REGIONE TOSCANA - GESTIONE COMMISSARIALE

(GU 5a Serie Speciale - Contratti Pubblici n.93 del 10-8-2018)

 
                            Bando di gara 
 

  SEZIONE I:  AMMINISTRAZIONE  AGGIUDICATRICE  I.1)  DENOMINAZIONE  E
INDIRIZZI: Denominazione ufficiale: Commissario di Governo contro  il
dissesto idrogeologico  presso  Regione  Toscana,  Giunta  Regionale,
Direzione Difesa del  Suolo  e  Protezione  Civile,  Settore  Assetto
Idrogeologico. Indirizzo postale:  Via  di  Novoli  n.  26  -  50127,
Firenze, Italia Codice NUTS: ITI14. Persona di contatto: Responsabile
Unico del Procedimento Ing. Claudio Rossi/Gestore Sistema Telematico:
I-Faber       S.p.A.,        Divisione        Pleiade.        E-mail:
claudio.rossi@regione.toscana.it    Start.OE@PA.i-faber.com     Tel.:
+390554387307/+390556560174 Indirizzi Internet: Indirizzo principale:
www.regione.toscana.it  Indirizzo   del   profilo   di   committente:
www.regione.toscana.it/profilocommittente:  I.2)  Appalto   congiunto
L'appalto e' aggiudicato da una centrale  di  committenza:  no.  I.3)
Comunicazione I documenti di gara sono  disponibili  per  un  accesso
gratuito,  illimitato  e  diretto  presso:   https://start.toscana.it
Ulteriori   informazioni   sono   disponibili   presso    l'indirizzo
sopraindicato. Le offerte  vanno  inviate  in  versione  elettronica:
https://start.toscana.it Le offerte vanno inviate all'indirizzo sopra
indicato. I.4) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Commissario di
Governo.  I.5)  PRINCIPALI  SETTORI  DI  ATTIVITA'  Altre  attivita':
assetto territoriale. 
  SEZIONE   II:   OGGETTO   II.1)   ENTITA'   DELL'APPALTO    II.1.1)
Denominazione: Miglioramento arginale in sinistra del  fiume  Serchio
in localita' Sant'Andrea in Pescaiola, Comune di San Giuliano Terme -
(Intervento codice  PI068A/10-2  -  lotto  b)  CIG:  7548354AC4  CUP:
E11E13000310002 II.1.2) Codice CPV principale: 45246400-7 - Lavori di
difesa dalle piene; II.1.3) Tipo di appalto:  lavori.  II.1.4)  Breve
descrizione: I lavori consistono nella  realizzazione  di  una  banca
arginale a campagna e di  un  ringrosso  arginale  all'interno  della
golena, oltre alla realizzazione di tratti in palancolato in  acciaio
e un tratto di muro in cemento armato di sottoscarpa  dell'argine  in
corrispondenza di viabilita' comunale. II.1.5) Valore totale stimato.
Valore, IVA esclusa: € 1.387.243,76. II.1.6) Informazioni relative ai
lotti Questo appalto e' suddiviso in  lotti:  no.  II.2)  DESCRIZIONE
II.2.3) Luogo di esecuzione Codice NUTS: ITI17. Luogo  principale  di
esecuzione: Comune di San Giuliano Terme, Loc. S. Andrea in Pescaiola
(PI) II.2.4) Descrizione  dell'appalto  a)  importo  complessivo  dei
lavori (compresi costi  sicurezza  e  costi  per  la  manodopera):  €
1.387.243,76,  IVA  esclusa;  b)  costi  per  la  manodopera  stimati
dall'Amministrazione: € 306.696,51, IVA  esclusa;  c)  costi  per  la
sicurezza non soggetti  a  ribasso:  €  43.650,34,  IVA  esclusa;  d)
importo dei lavori comprensivo dei costi per la manodopera e al netto
dei  costi  per  la  sicurezza:  €  1.343.593,42,  IVA  esclusa;   e)
lavorazioni  di  cui  si  compone  l'intervento  a  norma  D.P.R.  n.
