CONSORZIO DI BONIFICA
DELLA BARAGGIA BIELLESE E VERCELLESE

Sede: via Fratelli Bandiera, 16 - 13100 Vercelli
Codice Fiscale e/o Partita IVA: 02199110020

(GU Parte Seconda n.150 del 20-12-2014)

 
              Estratto del provvedimento di Valutazione 
             di Impatto Ambientale n. 286 del 01/12/2014 
 

  Estratto del provvedimento di valutazione di impatto ambientale  n.
286  del  1°  dicembre  2014  relativo   al   progetto   "rifacimento
dell'invaso sul torrente Sessera in sostituzione dell'esistente,  per
il superamento  delle  crisi  idriche  ricorrenti,  il  miglioramento
dell'efficienza  idrica   degli   invasi   esistenti   sui   torrenti
Ravasanella  ed   Ostola   e   la   valorizzazione   ambientale   del
comprensorio" presentato dal Consorzio  di  Bonifica  della  Baraggia
Biellese e Vercellese con sede legale in Vercelli (VC), via  Fratelli
Bandiera n. 16.  In  data  1°  dicembre  2014  e'  stato  emanato  il
provvedimento di valutazione di impatto ambientale n. 286  con  esito
positivo  (con  prescrizioni)  relativo  al   progetto   "rifacimento
dell'invaso sul torrente Sessera in sostituzione dell'esistente,  per
il superamento  delle  crisi  idriche  ricorrenti,  il  miglioramento
dell'efficienza  idrica   degli   invasi   esistenti   sui   torrenti
Ravasanella  ed   Ostola   e   la   valorizzazione   ambientale   del
comprensorio" localizzato nei Comuni di Trivero, Vallanzengo,  Mosso,
Camandona, Portula, Pray, Crevacuore, Sostegno,  Villa  del  Bosco  e
Masserano (Provincia di Biella), Roasio  e  Rovasenda  (Provincia  di
Vercelli) presentato dalla societa'/ente Consorzio di Bonifica  della
Baraggia Biellese e Vercellese con sede legale in Vercelli (VC),  via
Fratelli Bandiera  n.  16.  Il  testo  integrale  del  provvedimento,
corredato dagli allegati che ne costituiscono  parte  integrante,  e'
disponibile sul portale  delle  valutazioni  ambientali  VAS-VIA  del
Ministero dell'Ambiente e della Tutela  del  Territorio  e  del  Mare
(http://www.va.minambiente.it/)  e  presso  la   Direzione   per   le
Valutazioni Ambientali, via Cristoforo Colombo n. 44 - 00147 Roma. 
  Avverso il provvedimento e' ammesso  ricorso  al  T.A.R.  entro  60
(sessanta) giorni e al Capo dello Stato entro 120 (centoventi) giorni
decorrenti dalla data di pubblicazione del  presente  estratto  nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. 

                        Il direttore generale 
                         Alessandro Iacopino 

 
TC14ADE14611
mef Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato