Corpo  dello
  Stato Maggiore e del Corpo del Genio della Marina,  per  la  nomina
  di quarantadue ufficiali in servizio permanente dei ruoli  speciali
  dei Corpi della Marina. 
(GU n.92 del 22-11-2019)
 
    Nel Giornale Ufficiale  della  Difesa,  dispensa  n.  29  del  20
ottobre    2019,     consultabile     esclusivamente     sul     sito
«www.difesa.it/Segretariato-SGD-DNA/SGD-DNA/giornale-ufficiale», sono
stati pubblicati i  seguenti  decreti  dirigenziali,  concernenti  la
modifica delle graduatorie di merito dei concorsi del Corpo di  Stato
Maggiore e del Corpo del Genio della Marina indetti, tra  gli  altri,
con il  decreto  interdirigenziale  n.  22/1D  del  9  novembre  2018
(Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana  -  4ª  Serie  speciale
- n. 96 del 4 dicembre 2018): 
      n. M_D GMIL REG2019 0537360 del 9 ottobre 2019, con il quale e'
stata integrata la graduatoria di merito del concorso, per titoli  ed
esami,  per  il  reclutamento  di  undici  -  Ufficiali  in  servizio
permanente nel ruolo speciale del Corpo del Genio della  Marina,  con
riserva di un posto a favore  del  coniuge  e  dei  figli  superstiti
ovvero dei parenti in linea collaterale di  secondo  grado  se  unici
superstiti, del personale delle Forze armate e delle Forze di polizia
deceduto in servizio e per causa di servizio e con riserva  di  sette
posti a favore degli appartenenti al ruolo dei Marescialli; 
      n. M_D GMIL REG2019 0537359 del 9 ottobre 2019, con il quale e'
stato elevato da ventritre' a ventisei il numero dei posti a concorso
ed e' stata contestualmente approvata la graduatoria  di  merito  del
concorso, per titoli  ed  esami,  per  il  reclutamento  di  ventisei
Ufficiali in servizio permanente nel  ruolo  speciale  del  Corpo  di
Stato Maggiore, con riserva di due posti a favore del coniuge  e  dei
figli superstiti ovvero dei parenti in linea collaterale  di  secondo
grado se unici superstiti, del personale delle Forze armate  e  delle
Forze di polizia deceduto in servizio e per causa di servizio  e  con
riserva di nove posti  a  favore  degli  appartenenti  al  ruolo  dei
Marescialli.