CAMERA DEI DEPUTATI

(GU 5a Serie Speciale - Contratti Pubblici n.87 del 29-7-2016)

 
       Bando di gara - Servizi di intermediazione assicurativa 
 

  SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 
  I.1)Denominazione e  indirizzi:  Camera  dei  deputati,  Via  della
Missione 8 - 00186 Roma Italia. Persona di  contatto:  dott.  Antonio
Petraccone, Tel.: +39 0667602678 - E-mail: amm_contratti@camera.it  -
Fax:  +39  0667604011  -  Codice  NUTS:  ITE43.  Indirizzi  Internet:
Indirizzo  principale:  http://www.camera.it.  I.2)Appalto  congiunto
I.3)Comunicazione:  L'accesso  ai  documenti  di  gara  e'  limitato.
Ulteriori  informazioni  sono  disponibili   presso:   www.camera.it.
Ulteriori   informazioni   sono   disponibili   presso    l'indirizzo
sopraindicato. Le  offerte  o  le  domande  di  partecipazione  vanno
inviate  all'indirizzo  sopraindicato.  I.4)Tipo  di  amministrazione
aggiudicatrice  Altro  tipo:  organo  costituzionale.  I.5)Principali
settori di attivita' Altre attivita': attivita' legislativa. 
  SEZIONE II: OGGETTO 
  II.1)Entita' dell'appalto II.1.1)Denominazione: Procedura ristretta
per l'appalto del servizio di intermediazione assicurativa in  favore
della Camera dei deputati.  II.1.2)Codice  CPV  principale  66518100.
II.1.3)Tipo   di   appalto   Servizi.    II.1.4)Breve    descrizione:
L'appaltatore non ha diritto a compensi da parte dell'Amministrazione
ma solo alle provvigioni (senza entita' minima riconosciuta)  versate
direttamente dalle Assicurazioni  nelle  percentuali  di  provvigione
indicate  nel  prospetto  di  offerta,   esclusivamente   sui   premi
assicurativi, al netto delle imposte, che l'Amministrazione  paghera'
per contratti o convenzioni intermediati dall'appaltatore. In caso di
esperimento infruttuoso della procedura di selezione  del  contraente
per l'appalto dei servizi assicurativi non sara'  riconosciuto  alcun
compenso.  La  procedura  e'  svolta  ai  sensi  dell'art.  28  della
Direttiva 2014/24/UE del  Parlamento  europeo  e  del  Consiglio;  si
applicano: Regolamento di amministrazione e contabilita' della Camera
(e relative norme attuative); norme del D.Lgs. 50/2016 e altre  norme
di legge e regolamento  espressamente  richiamate  nel  capitolato  o
comunque applicabili ai servizi resi.  II.1.5)Valore  totale  stimato
Valore, IVA esclusa: 672 189.33 EUR. II.1.6)Informazioni relative  ai
lotti Questo appalto e'  suddiviso  in  lotti:  no.  II.2)Descrizione
II.2.1)Denominazione:  II.2.2)Codici  CPV   supplementari   66519310.
II.2.3)Luogo di esecuzione Codice NUTS: ITE43.  Luogo  principale  di
esecuzione: Roma centro storico. All'atto  della  sottoscrizione  del
contratto l'appaltatore si obbliga ad avere una  sede  operativa  nel
territorio  di  Roma   Capitale.   II.2.4)Descrizione   dell'appalto:
L'appalto ha per oggetto il servizio di intermediazione  assicurativa
come definita dall'art. 106 del D.Lgs. 209/2005 da svolgere in favore
della Camera dei deputati  ad  opera  di  uno  dei  soggetti  di  cui
all'art. 109, c. 2, lett. b), del D.Lgs.  209/2005.  Il  servizio  si
articola   nelle   seguenti   prestazioni:   a)   assistenza    nella
progettazione dei servizi assicurativi, in conformita' agli indirizzi
della  stazione  appaltante,   relativamente   alla   stipula   della
convenzione generale assicurativa e delle relative  polizze,  nonche'
di  altre  polizze  assicurative;  b)  consulenza  su   problematiche
assicurative; c) collaborazione nella gestione dei  contratti  e  dei
sinistri. L'appaltatore non procede  al  versamento  dei  premi  alle
compagnie assicuratrici per  conto  della  Camera  dei  deputati.  Il
potere   decisionale    e'    esclusivamente    dell'Amministrazione.
L'appaltatore non  puo'  assumere  decisioni  in  nome  e  per  conto
dell'Amministrazione  o  impegnarla  nei  confronti  delle  compagnie
assicuratrici.  La  prestazione  di  cui  alla  lettera  a)   e'   la
prestazione principale ai sensi dell'art. 48,  comma  2,  del  D.Lgs.
50/2016.  L'appaltatore  deve   eseguire   l'appalto   nell'esclusivo
interesse della stazione appaltante. L'Amministrazione si riserva, ai
sensi dell'art. 106, comma 11, del D.Lgs.  50/2016,  la  facolta'  di
disporre  la  proroga  dell'appalto  fino  a  un  anno   nelle   more
dell'espletamento  della  procedura  di  individuazione   del   nuovo
affidatario. L'appaltatore si obbliga ad espletare  il  servizio  nel
periodo di proroga e, al termine del contratto, alla  piena  e  leale
collaborazione con l'Amministrazione e/o con  il  broker  subentrante
nuovo affidatario  del  servizio.  L'Amministrazione  si  riserva  la
facolta' di recedere dal contratto nel proprio interesse.  La  Camera
e' l'unico contraente del contratto con l'appaltatore. Le prestazioni
rese dall'appaltatore,  anche  rivolte  ai  singoli  assicurati,  non
direttamente  finalizzate  alla  sottoscrizione   di   un   contratto
assicurativo non  danno  diritto  ad  alcun  compenso  o  indennizzo,
intendendosi  remunerate  con  le  percentuali  di  provvigione   che
l'appaltatore percepisce sui premi  assicurativi.  II.2.5)Criteri  di
aggiudicazione Il prezzo non e' il solo criterio di aggiudicazione  e
tutti  i  criteri  sono  indicati  solo   nei   documenti   di   gara
II.2.6)Valore  stimato  Valore,  IVA   esclusa:   672   189.33   EUR.
II.2.7)Durata del contratto  d'appalto,  dell'accordo  quadro  o  del
sistema dinamico di acquisizione Durata in  mesi:  36.  Il  contratto
d'appalto e' oggetto di rinnovo: no. II.2.9)Informazioni relative  ai
limiti al numero di candidati  che  saranno  invitati  a  partecipare
Numero minimo previsto: 1. Criteri obiettivi  per  la  selezione  del
numero limitato di candidati: Saranno invitati a partecipare tutti  i
candidati  che   dichiareranno   il   possesso   dei   requisiti   di
partecipazione di cui ai punti  III.1.1),  III.1.2)  e  III.1.3)  del
presente bando per i  quali  l'Amministrazione  non  verifichera'  il
mancato   possesso   di   anche   uno   solo   di   tali   requisiti.
II.2.10)Informazioni sulle varianti Sono  autorizzate  varianti:  no.
II.2.11)Informazioni relative alle opzioni Opzioni: si'.  Descrizione
delle opzioni: L'Amministrazione si riserva, ai sensi dell'art.  106,
comma 11, del D.Lgs. n. 50 del  2016,  la  facolta'  di  disporre  la
proroga dell'appalto fino a un  anno  ove  cio'  sia  necessario  per
garantire la prosecuzione del servizio nelle  more  dell'espletamento
della procedura di  individuazione  del  nuovo  affidatario  e  nella
misura strettamente necessaria allo svolgimento ed  alla  conclusione
di detta procedura. In caso di proroga disposta dall'Amministrazione,
il valore massimo dell'appalto e', per una proroga della durata di un
anno, di 896 252,44 EUR. II.2.12)Informazioni relative  ai  cataloghi
elettronici  II.2.13)Informazioni  relative  ai   fondi   dell'Unione
europea L'appalto e' connesso ad un progetto e/o programma finanziato
da fondi dell'Unione europea: no. II.2.14)Informazioni complementari:
La documentazione di gara puo' essere richiesta all'indirizzo  e-mail
amm_contratti@camera.it  dai  soggetti  che   intendono   candidarsi.
II.2.6: valore ottenuto  applicando  le  percentuali  di  provvigione
massime previste dal capitolato d'oneri al  valore  medio  annuo  dei
premi assicurativi pagati dall'Amministrazione nel biennio  2014-2015
moltiplicato per 3. Non ci sono oneri diretti per l'Amministrazione. 
  SEZIONE  III:  INFORMAZIONI  DI  CARATTERE  GIURIDICO,   ECONOMICO,
FINANZIARIO E TECNICO 
  III.1)Condizioni     di     partecipazione     III.1.1)Abilitazione
all'esercizio  dell'attivita'  professionale,  inclusi  i   requisiti
relativi  all'iscrizione  nell'albo  professionale  o  nel   registro
commerciale Elenco e breve descrizione delle condizioni:  Domanda  di
partecipazione, sottoscritta ai sensi del  DPR  445/2000  dal  legale
rappresentante o dal procuratore  munito  dei  relativi  poteri,  con
allegata copia di un documento di identita' in corso di validita' del
sottoscrittore e, se del caso,  copia  conforme  all'originale  della
procura, da presentare via PEC all'indirizzo ammgare@certcamera.it La
domanda deve essere corredata dal DGUE di cui all'art. 85 del  D.Lgs.
50 (in caso di partecipazione in RTI o  consorzio  ordinario  ciascun
soggetto presenta un distinto DGUE) attestante: a) assenza dei motivi
di esclusione di cui all'art. 80 del d.lgs. 18.4.2016, n. 50  e,  per
gli operatori economici di cui all'art. 37 del D.L. 31.5.2010, n.  78
(convertito,  con  modificazioni,  dalla  L.  30.7.2010,   n.   122),
altresi', l'autorizzazione ministeriale di cui al D.M. del  Ministero
dell'economia  e  delle  finanze  del  14.12.2010  (pubblicato  sulla
Gazzetta Ufficiale  n.  46  del  25.2.2011)  in  corso  di  validita'
ottenuta in base ad istanza presentata in data anteriore  al  termine
indicato nel bando di gara per la presentazione  della  richiesta  di
partecipazione; b) assenza del  divieto  previsto  dall'articolo  53,
comma 16 ter del D.Lgs. 30.3.2001 n. 165; c) iscrizione  alla  Camera
di commercio, industria, artigianato e agricoltura  o,  nel  caso  di
soggetti  di  nazionalita'  non  italiana,   ad   Albi   e   registri
equipollenti,  per  l'attivita'  di  mediazione  e/o  intermediazione
assicurativa (in alternativa, dalla visura della Camera di  commercio
deve risultare attribuito all'impresa il  codice  n.  66.22.01  della
classificazione  delle  attivita'  economiche   Atecori   2007);   d)
iscrizione  nel  registro  unico   elettronico   degli   intermediari
assicurativi e riassicurativi di cui all'art. 109, comma  2,  lettera
b) del Codice delle assicurazioni private di cui al  D.Lgs.  7.9.2005
n. 209 (mediatori di assicurazione  o  di  riassicurazione,  altresi'
denominati broker,  in  qualita'  di  intermediari  che  agiscono  su
incarico del cliente e senza poteri di rappresentanza di  imprese  di
assicurazione    o    di    riassicurazione).     Ove     necessario,
l'Amministrazione chiedera' ai soggetti invitati di integrare il DGUE
con  apposite  autocertificazioni  in  relazione   ad   aspetti   non
contemplati dal DGUE stesso. Si applica l'art. 85 del D.Lgs. 50/2016.
Per il requisito di cui alla lettera d) la comprova del  possesso  e'
fornita attraverso la presentazione di copia  conforme  all'originale
dell'iscrizione nel registro  unico  elettronico  degli  intermediari
assicurativi e riassicurativi di cui all'art. 109, comma  2,  lettera
b) del Codice delle assicurazioni private di cui al  D.Lgs.  7.9.2005
n. 209. I requisiti di cui al presente punto non sono suscettibili di
avvalimento. Per il possesso dei requisiti in caso di  partecipazione
di consorzi, raggruppamenti, GEIE, aggregazione tra imprese  aderenti
al contratto di rete,  si  veda  l'art.  3  del  capitolato  d'oneri.
III.1.2)Capacita' economica e finanziaria Elenco e breve  descrizione
dei criteri di selezione: All'atto della  domanda  di  partecipazione
presentazione del DGUE (in caso di partecipazione in RTI o  consorzio
ordinario  ciascun  soggetto  presenta   un   distinto   DGUE).   Ove
necessario,  l'Amministrazione  chiedera'  ai  soggetti  invitati  di
integrare il DGUE con apposite  autocertificazioni  in  relazione  ad
aspetti non contemplati dal DGUE stesso. Si  applica  l'art.  85  del
D.Lgs. 50/2016. La comprova del requisito e'  fornita  attraverso  la
presentazione di copia conforme all'originale  della  polizza  di  RC
professionale di cui al combinato disposto degli articoli 110,  comma
3, e 112, comma 3, del D.Lgs. 209/2005 con massimale di almeno 5  000
000  EUR.  Livelli  minimi  di  capacita'  eventualmente   richiesti:
Possesso di una polizza di  RC  professionale  di  cui  al  combinato
disposto degli articoli 110, comma 3, e  112,  comma  3,  del  D.Lgs.
209/2005 con massimale di almeno 5 000 000 EUR. Per il  possesso  del
requisito in caso  di  partecipazione  di  consorzi,  raggruppamenti,
GEIE, aggregazione tra imprese aderenti al contratto di rete, si veda
l'art. 3 del capitolato d'oneri.  III.1.3)Capacita'  professionale  e
tecnica Elenco e breve descrizione dei criteri di selezione: All'atto
della domanda di partecipazione presentazione del DGUE  (in  caso  di
partecipazione in RTI o consorzio ordinario ciascun soggetto presenta
un distinto DGUE). Ove  necessario,  l'Amministrazione  chiedera'  ai
soggetti   invitati   di   integrare    il    DGUE    con    apposite
autocertificazioni in relazione ad aspetti non contemplati  dal  DGUE
stesso. Si applica l'art. 85 del  D.Lgs.  50/2016.  La  comprova  del
requisito e' fornita attraverso la presentazione  di  copia  conforme
all'originale di certificati o attestazioni da parte dei  committenti
comprovanti la corretta esecuzione dell'attivita' di intermediazione,
comprensiva di consulenza e  assistenza  assicurativa,  di  contratti
assicurativi in tutti i seguenti rami: vita, infortuni,  RC,  per  un
ammontare di premi complessivamente non inferiore a 4 000 000 EUR nei
tre anni antecedenti la data di scadenza del termine di presentazione
della domanda di partecipazione alla presente procedura. In  caso  di
avvalimento, si applicano gli articoli 85, comma 2, e 89  del  D.Lgs.
50/2016. Livelli minimi di capacita' eventualmente  richiesti:  Avere
svolto a favore di una medesima amministrazione aggiudicatrice  (come
definita all'art.  3,  comma  1,  lettera  a),  del  D.Lgs.  50/2016)
attivita' di intermediazione, comprensiva di consulenza e  assistenza
assicurativa, di contratti assicurativi in  tutti  i  seguenti  rami:
vita, infortuni, RC, per un ammontare di premi  complessivamente  non
inferiore a 4 000 000 EUR nei 3 anni antecedenti la data di  scadenza
del termine di presentazione della  domanda  di  partecipazione  alla
presente  procedura.  Per  il  possesso  del  requisito  in  caso  di
partecipazione di consorzi, raggruppamenti,  GEIE,  aggregazione  tra
imprese  aderenti  al  contratto  di  rete,  si  veda  l'art.  3  del
capitolato  d'oneri.   III.1.5)Informazioni   concernenti   contratti
d'appalto riservati III.2)Condizioni relative al contratto  d'appalto
III.2.1)Informazioni  relative  ad  una  particolare  professione  La
prestazione del servizio e' riservata ad una particolare professione.
Citare le corrispondenti disposizioni  legislative,  regolamentari  o
amministrative: Ai sensi dell'art. 108 del  testo  unico  di  cui  al
D.Lgs.  209/2005,  l'attivita'  di  intermediazione  assicurativa  e'
riservata agli iscritti nel registro di cui all'art. 109 del medesimo
decreto. III.2.2)Condizioni di esecuzione del contratto d'appalto: La
prestazione principale, di cui alla lettera a) del punto II.2.4),  in
ragione del suo carattere essenziale, deve essere svolta direttamente
dall'offerente, ai sensi dell'art. 89, comma 4, del  D.Lgs.  50/2016,
o,  nel  caso  di  un'offerta  presentata  da  un  raggruppamento  di
operatori economici, dal mandatario. L'appaltatore deve presentare la
garanzia  definitiva  di  cui  all'art.  8  del  capitolato  d'oneri.
L'appaltatore deve avere una struttura  dedicata  alle  problematiche
assicurative dell'Amministrazione (team operativo)  composta  da  non
meno di 2  persone.  All'atto  della  sottoscrizione  del  contratto,
l'appaltatore deve avere una sede operativa nel  territorio  di  Roma
capitale. III.2.3)Informazioni  relative  al  personale  responsabile
dell'esecuzione del contratto d'appalto Obbligo di indicare i nomi  e
le qualifiche professionali del personale incaricato  dell'esecuzione
del contratto d'appalto. 
  SEZIONE IV: PROCEDURA 
  IV.1)Descrizione  IV.1.1)Tipo  di  procedura  Procedura  ristretta.
IV.1.3)Informazioni su un accordo quadro o  un  sistema  dinamico  di
acquisizione IV.1.4)Informazioni relative alla riduzione  del  numero
di soluzioni o di  offerte  durante  la  negoziazione  o  il  dialogo
IV.1.6)Informazioni   sull'asta    elettronica    IV.1.8)Informazioni
relative  all'accordo  sugli  appalti  pubblici  (AAP)  L'appalto  e'
disciplinato    dall'accordo    sugli    appalti    pubblici:     no.
IV.2)Informazioni di  carattere  amministrativo  IV.2.1)Pubblicazione
precedente relativa  alla  stessa  procedura  IV.2.2)Termine  per  il
ricevimento delle offerte o delle  domande  di  partecipazione  Data:
09/09/2016. IV.2.3)Data stimata di spedizione ai candidati  prescelti
degli inviti a  presentare  offerte  o  a  partecipare  IV.2.4)Lingue
utilizzabili per la presentazione delle offerte o  delle  domande  di
partecipazione: Italiano.  IV.2.6)Periodo  minimo  durante  il  quale
l'offerente e' vincolato alla propria offerta:  Durata  in  mesi:  18
(dal   termine   ultimo   per   il   ricevimento   delle    offerte).
IV.2.7)Modalita' di apertura delle offerte. 
  SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI 
  VI.1)Informazioni relative alla  rinnovabilita'  Si  tratta  di  un
appalto rinnovabile: no.  VI.2)Informazioni  relative  ai  flussi  di
lavoro elettronici VI.3)Informazioni  complementari:  Sono  cause  di
esclusione: 
  - incertezza assoluta su contenuto o provenienza della  domanda  di
partecipazione; 
  - invio della domanda per mezzo  diverso  dalla  posta  elettronica
certificata all'indirizzo di pec ammgare@certcamera.it (indicare come
oggetto del messaggio di PEC: ┬źProcedura per l'appalto  del  servizio
di intermediazione assicurativa┬╗); 
  - arrivo della domanda di partecipazione oltre la data  di  cui  al
punto IV.2.2. 
  -  omessa,  ritardata  trasmissione  entro  il  termine  perentorio
indicato nella  richiesta  dell'Amministrazione  o  insufficienza  di
chiarimenti o integrazioni richiesti dall'Amministrazione a qualunque
titolo. 
  L'Amministrazione comunica con i soggetti concorrenti tramite  PEC.
L'offerta dovra' essere corredata dalla garanzia provvisoria  di  cui
all'art. 8 del capitolato d'oneri e dall'impegno di un fideiussore  a
rilasciare la garanzia definitiva di cui al medesimo art. 8.  Il  CIG
sara' indicato nella lettera di invito; i soli  soggetti  invitati  a
presentare  offerta  saranno  tenuti,  a  pena  di   esclusione,   ad
effettuare  il  versamento  della  contribuzione  all'ANAC  ai  sensi
dell'art. 1, commi 65 e 67, della legge 266/2005. Le offerte  saranno
aperte in seduta pubblica. Nel caso  in  cui  sia  ammessa  una  sola
offerta, l'Amministrazione si riserva  di  aggiudicare  l'appalto  in
favore di essa  ovvero  di  non  aggiudicarlo.  L'Amministrazione  si
riserva di non procedere  all'aggiudicazione  nelle  ipotesi  di  cui
all'art. 95, comma 12, del D.Lgs. n. 50  del  2016.  L'offerta  sara'
considerata inammissibile, con  conseguente  esclusione  dalla  gara,
oltre che nelle ulteriori ipotesi previste dal D.Lgs. n. 50/2016 e da
altre disposizioni di legge, nelle seguenti  ipotesi:  a)  invio  non
effettuato per mezzo dei servizi di posta raccomandata  o  celere  di
cui al DM 564/87 di Poste italiane SpA; b) arrivo  oltre  il  termine
indicato nella lettera di invito  (fa  fede  il  timbro  dell'Ufficio
postale  della  Camera  dei  deputati);  c)  incertezza  assoluta  su
contenuto o provenienza per difetto  di  sottoscrizione  o  di  altri
elementi essenziali; d) non integrita' del plico contenente l'offerta
o altre irregolarita' relative alla chiusura dei plichi, tali da  far
ritenere, secondo le circostanze concrete, che sia stato  violato  il
principio di segretezza delle  offerte;  e)  offerte  economiche  e/o
tecniche incomplete, prive dei documenti  richiesti,  ovvero  recanti
previsioni in contrasto con norme inderogabili di legge, regolamento,
contratti o accordi collettivi; f) offerte  economiche  e/o  tecniche
che rechino ipotesi alternative, condizioni, termini o  modifiche  di
qualunque  genere  rispetto  alle  prescrizioni  del  capitolato;  g)
offerte economiche recanti note, postille  o  aggiunte  di  qualunque
genere; h) offerte economiche recanti anche una sola  percentuale  di
provvigione offerta inferiore o superiore a uno dei  limiti  previsti
dall'art. 4 del capitolato d'oneri; i) offerte tecniche che prevedano
una    struttura    dedicata    alle    problematiche    assicurative
dell'Amministrazione composta da meno di 2  persone  oppure  che  non
riportino quanto richiesto dal capitolato  d'oneri  oppure  risultino
incompatibili con  il  rispetto  dei  requisiti  minimi  ed  elementi
essenziali del servizio previsti dal capitolato medesimo; l) omessa o
ritardata trasmissione entro il  termine  perentorio  indicato  nella
richiesta dell'Amministrazione o insufficienza di: 
  -  documentazione  a  comprova  del  possesso  dei   requisiti   di
partecipazione alla procedura richiesta ai  sensi  dell'articolo  85,
comma 5, del D.Lgs. n. 50/2016; 
  -  chiarimenti  sul  contenuto  dell'offerta  richiesti  ai   sensi
dell'articolo 97, comma 5, del D.Lgs. n. 50/2016; 
  - ogni altra documentazione richiesta ai  sensi  dell'articolo  83,
comma 9, del D.Lgs. n. 50/2016; 
  m) mancanza dell'impegno di un fideiussore ai sensi  dell'art.  93,
comma  8,  del  D.Lgs.  n.  50  del  2016;   n)   offerte   giudicate
dall'Amministrazione anormalmente basse ai  sensi  dell'art.  97  del
D.Lgs. 50/2016; o) offerte presentate da soggetti non in possesso dei
requisiti di partecipazione alla procedura. VI.4)Procedure di ricorso
VI.4.1)Organismo responsabile delle procedure di ricorso Consiglio di
giurisdizione, Via della Missione 8 - 00186 - Roma Italia. Tel.:  +39
0667602264 - E-mail: tgd_segreteria@camera.it - Fax: +39 0667602504 -
Indirizzo       Internet:http://www.camera.it.       VI.4.2)Organismo
responsabile delle procedure di mediazione: Servizio Amministrazione,
Via della Missione 8 - 00186 - Roma - Italia. Tel.: +39 0667609929  -
E-mail: amm_segreteria@camera.it - Fax: +39  0667603089  -  Indirizzo
Internet:http://www.camera.it.    VI.4.3)Procedure     di     ricorso
Informazioni dettagliate sui termini di presentazione dei ricorsi: Il
ricorso deve essere depositato presso la segreteria del Consiglio  di
giurisdizione entro il termine perentorio di 30 giorni dalla data  di
eventuale pubblicazione dell'atto impugnato ovvero dalla data in  cui
l'interessato ne ha ricevuto la comunicazione o la notifica o  ne  ha
comunque avuto piena conoscenza. VI.4.4)Servizio presso il quale sono
disponibili informazioni sulle procedure di ricorso: Segreteria degli
organi di tutela giurisdizionale, Via della Missione 8 - 00186 - Roma
- Italia. Tel.: +39 0667602264 - E-mail:  tgd_segreteria@camera.it  -
Fax:  +39  0667602504  -   Indirizzo   Internet:http://www.camera.it.
VI.5)Data di spedizione del presente avviso: 15/07/2016. 

            Il consigliere capo servizio amministrazione 
                        dott. Nicola Guerzoni 

 
TX16BFA9312
mef Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato
Realizzazione Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.