207/2010: categoria prevalente OG 8 € 1.130.300,15; altre  categorie:
OS 21 € 256.943,61 II.2.5) Criteri  di  aggiudicazione  Minor  prezzo
rispetto all'importo dei lavori indicato alla lettera  d)  del  punto
II.2.4) del presente bando, ai sensi dell'art. 95, comma  4,  lettera
a) del D.Lgs. n.  50/2016,  determinato  mediante  offerta  a  prezzi
unitari, compilata secondo le modalita' previste nel disciplinare  di
gara, con esclusione  automatica  delle  offerte  anormalmente  basse
secondo le modalita' previste dall'articolo 97, comma 8,  del  D.Lgs.
n. 50/2016. II.2.7)  Durata  del  contratto  d'appalto,  dell'accordo
quadro o del sistema dinamico  di  acquisizione.  Durata  in  giorni:
giorni  365  (dalla  data  di  consegna  dei  lavori).  Il  contratto
d'appalto e' oggetto di  rinnovo:  no.  II.2.10)  Informazioni  sulle
varianti.  Sono  autorizzate  varianti:  no.  II.2.11)   Informazioni
relative alle opzioni. Opzioni: no. II.2.12) Informazioni relative ai
cataloghi elettronici. Le offerte devono essere presentate  in  forma
di cataloghi elettronici o includere  un  catalogo  elettronico:  no.
II.2.13)  Informazioni  relative  ai   fondi   dell'Unione   europea.
L'appalto e' connesso ad un  progetto  e/o  programma  finanziato  da
fondi dell'Unione europea: no. II.2.14) Informazioni complementari: i
soggetti partecipanti devono rispettare le condizioni di cui all'art.
80 del D.Lgs. n. 50/2016. Il soccorso  istruttorio  e  il  contributo
ANAC sono regolamentati dal disciplinare di gara. 
  SEZIONE  III:  INFORMAZIONI  DI  CARATTERE  GIURIDICO,   ECONOMICO,
FINANZIARIO E TECNICO III.1) CONDIZIONI  DI  PARTECIPAZIONE  III.1.3)
Capacita' professionale e tecnica. Elenco  e  breve  descrizione  dei
criteri di selezione:  i  concorrenti  all'atto  dell'offerta  devono
possedere: attestazione S.O.A. adeguata per categoria e classifica ai
lavori da assumere, ai sensi dell'art. 92 del D.P.R. n. 207/2010; per
i concorrenti stabiliti  in  stati  aderenti  all'Unione  Europea  il
possesso dei requisiti  di  qualificazione  previsti  dal  D.P.R.  n.
207/2010 verra'  accertato  ai  sensi  dell'art.  62  del  D.P.R.  n.
207/2010. I soggetti singoli che eseguono categorie di lavorazioni di
classifica  pari  o  superiore  alla  terza  dovranno  possedere   la
certificazione di qualita'. In relazione, inoltre, alla categoria  OS
21, il soggetto partecipante dovra' possedere, per tale categoria,  i
requisiti di capacita' tecnico-organizzativa ed economico finanziaria
(SOA) nella misura minima del  70%  del  relativo  importo:  ai  fini
dell'abilitazione  alla  gara,  il   soggetto   partecipante   dovra'
obbligatoriamente indicare di subappaltare la  quota  parte  di  tale
categoria  corrispondente  ai  requisiti  di  cui  e'  sprovvisto  e,
contestualmente,  soddisfare   economicamente   la   percentuale   di
requisiti di cui  e'  sprovvisto,  per  la  suddetta  categoria,  con
riferimento alla categoria prevalente. III.2) CONDIZIONI RELATIVE  AL
CONTRATTO D'APPALTO III.2.2) Condizioni di esecuzione  del  contratto
d'appalto: Garanzia provvisoria  di  €  27.744,87  con  validita'  di
almeno  240  giorni  dalla  data  di  scadenza  della   presentazione
dell'offerta, con impegno del garante  a  rinnovare  la  garanzia  di
ulteriori 180 giorni nel caso in cui, alla scadenza del primo periodo
di validita', non sia ancora intervenuta  l'aggiudicazione  efficace.
Garanzia definitiva da parte dell'esecutore del contratto pari al 10%
(dieci per cento) dell'importo contrattuale al  netto  dell'IVA,  con
l'applicazione degli eventuali aumenti  previsti  dall'art.  103  del
D.Lgs. n. 50/2016. Polizza assicurativa (art. 103, comma 7, D.Lgs. n.
50/2016) per  un  massimale  pari  a:  Partita  1:  opere.  L'importo
assicurato per la  Partita  1  corrispondera'  all'effettivo  importo
contrattuale, cosi'  come  determinato  a  seguito  dell'espletamento
della gara di appalto. Partita 2: opere preesistenti €  1.500.000,00.
Partita 3: demolizione e sgombero € 750.000,00.  Ai  sensi  dell'art.
103, comma 7, secondo periodo, del D.Lgs. n.  50/2016,  si  specifica
che l'importo della  somma  assicurata  dalla  polizza  e'  superiore
all'importo  contrattuale  data  la  necessita'  di  prevedere  degli
importi assicurati, oltre che per la Partita 1, anche per le  Partite
2 e 3. Responsabilita' civile verso terzi con un massimale pari  a  €
500.000,00. Scoperti e/o franchigie, ove previsti dalle condizioni di
polizza, non sono opponibili all'Amministrazione  aggiudicatrice  sia
relativamente alle partite 1, 2 e 3 sia in relazione alla garanzia di
responsabilita' civile verso terzi. Polizza a garanzia della rata  di
saldo  (art.  103,  comma  6,  D.Lgs.  n.  50/2016).   Finanziamento:
contabilita' speciale n. 5588 intestata al Commissario di Governo.  I
corrispettivi saranno pagati con le modalita' previste dagli articoli
29, 38 e  43  del  Capitolato  Speciale  d'Appalto  e  16  e  22  del
contratto. In caso di prestazione  eseguita  dal  subappaltatore,  il
pagamento  della  prestazione   verra'   effettuato   nei   confronti
dell'aggiudicatario. 
  SEZIONE IV: PROCEDURA IV.1) DESCRIZIONE IV.1.1) Tipo di  procedura:
procedura aperta. IV.1.8)  Informazioni  relative  all'accordo  sugli
appalti pubblici (AAP). L'appalto e' disciplinato dall'accordo  sugli
appalti pubblici: si'. IV.2) INFORMAZIONI DI CARATTERE AMMINISTRATIVO
IV.2.1)Pubblicazione precedente relativa alla stessa  procedura:  no.
IV.2.2) Termine per il ricevimento delle offerte Data  03/10/2018.  -
Ora locale 16:00:00 IV.2.4) Lingue utilizzabili per la  presentazione
delle offerte o delle domande di  partecipazione:  italiano.  IV.2.6)
Periodo minimo durante il quale l'offerente e' vincolato alla propria
offerta: durata in mesi: 8 (dal termine  ultimo  per  il  ricevimento
delle offerte). IV.2.7) Modalita'  di  apertura  delle  offerte  Data
08/10/2018. - Ora locale 09:30. Luogo: Regione Toscana - Uffici della
Giunta Regionale - Firenze - Via di Novoli 26, Palazzo A, III  piano,
stanza 334. Informazioni relative alle persone ammesse alla procedura
di  apertura:  titolare  o   legale   rappresentante   del   soggetto
concorrente o persona munita di specifica delega. 
  SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI  VI.1)  Informazioni  relative  alla
rinnovabilita'  Si  tratta  di  un  appalto  rinnovabile:  no.  VI.3)
Informazioni complementari. L'Amministrazione, per tale procedura  di
gara, si avvale della facolta' di cui all'art. 35 bis della  L.R.  n.
38/2007,  con  le  modalita'  indicate  nel  disciplinare  di   gara.
L'Amministrazione aggiudicatrice  puo'  procedere  alla  verifica  di
anomalia delle migliori offerte secondo quanto stabilito all'art.  97
del D.Lgs. n.  50/2016.  L'amministrazione  procedera'  inoltre  alla
verifica di congruita' del  costo  della  manodopera  secondo  quanto
stabilito dall'art. 95, comma 10, del D.Lgs.  n.  50/2016.  Ai  sensi
dell'art. 110 del D.Lgs. n. 50/2016 l'Amministrazione aggiudicatrice,
in  caso  di  fallimento  dell'appaltatore  o  in  ogni  ipotesi   di
risoluzione    prevista    all'art.    110,    potra'    interpellare
progressivamente  i  soggetti  che  hanno  partecipato   alla   gara,
risultanti dalla relativa graduatoria, al fine di stipulare un  nuovo
contratto per l'affidamento del completamento della  prestazione.  Il
soggetto concorrente deve indicare, negli  appositi  spazi  dei  form
online, l'indirizzo di posta elettronica certificata o  lo  strumento
analogo negli altri stati membri come indicato agli articoli 29 e  76
del D.Lgs.  n.  50/2016.  Il  contratto  non  conterra'  la  clausola
compromissoria. La procedura  di  gara  verra'  svolta  in  modalita'
telematica sul sito https://start.toscana.it Tutta la  documentazione
richiesta dovra' essere prodotta in modalita' telematica sul suddetto
sito  e,  ove   richiesto,   firmata   digitalmente.   L'appalto   e'
disciplinato dal bando di gara, dal  disciplinare  di  gara  e  dalle
┬źNorme tecniche di funzionamento del Sistema Telematico  di  acquisto
di Regione Toscana-Giunta Regionale - Start┬╗  approvate  con  decreto
dirigenziale n.  3631/2015  e  consultabili  all'indirizzo  internet:
https://start.toscana.it            All'indirizzo            internet
https://start.toscana.it sono disponibili tutti i documenti di  gara.
Sono,  inoltre,  disponibili  al  medesimo  indirizzo  Internet   gli
elaborati progettuali elencati all'art. 1 dello schema di  contratto.
Nel disciplinare di gara e' specificata tutta  la  documentazione  da
presentare per la partecipazione alla gara nonche'  le  modalita'  di
presentazione  della  stessa   per   i   soggetti   che   partecipano
singolarmente, in raggruppamento temporaneo,  consorzi,  G.E.I.E.  Il
progetto esecutivo dei lavori e' stato validato dal responsabile  del
procedimento con verbale  del  14/05/2018.  Gli  operatori  economici
possono formulare  richieste  di  chiarimenti  secondo  le  modalita'
indicate nel disciplinare di gara.  L'Amministrazione  aggiudicatrice
garantisce una risposta a tutti i chiarimenti che  perverranno  entro
10 giorni dalla  data  di  scadenza  del  termine  stabilito  per  il
ricevimento delle offerte. Il presente bando  e'  inoltre  pubblicato
nella terza parte del  Bollettino  Ufficiale  della  Regione  Toscana
(BURT). Ai sensi dell'art. 5, comma  2,  del  D.M.  Infrastrutture  e
trasporti del  02.12.2016  le  spese  sostenute  dall'Amministrazione
aggiudicatrice per le pubblicazioni obbligatorie degli avvisi  e  del
bando devono essere rimborsate dall'aggiudicatario  entro  60  giorni
dall'aggiudicazione.  L'importo  per   tali   pubblicazioni   ammonta
indicativamente a € 5.200,00 oltre IVA nei termini di legge. I lavori
potranno essere consegnati anche nelle more  della  stipulazione  del
contratto, nel rispetto delle condizioni e dei limiti di cui all'art.
32, comma 8, del D.Lgs. n. 50/2016: in tale caso, non  e',  comunque,
consentito richiedere l'autorizzazione al subappalto finche'  non  e'
stata formalizzata la stipula del  contratto  d'appalto.  Si  informa
che, ai sensi dell'art. 3 della  L.  136/2010,  l'aggiudicatario,  al
fine di assicurare la tracciabilita' dei flussi finanziari, e' tenuto
ad utilizzare, per tutti i movimenti finanziari relativi al  presente
appalto, esclusivamente conti correnti bancari  o  postali  dedicati,
anche in via non esclusiva. Ai fini della tracciabilita'  dei  flussi
finanziari,  il  bonifico  bancario  o  postale,  ovvero  gli   altri
strumenti di pagamento idonei a consentire la  piena  tracciabilita',
devono riportare, in relazione a ciascuna transazione posta in essere
dall'appaltatore,  dal  subappaltatore  e  dai  subcontraenti   della
filiera delle imprese interessate al presente appalto, il codice  CUP
e  il  codice  CIG.  Atto  di   indizione   dell'appalto:   Ordinanza
Commissariale n. 63 del 31/07/2018. Altre  informazioni  inerenti  il
procedimento amministrativo, il trattamento dei dati personali  ed  i
controlli sulle dichiarazioni rese dai partecipanti sono indicate nel
disciplinare di  gara.  Responsabile  unico  del  procedimento:  Ing.
Claudio Rossi, tel. +390554387307 VI.4) PROCEDURE DI RICORSO  VI.4.1)
Organismo responsabile  delle  procedure  di  ricorso:  Denominazione
ufficiale:  Tribunale  Amministrativo  Regionale  per   la   Toscana.
Indirizzo  postale:   Via   Ricasoli,   40,   50122   Firenze.   Tel.
+39055267301. VI.4.3) Procedure di ricorso. Informazioni  dettagliate
sui termini di presentazione dei ricorsi: 30 giorni decorrenti  dalla
pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. 

               Il dirigente responsabile del contratto 
                      ing. Gennarino Costabile 

 
TX18BFD16781
mef Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato
Realizzazione Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A.