A.AM.P.S. - AZIENDA AMBIENTALE DI PUBBLICO SERVIZIO S.P.A.

(GU 5a Serie Speciale - Contratti Pubblici n.106 del 13-9-2017)

 
                 Bando di gara d'appalto di servizi 
 

Sezione I: aministrazione aggiudicatrice. 
  I.1) A.Am.P.S. -  Azienda  ambientale  di  pubblico  servizio  Spa,
C.F./P.I. 01168310496, via dell'Artigianato n. 39/B - 57121  Livorno.
Area appalti acquisti, dott.ssa Baldeschi  L.  Tel.  0586/416329  fax
0586/406033 e-mail aamps@aamps.livorno.it - Url www.aamps.livorno.it 
  I.3)  Documenti  di  gara  disponibili  per  un  accesso  gratuito,
illimitato   e   diretto   presso   www.aamps.livorno.it.   Ulteriori
informazioni: U.O. Esercizio  impianti  via  dell'Artigianato  n.  32
Livorno, ing. M. Giovannetti  tel.  0586/416231.  Le  offerte  devono
pervenire a: Uff. segreteria generale via dell'Artigianato n. 39/B  -
57121 Livorno, tel. 0586/416329. 
  I.4) Organismo di diritto pubblico. 
  I.5) Ambiente. 
Sezione II: oggetto. 
  II.1) Procedura aperta per l'affidamento del  servizio  di  ritiro,
trasporto e recupero e/o trattamento/smaltimento delle ceneri leggere
(CER 190114), ceneri pesanti, scorie (CER  190112)  e  scorie  Drybox
(CER  190112),  prodotte  dall'impianto  di  Termovalorizzazione  dei
rifiuti di Livorno, suddivisa in  2  lotti:  1)  ceneri  leggere;  2)
ceneri pesanti, scorie e scorie Drybox. Pratica n.  66/2017.  Appalto
di  servizi;  CPV:  princ.  90513400;  suppl.  90512000;   luogo   di
esecuzione: ritiro e trasporto da impianto di  termovalorizzazione  -
via dell'Artigianato n. 32 Livorno - e conferimento presso impianto/i
di  recupero  e/o   trattamento/smaltimento   individuato/i   dalla/e
aggiudicataria/e. Valore totale stimato €  1.632.932,50.  Durata:  12
mesi, fatta salva la facolta' per Aamps di risolvere il/i contratto/i
anticipatamente, nel caso in cui per effetto delle nuove disposizioni
di legge comunitarie e/o nazionali, la  classificazione  dei  rifiuti
oggetto della procedura di gara risultasse  modificata.  Quantitativi
annui stimati da ritenersi puramente orientativi per la presentazione
dell'offerta  e  non  costituiscono  alcun  impegno  per  Aamps  Spa.
Autorizzazione varianti: no. Opzioni: no. Fondi U.E.:  no.  Divisione
in lotti: si; le offerte vanno presentate per n. max lotti: 2; n. max
lotti aggiudicabili ad un offerente: 2. Aggiudicazione lotti:  prezzo
piu' basso, articoli 95 comma  4  lett.  b)  e  97  comma  1  decreto
legislativo n. 50/2016, come da art. 18 disciplinare di gara. 
  II.2) Lotto 1 servizio inerente  ceneri  leggere;  CIG  7195319513;
quantita' stimata 3.750 ton ceneri leggere CER 190114; valore stimato
oltre IVA € 558.810,00 (€ 60 per oneri sicurezza da DUVRI);  lotto  2
servizio  inerente  ceneri  pesanti,  scorie  e  scorie  Drybox;  CIG
7195349DD2; quantita' stimata: 14.000 ton ceneri pesanti e scorie CER
190112; 125 ton scorie Dry Box Cer 190112; valore stimato oltre  IVA,
€ 1.074.122,50 (€ 60 per oneri sicurezza da DUVRI). 
Sezione  III:  informazioni  di   carattere   giuridico,   economico,
finanziario e tecnico. 
  III.1.1) Vedi documenti di gara. 
  III.1.2) - III.1.3) Criteri di selezione indicati nei documenti  di
gara. 
  III.2)  Societa'  in  regola  con:  iscrizioni/autorizzazioni   per
servizio trasporto rifiuti  (Albo  nazionale  gestori  ambientali  in
categorie e  classi  idonee  all'espletamento  del  servizio,  ecc.);
autorizzazioni regionali/provinciali per l'esercizio di operazioni di
recupero e/o trattamento/smaltimento rifiuti;  oggetto  del  presente
appalto, come dettagliato nel disciplinare di  gara,  in  conformita'
con quanto previsto dal decreto legislativo n. 152/2006 smi e decreto
ministeriale      5       febbraio       1998       smi,       oppure
certificazioni/autorizzazioni equivalenti per altro Stato della U.E..
Cauzione/i provvisoria/e ed impegno a rilasciare cauzione  definitiva
in caso di aggiudicazione come  da  disciplinare  di  gara.  Servizio
finanziato con ordinari mezzi di bilancio - corrispettivo e pagamenti
secondo quanto indicato rispettivamente agli articoli 47 - 8, 9 e  10
del capitolato. Obbligo indicare nomi e qualifiche professionali  del
personale. 
Sezione IV: procedura. 
  IV.1.1) Procedura: aperta. 
  IV.1.6) Asta elettronica: no. 
  IV.2.2) Scadenza: 13 ottobre 2017 ore 12,00. 
  IV.2.4) Lingua: italiano. 
  IV.2.6) Periodo minimo vincolo:  6  mesi  da  scadenza  ricevimento
offerte. 
  IV.2.7) Data ora luogo apertura offerte: 16 ottobre 2017  ore  9,00
sede Aamps via  dell'Artigianato  n.  32  Livorno.  Ammessi  apertura
offerte: vedi documenti di gara. 
Sezione VI: altre informazioni. 
  VI.1) Appalto rinnovabile: no. 
  VI.3) Maggiori dettagli nel disciplinare di gara e  nel  capitolato
speciale d'appalto. Ai fini del versamento del contributo all'A.N.AC.
i Codici identificazione gara  (CIG)  assegnati  dall'autorita'  sono
quelli sopra indicati. Fatto salvo quanto disposto dall'art. 83 comma
9 del decreto legislativo n. 50/16 non saranno accettate  offerte  la
cui documentazione risulti incompleta o difforme da guanto richiesto.
Aamps si riserva in ogni caso e a proprio insindacabile  giudizio  il
diritto di: a) non  dar  luogo  alla  gara,  prorogare  la  scadenza,
sospendere, re-indire o non aggiudicare motivatamente la gara; b) non
procedere all'aggiudicazione della gara nel caso in cui nessuna delle
offerte  risulti  conveniente  o  idonea  in  relazione   all'oggetto
contrattuale in conformita' all'art. 95 comma 12 decreto  legislativo
n. 50/16; c) procedere all'aggiudicazione anche in  presenza  di  una
sola  offerta  ritenuta  valida   e   congrua;   d)   non   procedere
motivatamente  alla  stipula  del   contratto   anche   qualora   sia
intervenuta in precedenza l'aggiudicazione della gara; senza che cio'
comporti pretesa alcuna da parte dei  concorrenti.  Responsabile  del
procedimento: ing. Matteo Giovannetti. 
  VI.4.1) Procedure di ricorso c/o Tribunale amministrativo regionale
Toscana via Ricasoli n. 40 - 50122 Firenze. 
  VI.4.3)  Art.  204  decreto  legislativo  n.  50/2016   e   decreto
legislativo n. 104/2010. 
  VI.5) Data spedizione bando: 6 settembre 2017. 

                      Il presidente del C.d.A. 
                     dott. Federico Castelnuovo 

 
TU17BFM15723
mef Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato