UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO
Sede legale: via Festa del Perdono n. 7, 20122 Milano (MI), Italia
Codice Fiscale: 80012650158
Partita IVA: 03064870151

(GU 5a Serie Speciale - Contratti Pubblici n.18 del 12-2-2018)

 
Bando di gara - Procedura aperta per la fornitura e posa in opera  di
arredi speciali per aree ospedaliere presso  l'Ospedale  Veterinario,
edificio n. 51020 in Lodi, via dell'Universita' n. 6 - CIG 7376317958
      - CUP G13B11000200001 - Numero di riferimento SGa 17_130 
 

  SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO 
  II.1) Entita' dell'appalto II.1.1) Denominazione: Gara d'appalto  a
procedura aperta per la fornitura e posa in opera di arredi  speciali
per aree ospedaliere presso l'Ospedale Veterinario, Edificio n. 51020
in Lodi, Via dell'Universita' n. 6  -  Polo  Universitario  di  Lodi,
Nuovo Ospedale Veterinario  Piccoli  Animali,  Facolta'  di  Medicina
Veterinaria - CIG  7376317958  -  CUP  G13B11000200001  -  Numero  di
riferimento SGa 17_130 II.1.2) Codici CPV: 39180000-7 II.1.3) Tipo di
appalto: Fornitura II.1.4) Breve descrizione:  La  gara  d'appalto  a
procedura aperta ha per oggetto la  fornitura  e  posa  in  opera  di
arredi  speciali  presso  l'Ospedale   Veterinario   in   Lodi,   Via
dell'Universita' n. 6 II.1.5) Valore totale stimato: Euro  230.000,00
II.1.6) Informazioni relative ai lotti - Divisione in lotti: no II.2)
Descrizione II.2.3) Luogo di esecuzione: Milano - Codice NUTS: ITC49 
  II.2.4) Descrizione dell'appalto: Fornitura  e  posa  in  opera  di
arredi speciali per aree ospedaliere presso l'Ospedale Veterinario in
Lodi, Via dell'Universita' n. 6. II.2.5) Criteri  di  aggiudicazione:
criterio offerta economicamente piu'  vantaggiosa  individuata  sulla
base del miglior rapporto qualita'/prezzo, ai sensi dell'art. 95  del
D.Lgs. n.  50/2016,  sulla  base  dei  criteri  di  aggiudicazione  e
punteggi previsti nel Disciplinare 
  II.2.6)  Valore  stimato:  Euro  230.000,00  II.2.7)   Durata   del
contratto d'appalto, dell'accordo quadro o del  sistema  dinamico  di
acquisizione: 90 giorni - Il  contratto  di  appalto  e'  oggetto  di
rinnovo: no II.2.10) Informazioni  sulle  varianti:  non  autorizzate
II.2.11) Informazioni relative alle opzioni: no II.2.13) Informazioni
relative ai fondi dell'Unione europea: L'appalto non e' connesso a un
progetto e/o programma finanziato dai fondi dell'Unione europea 
  SEZIONE  III:  INFORMAZIONI  DI  CARATTERE  GIURIDICO,   ECONOMICO,
FINANZIARIO E TECNICO 
  III.1)   Condizioni   di   partecipazione   III.1.1)   Abilitazione
all'esercizio  dell'attivita'  professionale,  inclusi  i   requisiti
relativi  all'iscrizione  nell'albo  professionale  o  nel   registro
commerciale:  Possesso  dei  requisiti  di  ordine  generale  di  cui
all'art.  80  del  D.Lgs.  50/2016;  iscrizione  al  registro   della
C.C.I.A.A., ai  sensi  dell'art.  83  comma  3  del  D.Lgs.  50/2016;
insussistenza delle situazioni di cui all'art. 53, co  16-ter  D.Lgs.
165/2001  smi  (c.d.  clausola  di  Pantouflage)  III.1.2)  Capacita'
economica e finanziaria: criteri di selezione indicati nei  documenti
di gara  III.1.3)  Capacita'  professionale  e  tecnica:  criteri  di
selezione indicati nei documenti di gara 
  SEZIONE IV: PROCEDURA 
  IV.1) Descrizione  IV.1.1)  Tipo  di  procedura:  Procedura  aperta
IV.1.8) Informazioni  relative  all'accordo  sugli  appalti  pubblici
(AAP): L'appalto non e' disciplinato dall'AAP IV.2)  Informazioni  di
carattere amministrativo IV.2.2) Termine  per  il  ricevimento  delle
offerte o delle domande  di  partecipazione:  14/03/2018,  ore  12:00
IV.2.4) Lingue utilizzabili per  la  presentazione  delle  offerte  o
delle domande di  partecipazione:  italiano  IV.2.6)  Periodo  minimo
durante il quale l'offerente e' vincolato alla propria  offerta:  180
giorni dal termine ultimo per il ricevimento  delle  offerte  IV.2.7)
Modalita' di apertura  delle  offerte:  15/03/2018  alle  ore  10:00,
seduta pubblica presso una sala  del  Rettorato  dell'Universita'  di
Milano, via Festa del Perdono, 7, Milano. 
  SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI 
  VI.1)  Informazioni  relative   alla   rinnovabilita':   no   VI.2)
Informazioni relative ai flussi di lavoro  elettronici:  fatturazione
elettronica VI.3) Informazioni complementari: Le eventuali  richieste
di informazioni complementari dovranno essere formulate per  iscritto
e fatte pervenire alla Direzione Legale e Centrale Acquisti - Settore
Gare  ad  entrambi  i  seguenti  indirizzi  di   posta   elettronica:
unimi@postecert.it - settore.gare@unimi.it, entro il  05/03/2018.  Le
risposte  alle  eventuali  richieste  di  informazioni  complementari
saranno consultabili e scaricabili sul  sito  INTERNET,  al  seguente
indirizzo: http://www.unimi.it/enti_imprese/4166.htm  E'  ammesso  il
subappalto. Tutte le Imprese partecipanti  all'appalto  dovranno,  ai
sensi dell'art.1, commi 65 e 67, della legge  23  dicembre  2005,  n.
266, versare a favore dell'Autorita'  per  la  vigilanza  sui  lavori
pubblici un contributo pari a € 20,00. Con riferimento alle cause  di
esclusione  e  all'istituto  del  soccorso  istruttorio  si  richiama
l'art.83  comma  9,  del  D.Lgs.  n.50/2016;  per  le  modalita'   di
applicazione  dello  stesso  si  rinvia  al  Disciplinare  di   gara.
L'Amministrazione si avvarra' del  sistema  AVCpass,  in  conformita'
alla     normativa     vigente.     L'Amministrazione      procedera'
all'aggiudicazione anche in  presenza  di  una  sola  offerta  valida
ritenuta congrua e conveniente. La  valutazione  dell'anomalia  delle
offerte avverra' ai sensi di Legge. Il contratto non conterra' alcuna
clausola compromissoria per la soluzione  di  eventuali  controversie
circa l'applicazione, l'integrazione, l'esecuzione o  la  risoluzione
del contratto stesso. La stazione appaltante si riserva di  applicare
quanto disposto all'art. 110 del D.Lgs.50/2016. Il concorrente dovra'
indicare,  in   sede   di   offerta,   l'indirizzo   pec   al   quale
l'Amministrazione inviera' le comunicazioni inerenti alla  gara.  Per
effetto dell'entrata in vigore degli artt. 37 e 216,  comma  11,  del
D.Lgs. n. 50/2016, nonche' del Decreto Legge 30/12/2016 n. 244  "sono
posti a carico dell'aggiudicatario  le  spese  di  pubblicazione  del
bando sulla GURI e gli oneri di pubblicita' legali  conseguenti  alle
spese per la pubblicazione dei bandi  e  degli  avvisi  di  gara  sui
quotidiani". Per l'avvalimento si rinvia a quanto meglio  specificato
nel disciplinare di gara e alle disposizioni di  cui  all'art.89  del
D.Lgs. n.50/2016. 
  Responsabile Unico del procedimento e'  l'Arch.  Peppino  D'Andrea,
responsabile della Direzione Patrimonio Immobiliare  dell'Universita'
degli Studi di Milano. 
  VI.4) Procedure di ricorso  VI.4.1)  Organismo  responsabile  delle
procedure  di  ricorso:  Tribunale  Amministrativo  Regionale   della
Lombardia - Via Corridoni 39 - 20122  Milano  -  Italia  -  Tel.  +39
02760531 
  VI.4.3) Procedure  di  ricorso:  Il  termine  di  presentazione  di
ricorso e' di 30 giorni dalla comunicazione del provvedimento oggetto
di impugnazione VI.4.4) Servizio presso  il  quale  sono  disponibili
informazioni sulle procedure di ricorso: Universita' degli  Studi  di
Milano, Direzione Legale e centrale  acquisti  -  Settore  Gare,  Via
Festa del Perdono n. 7 - 20122 Milano - Italia - Tel. +39.02.50312055
- URL: http://www.unimi.it/enti_imprese/4166.htm 
  VI.5) Data di spedizione del presente avviso: 06/02/2018. 

                      Il dirigente responsabile 
                         dott. Roberto Conte 

 
TX18BFL2795
mef Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato