N. 339 ORDINANZA (Atto di promovimento) 18 settembre 2015 Ordinanza del 18 settembre 2015 della Corte d'appello di Milano nel procedimento penale a carico di D.B.C.. Reati e pene - Frode all'IVA - Prescrizione - Obbligo per il giudice, in applicazione dell'art. 325 del Trattato sul Funzionamento dell'Unione europea (TFUE), come interpretato dalla Corte di giustizia europea (sentenza 8 settembre 2015, causa C-105/14, Taricco) di disapplicare gli artt. 160, ultimo comma, e 161, secondo comma, cod. pen., anche nel caso in cui dalla disapplicazione discendano effetti sfavorevoli per l'imputato, per il prolungamento del termine di prescrizione. - Legge 2 agosto 2008, n. 130 (Ratifica ed esecuzione del Trattato di Lisbona che modifica il Trattato sull'Unione europea e il Trattato che istituisce la Comunita' europea e alcuni atti connessi, con atto finale, protocolli e dichiarazioni, fatto a Lisbona il 13 dicembre 2007), art. 2. (GU 1a Serie Speciale - Corte Costituzionale n.2 del 13-1-2016)
Elenco delle rettifiche

CORTE COSTITUZIONALE AVVISO DI RETTIFICA Comunicato relativo all'ordinanza n. 339 del 18 settembre 2015 della Corte d'appello di Milano. (Ordinanza pubblicata nella Gazzetta Ufficiale - 1ยช Serie speciale - n. 2 del 13 gennaio 2016). (GU 1a Serie Speciale - Corte Costituzionale n.6 del 10-2-2016)
mef Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato
Realizzazione Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.