AGENZIA DEL DEMANIO
Direzione Regionale Lazio

(GU 5a Serie Speciale - Contratti Pubblici n.11 del 27-1-2017) 

 
                  Bando di gara - Procedura aperta 
              Appalto di servizi (Direttiva 2014/24/UE) 
 

Sezione I: amministrazione aggiudicatrice. 
  I.1) Denominazione, indirizzi e  punti  di  contatto:  Agenzia  del
demanio. 
    Direzione regionale Lazio - via Piacenza n. 3 - 00184 - Roma. 
    Telefono 06/48024.1 - faxmail 06/50516076. 
    e-mail: dre.Lazio@agenziademanio.it 
    pec: dre_Lazio@pce.agenziademanio.it 
  Struttura tecnica referente per la Stazione appaltante: 
    Servizi tecnici - via Piacenza n. 3 - 00184 - Roma. 
    Telefono 06/48024.1 - Faxmail 06/50516076. 
    e-mail: dre.lazio_ste@agenziademanio.it 
  Responsabile del procedimento ex art.  10  decreto  legislativo  n.
163/06: ing. Letizia Gabrielli. 
  Direzione regionale Lazio - via Piacenza n. 3 - 00184 - Roma. 
    Telefono 06/48024301. 
    e-mail: letizia.gabrielli@agenziademanio.it 
    pec: letizia.gabrielli@pce.agenziademanio.it 
  Comunicazione: bando di  gara,  disciplinare  di  gara,  capitolato
prestazionale  e   relativi   allegati   sono   disponibili   presso:
http://www.agenziademanio.it (mediante il  seguente  percorso:  Gare,
Aste e Avvisi - Fornitura di beni, servizi e lavori - Servizi - Bandi
in corso). 
  Ulteriori informazioni sono disponibili presso Agenzia del demanio. 
  Direzione regionale Lazio - via Piacenza n. 3 - 00184 - Roma. 
    All'attenzione di: Letizia Gabrielli. 
    Telefono 06/48024.1 - Faxmail 06/50516076. 
    e-mail: dre.lazio@agenziademanio.it 
    pec: dre_Lazio@pce.agenzbdemanio.it 
  Ulteriori informazioni sono disponibili presso: i punti di contatto
sopra indicati. 
  Il capitolato prestazionale e la documentazione complementare  sono
disponibili presso: i punti di contatto sopra indicati. 
  Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate a: i  punti
di contatto sopra indicati. 
  I.2) Tipo di amministrazione aggiudicatrice: Agenzia fiscale - Ente
pubblico economico. 
  I.3)  Principali  settori  di  attivita':  servizi  generali  delle
amministrazioni pubbliche. 
  I.4) Concessione di un appalto  a  nome  di  altre  amministrazioni
aggiudicatrici: l'amministrazione aggiudicatrice acquista  per  conto
di altre amministrazioni aggiudicatrici: no. 
Sezione II: oggetto dell'appalto. 
  II.1) Descrizione. 
  II.1.1) Denominazione conferita all'appalto: procedura aperta -  ai
sensi  dell'art.  60  del  decreto  legislativo  n.  50/2016  -   per
l'affidamento dei servizi di  progettazione  preliminare,  esecutiva,
coordinamento  della  sicurezza  in  fase  di  progettazione   e   di
esecuzione, finalizzato all'adeguamento funzionale  di  alcuni  spazi
ubicati all'interno del compendio  demaniale  sito  in  Roma  in  via
Nomentana n. 2. 
  II.1.2)  Tipo  di  appalto  e  luogo  di  esecuzione:  Servizio  di
architettura e ingegneria, immobile sito in  via  Nomentana  n.  2  -
Roma. Codice NUTS ITE43. 
  II.1.3) Informazioni sugli appalti pubblici, l'accordo quadro o  il
sistema dinamico di acquisizione (SDA): l'avviso riguarda un  appalto
pubblico. 
  II.1.4) Informazioni relative all'accordo quadro. 
  II.1.5) Breve descrizione: con il presente  bando  si  indice  gara
pubblica, per l'affidamento relativo al servizio di architettura e di
ingegneria    consistenti    nell'affidamento    dell'incarico     di
progettazione preliminare, esecutiva, coordinamento  della  sicurezza
in fase di progettazione e di esecuzione, finalizzato all'adeguamento
funzionale  di  alcuni  spazi  ubicati  all'interno   del   compendio
demaniale sito in Roma in via Nomentana n. 2. 
  II.1.6)  Codice   CPV   principale:   71221000-3   -   Servizi   di
progettazione di edifici. 
  II.1.7) Informazioni relative all'accordo  sugli  appalti  pubblici
(AAP). 
  II.1.8) Informazioni relative  ai  lotti:  questo  appalto  non  e'
suddiviso in lotti. 
  II.1.9) Informazioni sulle varianti. 
  II.2) Quantitativo o entita' dell'appalto. 
  II.2.1)  Quantitativo  o  entita'  dell'appalto  di   servizi:   il
corrispettivo  previsto  a  base   di   gara   per   le   prestazioni
professionali oggetto della presente gara e'  pari  a  complessivi  €
227.407,16     (euro     duecentoventisettemilaquattrocentosette/16),
comprensivi di spese, esclusi oneri previdenziali e IVA. 
  II.2.1) Opzioni: no. 
  II.2.3) Informazioni sui rinnovi: l'appalto e' oggetto di  rinnovo:
no. 
  II.3) Durata dell'appalto e termine di esecuzione: il  termine  per
l'espletamento dell'incarico di progettazione preliminare,  esecutiva
e del coordinamento della sicurezza in fase di progettazione sara' di
complessivi 115 (centoquindici') giorni naturali  e  consecutivi  dal
formale avvio di comunicazione del RUP, mentre il coordinamento della
