COMUNE DI SAVONA

(GU 5a Serie Speciale - Contratti Pubblici n.94 del 12-8-2015)

Bando di gara per procedura aperta n. 10/2015 - Lavori  Realizzazione
  del fondo di gioco in  erba  artificiale  del  campo  sportivo  del
  Santuario - CIG: 63491414E6 - CUP: C56H11000000002. 

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice. 
  I.1) Denominazione,  indirizzi  e  punti  di  contatto:  Comune  di
Savona,  corso  Italia  n.  19  -  17100  Savona  (SV)  Italia;  URL:
www.comune.savona.it. 
  Settore Affari Generali Servizio Contratti  Legale  Espropri:  tel.
0198310365;             fax:             0198310607;             pec:
lavori.pubblici@pec.comune.savona.it;                            pec:
legale.contratti@pec.comune.savona.it. 
  Le offerte vanno inviate a:  Comune  di  Savona  -  Settore  Affari
Generali Servizio Protocollo: corso Italia n. 19 - 17100 Savona  (SV)
Italia. 
Sezione II: Oggetto dell'appalto. 
  II.1.5) L'oggetto dell'appalto consiste nell'esecuzione dei  lavori
di cui all'art. 2 dello schema di contratto e comprende: l'esecuzione
dei lavori di realizzazione del fondo  in  erba  sintetica  al  campo
sportivo del Santuario e tutte le opere previste negli  elaborati  di
progetto esecutivo. 
  Luogo di esecuzione. Savona. 
  Codice Nuts: ITC32. 
  II.1.6) CPV: 45212290-5. 
  II.1.8) L'appalto non e' suddiviso in lotti. 
  II.1.9) Non sono ammesse  varianti,  come  da  art.  29  Schema  di
contratto. 
  II.2)   Quantitativo   o   entita'   dell'appalto:   €   534.607,78
(cinquecentotrentaquattromilaseicentosette/78) di  cui  €  496.434,92
(quattrocentonovantaseimilaquattrocentotrentaquattro/92)  per  lavori
soggetti       a       ribasso       d'asta,       €        35.622,65
(trentacinquemilaseicentoventidue/65) quale importo della  manudopera
non    soggetto    a     ribasso     d'asta     ed     €     2.550,21
(duemilacinquecentocinquanta/21)  per  oneri  della   sicurezza   non
soggetto a ribasso d'asta. 
  Lavorazioni di cui si compone l'intervento:  Categoria  prevalente:
OS6      per       un       importo       di       €       421.120,74
(quattrocentoventunomilacentoventi/74) al netto dell'I.V.A., compresi
il costo del personale  ed  oneri  di  sicurezza,  quota  percentuale
78,80% dell'importo dei lavori - classifica II. 
  Altra categoria scorporabile e/o subappaltabile: OG1 per un importo
di  €  113.487,04  (centotredicimilaquattrocentoottantasette/04)   al
netto di I.V.A., compresi  oneri  per  la  sicurezza  e  costo  della
manodopera,  quota  percentuale  21,20%  dell'importo  dei  lavori  -
classifica I. 
  Ulteriori  categorie   indicate   ai   soli   tini   dell'eventuale
subappalto: OG11 compresa nella scorporabile OG1 per un importo di  €
34.391,21 (trentaquattromilatrecentonovantuno/21) al netto di I.V.A.,
compresi oneri per la  sicurezza  e  costo  della  manodopera,  quota
percentuale 6,40% dell'importo dei lavori - classifica I. 
  Modalita' di determinazione del corrispettivo  :  il  corrispettivo
del contratto e' fissato a corpo ai sensi dell'art. 53,  del  decreto
legislativo n. 163/2006. 
  II.3) Durata dell'appalto o termine di esecuzione: 120 (centoventi)
giorni naturali consecutivi, decorrenti dalla  data  del  verbale  di
consegna lavori,  meglio  specificati  all'art.  9  dello  Schema  di
Contratto. 
Sezione  III:  Informazioni  di   carattere   giuridico,   economico,
finanziario e tecnico. 
  III.1) Cauzioni e garanzie  richieste:  l'offerta  dei  concorrenti
deve  essere  corredata  a  pena  di  esclusione  da   una   cauzione
provvisoria di € 10.692,16 (diecimilaseicentonovantadue/16)  pari  al
2% dell'importo dell'appalto, da costituirsi secondo le  modalita'  e
condizioni tassativamente previste, al paragrafo 11) del disciplinare
di gara allegato al presente bando. 
  L'aggiudicatario  dovra'  prestare  cauzione  definitiva  ai  sensi
dell'art. 113, del decreto legislativo n. 163/2006 e s.m.i. Ai  sensi
dell'art. 13 dello Schema di Contratto e dell'art. 129 del Codice dei
Contratti l'esecutore dei lavori  dovra'  stipulare  una  polizza  di
assicurazione conforme allo schema tipo del d.m. 12  marzo  2004,  n.
123.  Tale  polizza  assicurativa  dovra'  essere  stipulata  con  le
modalita' indicate nell'art. 125, del D.P.R.  n.  207/2010  e  con  i
seguenti massimali:  pari  all'importo  contrattuale  per  rischi  di
esecuzione; di €  500.00,00  per  responsabilita'  civile  per  danni
causati a terzi nel corso dell'esecuzione dei lavori. 
  III.1.2) Principali modalita' di finanziamento e  di  pagamento:  i
lavori sono finanziati da diverso utilizzo del mutuo contratto con la
Cassa DD.PP posizione n. 453858300 del  28  dicembre  2009  -  Codice
SIOPE 2115. La  contabilita'  dei  lavori  sara'  effettuata  con  le
modalita' previste dallo schema di contratto art. 42. 
  III.2) Condizioni di partecipazione. 
  III.2.1) Situazione personale degli operatori, inclusi i  requisiti
relativi  all'iscrizione  nell'Albo  professionale  o  nel   registro
commerciale: possono concorrere alla gara: a) operatori economici con
idoneita'  individuale  di  cui   alle   lettere   a)   (imprenditori
individuali   anche   artigiani,   societa'   commerciali,   societa'
cooperative), b) (consorzi tra societa' cooperative  e  consorzi  tra
imprese artigiane), e c) (consorzi stabili), dell'art. 34,  comma  1,
del Codice; b) operatori economici con idoneita'  plurisoggettiva  di
cui alle lettera d) (raggruppamenti temporanei  di  concorrenti),  e)
(consorzi ordinari di concorrenti), e-bis  (le  aggregazioni  tra  le
imprese aderenti al contratto di  rete)  ed  f)  (gruppo  europeo  di
interesse economico), dell'art. 34, comma 1, del  Codice,  oppure  da
imprese che intendano riunirsi o consorziarsi ai sensi dell'art.  37,
comma 8, del Codice; c) operatori economici con sede in  altri  stati
membri dell'Unione Europea, alle condizioni di cui  all'art.  47  del
Codice e di cui all'art. 62, del D.P.R. 5 ottobre 2010,  n.  207  (in
prosieguo Regolamento), nonche' del presente disciplinare di gara. 
  Ai predetti soggetti si  applicano  le  disposizioni  di  cui  agli
articoli  36  e  37  del  Codice  nonche'  quelle  dell'art.  92  del
Regolamento. 
  Non e' ammessa la partecipazione alla gara  di  concorrenti  per  i
quali sussistano: 
    a) le cause di esclusione di cui all'art. 38,  comma  1,  lettere
a), b), c), d), e),  f),  g),  h),  i),  l),  m),  m-bis),  m-ter  ed
m-quater), del Codice; 
    b) le cause  di  divieto,  decadenza  o  di  sospensione  di  cui
all'art. 67 del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159; 
    c) le condizioni di cui all'art. 53, comma  16-ter,  del  decreto
legislativo del 2001, n. 165 o che  siano  incorsi,  ai  sensi  della
normativa vigente, in ulteriori divieti a contrattare con la pubblica
amministrazione. 
  Requisiti: 
    Qualificazione relativa al possesso delle categorie e classifiche
richieste al precedente punto II.2. La qualificazione avviene tramite
attestazione SOA per la categoria OS6. Per le restanti  categorie  la
qualificazione puo' anche avvenire con i requisiti  di  cui  all'art.
90, del D.P.R. n. 207/2010. 
  Le dichiarazioni ed i documenti possono essere oggetto di richieste
di chiarimenti da parte della stazione appaltante con i limiti e alle
condizioni di cui all'art. 46 del  Codice.  Il  mancato,  inesatto  o
tardivo  adempimento  alle  richieste  della   stazione   appaltante,
formulate ai sensi dell'art. 46 comma 1  e  comma  1-ter  (introdotto
dall'art. 39, comma 2, del d.l. 24 giugno 2014,  n.  90,  convertito,
con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n.  114),  costituisce
causa di esclusione. La sanzione pecuniaria  prevista  dall'art.  38,
comma 2-bis, del Codice e' fissata nella  misura  minima  dell'1  per
mille del valore a base di gara. 
  Il concorrente - a pena di esclusione - deve effettuare  versamento
della contribuzione di € 70,00 (settanta euro) in favore dell'Anac. 
  Il concorrente deve - a pena di esclusione -  effettuare  la  presa
visione della documentazione di gara/progettuale e il sopralluogo. 
  Il concorrente deve fornire il numero di fax e indirizzo  di  posta
elettronica certificata al quale  inviare  le  comunicazioni  di  cui
all'art. 79, 5 comma, del Codice dei Contratti, manlevando la S.A. da
qualsiasi responsabilita' in ordine  alla  mancata  conoscenza  delle
comunicazioni cosi' inviate  ed  indicare  il  luogo  in  cui  elegge
domicilio ai soli fini della gara come indicato nel  disciplinare  di
gara. 
Sezione IV: Procedure. 
  IV.2.1) Criterio di aggiudicazione: il criterio  di  aggiudicazione
e' quello del prezzo piu' basso inferiore a quello posto  a  base  di
gara, al netto del costo del personale e degli  oneri  di  sicurezza,
determinato mediante ribasso sull'importo dei lavori posto a base  di
gara ai sensi dell'art. 82,comma 2, lett. b) del decreto  legislativo
n. 163/2006. 
  Si applica l'esclusione automatica delle offerte ai sensi dell'art.
122. 
  La Stazione appaltante si riserva di valutare la  congruita'  delle
offerte ai sensi dell'art. 86, comma 3,  del  Codice  dei  Contratti,
riservandosi  la  facolta'  di  procedere   contemporaneamente   alla
verifica delle migliori offerte non oltre la quinta. 
  Si procedera' all'aggiudicazione anche  in  presenza  di  una  sola
offerta valida, sempre che' sia ritenuta congrua  e  conveniente.  In
caso di offerte uguali si procedera' come previsto  nel  disciplinare
di gara. 
  Non sono ammesse offerte plurime  condizionate,  alternative  o  in
aumento. 
  IV.3.3) Termine ricevimento delle  richieste  di  documenti  o  per
l'accesso ai documenti: la documentazione di gara e' disponibile  sul
sito Internet della stazione  appaltante  http://www.comune.savona.it
alla sezione Ā«Gare Alienazioni e Locazioni - LavoriĀ». 
  L'esecuzione del sopralluogo avviene tassativamente su appuntamento
concordato  telefonicamente  con  l'Ufficio   Sport   comunale   tel.
019/8310275. I sopralluoghi saranno effettuati nei giorni  e  con  le
modalita' indicate nel disciplinare. 
  IV.3.4) Termine ricevimento delle offerte:  entro  le  ore  13  del
giorno 8 settembre 2015. 
  IV.3.6) Lingua  utilizzabile  per  la  presentazione  dell'offerta:
l'offerta economica, l'offerta tecnica e la documentazione  richiesta
per la partecipazione alla  gara  devono  essere  redatte  in  lingua
italiana o in lingua straniera tradotta con le modalita' di legge. 
  IV.3.7) Periodo minimo durante il quale  l'offerente  e'  vincolato
alla propria offerta: 180 dalla data di scadenza del termine  per  la
presentazione dell'offerta. 
  L'Amministrazione si riserva comunque  la  facolta'  di  richiedere
agli offerenti la protrazione della validita' dell'offerta fino ad un
massimo di 180 giorni qualora, per giustificati motivi, la  procedura
di  selezione,  compresa  la  stipula  del   contratto,   non   possa
concludersi entro il termine di validita' dell'offerta medesima. 
  IV.3.8) Modalita' di apertura delle offerte: l'apertura dei  plichi
avra' luogo in una sala della sede Comunale corso Italia  n.  19,  in
seduta pubblica, il giorno 9 settembre 2015. 
  Sezione VI: Altre informazioni: 
    determinazione a contrarre:  Dirigente  del  Settore  Qualita'  e
Dotazioni Urbane n. 572/2015; 
    Responsabile unico del procedimento ai sensi  dell'art.  10,  del
decreto legislativo n. 163/2006 e' l'ing. Antonio Spina; 
    ai sensi del decreto legislativo n.  196/2003,  i  dati  raccolti
sono prescritti dalle disposizioni vigenti ai fini  del  procedimento
per il quale sono richiesti e verranno utilizzati esclusivamente  per
tale scopo. Sulla domanda di  ammissione  alla  gara  e  sull'offerta
economica dovra' essere apposta una marca da bollo di € 16,00 (D.P.R.
n. 642/1972). In caso di ATI apporre la marca solo sull'istanza della
capogruppo. 
  VI.4)  Procedure  di  ricorso:  presso   Tribunale   Amministrativo
Regionale per la Liguria - 16100 Genova (Italia). 
  Presentazione di ricorso: entro  trenta  giorni  dal  provvedimento
amministrativo. 
    Savona, 5 agosto 2015 

        Il dirigente del settore qualita' e dotazione urbane 
                         ing. Marco Delfino 

 
TC15BFF13605
mef Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato
Realizzazione Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.