F.C. INTERNAZIONALE MILANO S.P.A. A.C. MILAN S.P.A.

(GU 5a Serie Speciale - Contratti Pubblici n.28 del 7-3-2018)

 
                  Bando di gara - Procedura aperta 
 

  1. Stazione Appaltante: F.C. Internazionale Milano S.p.A.  ed  A.C.
Milan S.p.A. Piazzale A. Moratti s.n.c. - Milano - tel. 0248798367  -
fax 0248798246 - pec mistadio.dl@pec.it. 
  2. Procedura di gara: Procedura aperta ai sensi dell'art. 60 D.Lgs.
50/2016. 
  3. Luogo di esecuzione: Stadio ″G. Meazza″ - Milano. 
  4.  Descrizione:  L'appalto  ha  per  oggetto  l'esecuzione   degli
interventi  relativi  all'"Adeguamento  e  bonifica  degli   impianti
elettrici. Fase 1" dello Stadio "G. Meazza" di Milano (Rif.:  Appalto
1/2018). 
  5.   Importo   complessivo   dell'appalto:   €   1.550.000,00   (un
milionecinquecentocinquantamila/00) 
  6. Oneri per l'attuazione dei piani della sicurezza (non soggetti a
ribasso): € 20.000,00 (ventimila/00) 
  7.  Opere  Prevalenti:  Lavorazione  Impianti   elettrici   interni
Categoria  OS30  Classifica  III  bis  Importo  1.394.845,31   -   Ai
concorrenti    e'    richiesto    obbligatoriamente    il    possesso
dell'attestazione SOA relativa alla Categoria  OS30,  con  Classifica
III bis, nonche' la relativa certificazione del sistema  di  qualita'
secondo quanto previsto dal D.P.R. 34/00. 
  8. Modalita' di determinazione del corrispettivo: A corpo, ai sensi
di quanto previsto dall'art. 3 comma  1  lettera  ddddd)  del  D.Lgs.
50/2016. 
  9. Termine di esecuzione:  Giorni  180  (centoottanta),  decorrenti
dalla data del primo verbale di consegna dei lavori. 
  10. Documentazione: Il disciplinare di  gara  contenente  le  norme
integrative  del  presente   bando   relative   alle   modalita'   di
partecipazione  alla  gara,  alle   modalita'   di   compilazione   e
presentazione dell'offerta, ai  documenti  da  presentare  a  corredo
della stessa ed alla procedura di aggiudicazione dell'appalto nonche'
gli elaborati grafici, il computo metrico  estimativo,  il  piano  di
sicurezza, il Capitolato Speciale d'Appalto, il cronoprogramma  e  lo
schema di contratto sono disponibili previa  richiesta  all'indirizzo
di pec mistadio.dl@pec.it pervenuta fino a sei giorni antecedenti  il
termine di presentazione delle offerte. 
  11. Visione dei  luoghi:  I  concorrenti  devono  obbligatoriamente
visionare i luoghi oggetto dell'intervento, tassativamente  entro  il
16 aprile 2018, previa richiesta di appuntamento da inviare, a  mezzo
fax/pec, entro sei giorni dalla scadenza del termine per la ricezione
delle offerte, al numero o all'indirizzo di cui  al  punto  1.  Detto
sopralluogo  potra'  essere  effettuato  esclusivamente  dal   legale
rappresentante del concorrente o da soggetto diverso solo  se  munito
di procura notarile. Al termine del sopralluogo, verra' rilasciato il
"certificato di presa visione dei luoghi", da  produrre,  a  pena  di
esclusione, a corredo dell'offerta, fermo restando quanto specificato
al punto 6.15 del disciplinare di gara. 
  12. Termine, indirizzo di ricezione, modalita' di presentazione dei
plichi e data di apertura delle offerte: a)  I  plichi,  sigillati  e
controfirmati sui lembi di chiusura,  contenenti  i  documenti  e  la
busta  dell'offerta,  dovranno  pervenire,  a  pena  di   esclusione,
perentoriamente entro e non oltre le ore 18:00 del 19 aprile 2018. b)
I plichi dovranno pervenire al seguente indirizzo: M-I Stadio S.r.l.,
piazzale A. Moratti  s.n.c.  -  20151  -  Milano  (Ufficio  Direzione
Lavori. c) La presentazione dei plichi dovra'  avvenire,  a  pena  di
esclusione, nel rispetto di quanto previsto dal disciplinare di gara.
L'invio dei plichi avverra' ad esclusivo rischio del mittente  e  non
sara' tenuto conto dei plichi pervenuti dopo la  scadenza,  anche  se
sostitutivi o integrativi di  offerte  gia'  pervenute.  Non  saranno
ammesse  offerte  trasmesse  per  telegramma,  fax,  telefono,  posta
elettronica,  ovvero  espresse  in  modo  indeterminato.  Le  offerte
condizionate e/o con riserve sono nulle.  d)  L'apertura  dei  plichi
avverra' presso gli uffici di M-I Stadio S.r.l., in seduta  pubblica,
alle ore 09:00 del 20 aprile 2018. 
  13.  Soggetti  ammessi  all'apertura  delle   offerte:   I   legali
rappresentanti dei concorrenti di cui al successivo punto  16  ovvero
soggetti, uno per ogni concorrente, muniti di specifica  delega  loro
conferita dai suddetti legali rappresentanti. 
  14. Garanzia  provvisoria:  L'offerta  dei  concorrenti,  ai  sensi
dell'art. 93  del  D.Lgs.  50/2016,  deve  essere  corredata  da:  a)
garanzia  provvisoria  pari  al  2%  (due  per  cento)   dell'importo
complessivo dell'appalto a base d'asta di cui al punto 5,  costituita
alternativamente, a scelta del concorrente: - in  titoli  del  debito
pubblico garantiti dallo  Stato  depositati  presso  una  sezione  di
tesoreria provinciale o presso le aziende autorizzate,  a  titolo  di
pegno a favore della Stazione Appaltante; il valore  deve  essere  al
corso  del  giorno  del  deposito;  -  con  assegno   circolare   non
trasferibile intestato a: M-I  Stadio  S.r.l.,  Piazzale  A.  Moratti
s.n.c., 20151 Milano; - con bonifico presso Banca Popolare di  Milano
-    Agenzia    38    -    Via    Novara    101,    Milano,     IBAN:
IT56K0558401638000000003255, intestato a: M-I Stadio S.r.l., Piazzale
A. Moratti s.n.c., 20151 Milano; - mediante fideiussione, secondo  lo
schema previsto dal D.M. n. 123 del  23  marzo  2004,  rilasciata  da
imprese bancarie  o  assicurative  che  rispondono  ai  requisiti  di
solvibilita' previsti dalle leggi che ne disciplinano  le  rispettive
attivita' o fidejussione  rilasciata  dagli  intermediari  finanziari
iscritti all'albo speciale di cui all'art. 106 del  D.Lgs.  385/1993,
che svolgono in via esclusiva o  prevalente  attivita'  di  revisione
iscritta nell'albo previsto dall'art. 161 del D.Lgs.  58/1998  e  che
abbiano i requisiti minimi di solvibilita'  richiesti  dalla  vigente
normativa bancaria assicurativa; b) dichiarazione, ai sensi e  con  i
limiti dell'art. 93 comma 8 del D.Lgs. 50/2016,  di  un  fideiussore,
anche diverso da quello che ha rilasciato  la  garanzia  provvisoria,
contenente  l'impegno  a  rilasciare,  in  caso   di   aggiudicazione
dell'appalto, a richiesta del concorrente, la  garanzia  fideiussoria
per l'esecuzione del contratto, di cui  agli  artt.  103  e  104  del
D.Lgs. 50/2016, qualora il concorrente  risultasse  affidatario.  Nel
caso in  cui  il  concorrente  costituisca  la  cauzione  provvisoria
mediante contratti fideiussori ed assicurativi, i contratti  medesimi
dovranno essere conformi agli schemi di polizza-tipo di cui  al  D.M.
12 Marzo 2004, n. 123. 
  15. Finanziamento: A carico della Stazione Appaltante, con scomputo
sul canone di concessione dello Stadio G. Meazza. 
  16. Soggetti ammessi alla gara: Concorrenti di cui all'art. 45  del
D.Lgs. 50/2016, costituiti da soggetti singoli o da imprese riunite o
consorziate, ai sensi degli artt. 47 e 48 del D.Lgs. 50/2016 e  degli
artt. 92, 93 e 94 del D.P.R. 207/2010, nonche' concorrenti  con  sede
in altri Stati membri dell'Unione  Europea  alle  condizioni  di  cui
all'art. 62 del D.P.R. 207/2010. In particolare si precisa che:  -  i
raggruppamenti  temporanei  d'impresa  di  tipo   orizzontale,   gia'
costituiti  o  da  costituirsi,  in   sede   di   offerta,   a   pena
dell'esclusione,  devono   espressamente   indicare   le   quote   di
ripartizione dei lavori, nei limiti indicati dall'art. 92 del  D.P.R.
207/2010; - e' fatto divieto ai concorrenti di partecipare in piu' di
un raggruppamento temporaneo, consorzio o GEIE, di cui agli artt.  47
e 48 del D.Lgs.  50/2016;  -  e'  fatto  divieto  ai  concorrenti  di
partecipare alla gara in forma individuale, qualora vi partecipino in
raggruppamento, consorzio o GEIE, di cui  agli  artt.  47  e  48  del
D.Lgs. 50/2016; - i consorzi, di cui all'art. 45, comma  2  lett.  c)
del D.Lgs. 50/2016, sono tenuti ad indicare, in sede di  offerta,  le
consorziate per le quali  concorrono;  a  queste  sara'  preclusa  la
possibilita' di partecipare alla gara in qualsiasi altra forma. 
  17. Condizioni minime di carattere economico e  tecnico  necessarie
per la partecipazione: Il concorrente,  all'atto  dell'offerta,  deve
possedere attestazione, rilasciata da societa' di attestazione  (SOA)
di cui al D.P.R.  207/2010  regolarmente  autorizzata,  in  corso  di
validita',  che  documenti  il  possesso  della   qualificazione   in
categoria adeguata ai lavori da assumere; nei limiti  previsti  dalla
normativa  vigente,  il  concorrente  deve,  altresi',  possedere  la
certificazione di sistemi di qualita'. Il  concorrente  stabilito  in
Stato diverso dall'Italia dovra' rispettare quanto previsto dall'art.
62 del D.P.R. 207/2010. 
  18. Termine di validita' dell'offerta:  Giorni  180  (centottanta),
dalla data di presentazione. 
  19. Criterio di aggiudicazione: Minor prezzo ai sensi dell'art.  95
comma 4 lett. a) del D.Lgs. 50/2016, con  procedura  di  verifica  di
congruita' delle offerte ai sensi dell'art.  97  commi  2  ed  8  del
D.Lgs. 50/2016. La scelta  di  tale  criterio  di  aggiudicazione  e'
dovuta sia all'importo dell'appalto, inferiore ad € 2.000.000,00, sia
alle specifiche caratteristiche dell'oggetto del contratto,  che  non
si presta ad eventuali proposte di modifica di  tipo  qualitativo  da
parte dei concorrenti. 
  20. Varianti: Non sono ammesse offerte in variante. 
  21. Altre informazioni: a) Non e' ammessa  la  partecipazione  alla
gara di concorrenti per i quali sussistano: 1. le cause di esclusione
di cui all'art. 80 del  D.Lgs.  50/2016;  2.  le  cause  di  divieto,
decadenza o di sospensione di cui all'art. 67 del D.Lgs. 159/2011; 3.
le condizioni di cui all'art. 53, comma 16-ter del D.Lgs. 165/2001  o
che siano incorsi, ai sensi della  normativa  vigente,  in  ulteriori
divieti  a  contrattare  con  la  pubblica  amministrazione;  b)  gli
operatori economici aventi sede,  residenza  o  domicilio  nei  paesi
inseriti nelle c.d. "black list", di  cui  al  decreto  del  Ministro
delle  finanze  del  4  maggio  1999  e  al  decreto   del   Ministro
dell'economia e delle finanze del 21 novembre 2001 devono  essere  in
possesso,   pena   l'esclusione   dalla   gara,   dell'autorizzazione
rilasciata  ai  sensi  del  d.m.  14  dicembre  2010  del   Ministero
dell'economia e delle finanze; c)  si  procedera'  all'aggiudicazione
anche in presenza di una sola offerta valida, sempre che sia ritenuta
congrua e  conveniente,  ad  insindacabile  giudizio  della  Stazione
Appaltante; d) in caso di offerte uguali, si  aggiudichera'  mediante
sorteggio; e) l'aggiudicatario dovra'  prestare  garanzia  definitiva
nella misura e nei modi previsti dall'art. 103  del  D.Lgs.  50/2016,
nonche' dal D.M. 123/2004; f) l'aggiudicatario dovra'  stipulare  una
polizza assicurativa nei modi previsti  dall'art.  103  comma  7  del
D.Lgs.  50/2016,  dall'art.  125  del  D.P.R.  207/2010  e  dal  D.M.
123/2004;  la  somma  assicurata  dovra'  corrispondere  a:  -   Euro
1.550.000,00, a copertura degli eventuali danni causati  ad  impianti
ed opere, anche preesistenti, verificatisi durante  l'esecuzione  dei
lavori;  -   Euro   500.000,00   per   ogni   sinistro,   contro   la
responsabilita'  civile  per  danni  causati  a   terzi   nel   corso
dell'esecuzione dei lavori; g) si applicano le disposizioni  previste
dall'art. 93 comma 7 del D.Lgs. 50/2016; h) l'offerta ed i  documenti
ad essa allegati devono essere in  lingua  italiana  o  corredati  di
traduzione giurata in lingua italiana; i)  nel  caso  di  concorrenti
costituiti ai sensi dell'art. 45 comma 2 lett. d), e), f)  e  g)  del
D.Lgs. 50/2016, i requisiti di cui al punto  17  del  presente  bando
devono essere posseduti nella misura di cui all'art. 92 comma  2  del
D.P.R. 207/2010; j) i corrispettivi saranno pagati con  le  modalita'
previste dagli artt. 5.2 e 5.3 del Capitolato Speciale d'Appalto;  k)
la contabilita' dei lavori sara' effettuata ai sensi  del  titolo  IX
della parte II del  D.P.R.  207/2010;  l)  gli  eventuali  subappalti
saranno disciplinati ai sensi della vigente normativa; m) la Stazione
Appaltante si riserva la facolta' di applicare le disposizioni di cui
all'art.  110  del  D.Lgs.  50/2016;  n)  e'  esclusa  la  competenza
arbitrale; o) i dati raccolti saranno trattati, ai sensi dell'art. 13
del D.Lgs. 196/2003, esclusivamente nell'ambito della presente  gara;
p) ai sensi della  Legge  136/2010,  l'aggiudicatario  e'  tenuto  ad
assumere gli obblighi di tracciabilita' dei flussi finanziari; q)  il
Codice Identificativo di Gara della presente procedura e' 73994489A6;
r) Responsabile Unico del Procedimento: dott. Marco  Croce  (tel.  02
48798367). 
  Milano, 1 marzo 2018 

F.C.  Internazionale  Milano  S.p.A.  -  L'amministratore   delegato:
                        Alessandro Antonello 
         Chief Financial Officer: Timothy Mark John Williams 
    A.C. Milan S.p.A. - L'amministratore delegato: Marco Fassone 

 
TX18BFM4423
mef Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato
Realizzazione Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A