sicurezza in fase di esecuzione  e'  connesso  alle  tempistiche  del
termine di esecuzione dei lavori.  Ulteriori  informazioni  contenute
nel disciplinare di gara. 
Sezione  III:  informazioni  di   carattere   giuridico,   economico,
finanziario e tecnico. 
  III.1) Condizioni relative all'appalto. 
  III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste: cauzione provvisoria di cui
all'art. 93 del decreto legislativo n.  50/2016  relativa  alla  sola
attivita' di coordinamento per la sicurezza in  fase  di  esecuzione,
cauzione definitiva e polizze assicurative  di  cui  all'art.  103  e
dell'art. 24 comma 4 del decreto legislativo n. 50/2016. 
  III.1.2) Principali modalita'  di  finanziamento  e  di  pagamento:
piano degli investimenti per il  triennio  2016-2018  -  capitolo  di
spesa 7754. 
  III.1.3) Forma giuridica che dovra' assumere il  raggruppamento  di
operatori  aggiudicatario  dell'appalto:  gli   operatori   economici
potranno partecipare singolarmente o in forma plurima secondo  quanto
previsto nei termini di cui all'art. 46 del  decreto  legislativo  n.
50/2016. 
  III.2) Condizioni di partecipazione. 
  III.2.1) Situazione personale degli operatori, inclusi i  requisiti
relativi.  Informazioni  e  formalita'  necessarie  per  valutare  la
conformita'  ai  requisiti:  le  prescrizioni  sono  precisate  nella
documentazione   di   gara,   rinvenibile    sul    sito    internet:
http://www.agenziademanio.it 
  III.2.2)  Capacita'  economica  e  finanziaria:  i  requisiti  sono
indicati nella documentazione di gara, rinvenibile sul sito internet:
http://www.agenziademanio.it 
  III.2.3)  Capacita'  tecnica:  i  requisiti  sono  indicati   nella
documentazione   di   gara,   rinvenibile    sul    sito    internet:
http://www.agenziademanio.it 
Sezione IV: procedura. 
  IV.1.1) Tipo di procedura: aperta. 
  IV.2.1)   Criterio   di   aggiudicazione:   criterio   dell'offerta
economicamente piu' vantaggiosa individuata sulla  base  del  miglior
rapporto qualita'/prezzo, ai sensi dell'art.  95,  comma  3,  decreto
legislativo n. 50/2016. 
  IV.2.2) Ricorso ad un'asta elettronica: no. 
  IV.3.1)   Numero   di    riferimento    attribuito    al    dossier
dall'amministrazione aggiudicatrice. 
  IV.3.2) Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto: no. 
  IV.3.3) Condizioni per ottenere il capitolato d'oneri  e  documenti
complementari o il documento descrittivo: il capitolato e' reperibile
sul sito dell'agenzia. 
  IV.3.4) Termine per  il  ricevimento  delle  offerte:  le  offerte,
indirizzate all'Agenzia del demanio - Direzione regionale Lazio - via
Piacenza n. 3 - 00184 - Roma, dovranno pervenire entro le  ore  12,00
del 3 marzo 2017. 
  IV.3.5) Data di spedizione ai candidati prescelti  degli  inviti  a
presentare offerte o a partecipare. 
  IV.3.6) Lingue utilizzabili per la presentazione  delle  offerte  o
delle domande di partecipazione: italiano. 
  IV.3.7) Periodo minimo durante il quale  l'offerente  e'  vincolato
alla  propria  offerta:  180  giorni  dal  termine  ultimo   per   il
ricevimento dell'offerta. 
  IV.3.8) Modalita' di apertura delle offerte: 
    seduta pubblica il giorno 9 marzo  2017  ore  10,00,  presso  gli
uffici della Direzione regionale Lazio di cui al punto I.1; 
    persone ammesse ad assistere all'apertura delle offerte: si'; 
    informazioni complementari sulle persone ammesse e  la  procedura
di apertura: un rappresentante per  ciascun  concorrente,  munito  di
delega come meglio precisato nel disciplinare. 
Sezione VI: altre informazioni. 
  VI.1) Trattasi di un appalto periodico: no. 
  VI.2) Appalto connesso ad un progetto e/o programma finanziato  dai
fondi comunitari: no. 
  VI.3) Informazioni complementari: 
    determina a contrarre prot. n. 2017/730/DRLAZ-ST del  16  gennaio
2017; 
    CIG: 694679763B. L'avvalimento e' consentito ai sensi  e  con  le
modalita'  dell'art.  89  del   decreto   legislativo   n.   50/2016.
L'aggiudicatario non puo' avvalersi del subappalto,  fatta  eccezione
per le attivita' di cui all'art. 31, comma 8, del decreto legislativo
n. 50/2016, come meglio precisato nel disciplinare. 
  VI.4.1)  Organismo  responsabile  delle   procedure   di   ricorso:
Tribunale amministrativo del Lazio sito in via Flaminia n. 189, 00196
Roma. 
  VI.4.2) Presentazione di ricorsi: informazioni precise sui  termini
di presentazione di ricorso:  contro  il  presente  provvedimento  e'
proponibile ricorso  avanti  il  tribunale  amministrativo  regionale
entro 30 giorni. 
  VI.5) Data di trasmissione alla GUUE: 19 gennaio 2017. 

                       Il direttore regionale 
                       Pier Giorgio Allegroni 

 
TU17BFG1245
mef Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato